Il Pegaso per lo sport 2010 è della Fiorentina

Brava sul campo, quarta in campionato al termine della stagione scorsa e tra le prime sedici in Europa, ma anche ad aver saputo creare una sorta di 'modello' caratterizzato da un'accorta gestione societaria, da una lungimirante politica di investimento sui giovani, dall'introduzione di regole che promuovono il fair play e la lotta contro la violenza, come riconosciuto anche dall'Uefa.

Sono queste le motivazioni che hanno spinto la commissione speciale di giornalisti sportivi riunita dall'Ussi Toscana ad attribuire alla Acf Fiorentina il Pegaso per lo sport 2010, per questa edizione, la XII, 'interpretato' dallo scultore Arnaldo Pomodoro.
La consegna del premio è avvenuta oggi pomeriggio nel Salone Brunelleschi dell'Istituto degli Innocenti a Firenze, durante l'appuntamento annuale organizzato da Regione, Ussi e Coni Toscana per omaggiare i 'migliori' dello sport toscano. In tutto più di un centinaio, tra rappresentanti di società ed associazioni sportive ed atleti; sono intervenuti a ritirare i riconoscimenti e a ricevere i meritati applausi. Per la Fiorentina sono intervenuti il capitano Riccardo Montolivo, Lorenzo De Silvestri, il brasiliano Felipe e l'amministratore delegato Sandro Mencucci.
Momento carico di emozione quando è stato reso omaggio, anche con un video delle sue più belle imprese, a Franco Ballerini.

Quest'anno, a differenza delle ultime edizioni, la scelta del vincitore è stata fatta non attraverso il voto online ma da una commissione di giornalisti specializzati. La Fiorentina l'ha spuntata su una rosa iniziale di 10 candidati successivamente ridotta a 5. Gli altri quattro finalisti erano il pugile Leonard Bundu, il ciclista Rinaldo Nocentini, la ginnasta Angelica Savrayuk e la squadra di rugby de I Cavalieri Prato. Dalla prima scrematura sono stati esclusi lo schermidore Andrea Baldini, la canoista Stefania Cicali, la pallavolista Francesca Piccinini, lo schermidore disabile Matteo Betti ed i l pattinatore Marco Santucci.

Nel corso della serata sono stati attribuiti sei premi speciali ad altrettanti atleti e società che hanno contributo a diffondere valori positivi attraverso lo sport: Alessio Giovannelli (calcio), Sandro Mazzinghi (pugilato), Marisa Nardelli (tennistavolo disabili), Simone Pianigiani (pallacanestro), Unione Italiana Ciechi Sportivi Pisa e Unione Italiana Tiro a Segno Firenze.

Scheda vincitore. La ACF Fiorentina, già Associazione Calcio Firenze nel 1926, poi Associazione Calcio Fiorentina nel 1927 e Florentia Viola nel 2002, è la principale società calcistica di Firenze. E' stata fondata il 26 agosto 1926 al marchese Luigi Ridolfi Vay Da Verrazzano e nel suo palmares, oltre a tre successi in campo internazionale (Coppa delle Coppe, Coppa di Lega Italo-Inglese e Mitropa Cup), figurano 2 scudetti (nella stagione 1955-56 e in quella 1968-69), 6 Coppe Italia e la Supercoppa Italiana del 1996. La Fiorentina &eg rave; stata la prima squadra italiana a raggiungere la finale nella massima competizione continentale (Coppa dei Campioni 1956-57) ed il primo club a vincere la Coppa delle Coppe (1960-61): prima competizione UEFA per club vinta da una formazione italiana. Nella stagione 2009-2010, con Cesare Prandelli alla guida della squadra, ha centrato il prestigioso obiettivo degli ottavi di finale di Champions League.

Aggiornato al:
27.11.2019
Article ID:
556115