Cultura è rete - Eventi


Dantedì - 25 marzo 2020

Anche la Regione Toscana aderisce al Dantedì, la giornata nazionale istituita dal Consiglio dei Ministri dedicata a Dante.

Una giornata per ricordare in Italia e in tutto il mondo il genio di Dante.

La Toscana celebra il sommo poeta coordinando e promuovendo molte inizitive che raccogliamo in questa sezione.

  • Benvenuti all'Inferno con R. A. T. (Residenze Artistiche della Toscana)
    https://www.youtube.com/playlist?list=PLW5kU--3bfh3_1lNn6i7jyjsyBXOOiyXM
    Sono 23 le Residenze Artistiche attive in Toscana, presidi culturali ed artistici, per favorire l’incontro fra cittadini di ogni età e gli artisti residenti stabilmente o temporaneamente in questo spazio.
    Le Residenze realizzano, in occasione del Dantedì, un videoviaggio legato a Dante dando vita ad un cantiere creativo comune, divenendo caleidoscopio scenico per offrire nella rete un viaggio negli anelli dell'Inferno Dantesco.
    Un percorso nella prima parte della Divina Commedia formato da un grande "puzzle" di appunti creativi che intendono essere solo le fondamenta per un futuro percorso scenico da realizzare nel 2021 nei Teatri di nuovo aperti delle Residenze Toscane per celebrare i settecento anni dalla morte del sommo poeta.
     
  • Dante nel Teatro
    https://www.youtube.com/playlist?list=PLW5kU--3bfh3q8jDdMQOliVIN44Y8CYOl
    Contributi di Federico Tiezzi, Sandro Lombardi e Rodolfo Sacchettini
     
  • #Dantedì 2020 - Università della Toscana
    https://www.youtube.com/playlist?list=PLW5kU--3bfh1Y4OVeX4GGfhroQa6JNizc
    In occasione del Dantedì, abbiamo voluto rivolgerci alle università della Toscana per farci raccontare Dante Alighieri e la sua opera.
    Molti i temi trattati: il legame fra “Vita Nova” e Commedia; un focus su titolo, lingua, metro, struttura, complessità estetica e filosofica, tradizione manoscritta della Comedìa; Dante come “inventore” della lingua italiana con il “De vulgari eloquentia” e la straordinaria potenza espressiva della lingua della Commedia; l’incontro con Virgilio, non soccorso magico, ma una scelta consapevole; Dante e la corporeità nel paradiso; la prima visione di Dio nel Paradiso XXVIII, un punto luminosissimo, minuscolo e accecante; Francesca da Rimini e la legittimità letteraria del suo amore, insieme a una rilettura del bacio fra Ginevra e Lancillotto; le insidie del vizio della gola; Dante e l’arte della canzone.

     

Altri eventi relativi a #Dantedì

Condividi
Aggiornato al:
27.03.2020
Article ID:
24546630