Psr Feasr 2014-2020, Domande di aiuto sulla misura 11 "agricoltura biologica"

La misura vuole sostenere nelle aziende agricole l'introduzione o il mantenimento del metodo di produzione biologica, pertanto l'impegno consiste nel rispetto di quanto stabilito dal regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio relativo alla produzione biologica e all'etichettatura dei prodotti biologici e dal regolamento (CE) n.889/2008 della Commissione recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n.834/2007.

BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di scadenza presentazione domande

15 maggio 2015

Introduzione o il mantenimento del metodo di produzione biologica


Finalità.
La misura vuole sostenere nelle aziende agricole l'introduzione o il mantenimento del metodo di produzione biologica, pertanto l'impegno consiste nel rispetto di quanto stabilito dal regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio relativo alla produzione biologica e all'etichettatura dei prodotti biologici e dal regolamento (CE) n.889/2008 della Commissione recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n.834/2007.
 

Sottomisura 11.1 "Introduzione dell'agricoltura biologica"

Interventi ammissibili
L'impegno di durata quinquennale prevede l'introduzione del metodo di produzione biologica di cui al reg.CE n.834/2007 del Consiglio relativo alla produzione biologica e all'etichettatura dei prodotti biologici e dal regolamento (CE) n.889/2008 della Commissione recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n.834/2007.


Tipo di sostegno
Il tipo di sostegno prevede il pagamento di un premio annuale ad ettaro di superficie agricola
soggetta ad impegno, riportata in domanda per la quale si richiede ed è stata ammesso il pagamento, ed è strettamente legato alla macrotipologia di coltura effettuata e dettagliata nel piano di coltivazione:

Vite: 840 €/Ha
Olivo e altre arboree: 720 €/Ha
Castagneto da frutto: 380 €/Ha
Seminativo collegato ad allevamento biologico: 308 €/Ha
Seminativo: 293 €/Ha
Pascolo collegato ad allevamento biologico: 126 €/Ha
Ortive-Pomodoro da industria-Officinali-Floro-vivaismo: 480 €/Ha


Destinatari

  • Iscritti all'elenco regionale toscano degli operatori 2014;
  • Iscrivibili all'EROB a condizione che informatica della notifica iniziale per l'iscrizione alla data di presentazione della domanda di aiuto alla data di approvazione della graduatoria.


Sottomisura 11.2 " Mantenimento dell'agricoltura biologica"

Interventi ammissibili
L'impegno di durata quinquennale prevede il mantenimento del metodo di produzione biologica di cui al reg.CE n.834/2007 del Consiglio relativo alla produzione biologica e all'etichettatura dei prodotti biologici e dal regolamento (CE) n.889/2008 della Commissione recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n.834/2007.


Tipo di sostegno
Il tipo di sostegno prevede il pagamento di un premio annuale ad ettaro di superficie agricola
soggetta ad impegno, riportata in domanda per la quale si richiede ed è stata ammesso il pagamento, ed è strettamente legato alla macrotipologia di coltura effettuata e dettagliata nel piano di coltivazione:

  • Vite: 700 €/Ha
  • Olivo e altre arboree: 600 €/Ha
  • Castagneto da frutto: 300 €/Ha
  • Seminativo collegato ad allevamento biologico: 275 €/Ha
  • Seminativo: 244 €/Ha
  • Pascolo collegato ad allevamento biologico: 105 €/Ha
  • Ortive-Pomodoro da industria-Officinali-Floro-vivaismo: 400 €/Ha

 

Destinatari
Iscritti all'elenco regionale toscano degli operatori biologici al 31 dicembre 2014.
 

Scadenza e presentazione domande. 
Le domande di aiuto devono essere presentate entro il 15 maggio 2015 con le modalità previste dal punto 3.8 del Decreto del Direttore di ARTEA n. 32 del 31 Marzo 2015 e s.m.i.
 

Graduatoria del bando sul sito Artea

Per conoscere tutti i dettagli necessari per poter partecipare all'avviso è possibile consultare il testo integrale al seguente indirizzo web

Organismo emittente:
Regione Toscana

Aggiornato al:
31.07.2019
Article ID:
12573602