Aggiornamento in: Salute Campagne

Informazioni per i viaggiatori di ritorno da aree o paesi endemici per virus Chikungunya, Dengue, Zika e West Nile

Condividi
Tutti i viaggiatori che presentano sintomi compatibili con la malattia da Chikungunya, Dengue e Zika nelle due settimane successive al loro rientro da un'area o un paese in cui è presente trasmissione di questi virus, (in caso di febbre di qualsiasi natura soprattutto se accompagnata da dolori articolari) devono contattare il medico (o il reparto di malattie infettive del presidio ospedaliero di competenza) informando del loro recente viaggio. 
Inoltre, tutti i viaggiatori che tornano da un viaggio o da un soggiorno in aree endemica per virus Zika, anche se non presentano sintomi di malattia da virus Zika, dovrebbero praticare l'astinenza sessuale oppure avere rapporti sessuali protetti per un periodo di 2 mesi per le donne e 3 mesi per gli uomini, in modo da prevenire la possibile trasmissione del virus Zika per via sessuale. 
Si raccomanda alle donne in gravidanza che hanno viaggiato o hanno risieduto in aree o paesi in cui è presente la trasmissione del virus Zika di informare il personale sanitario del loro viaggio durante le visite prenatali per poter essere valutate e monitorate in modo appropriato. Dovrebbero inoltre astenersi dai rapporti sessuali o avere rapporti sessuali protetti per tutta la durata della gravidanza. 
 
Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
27.03.2020
Article ID:
16476627