Soddisfatti gli utenti dei corsi finanziati dal fondo sociale europeo

I risultati di un'indagine realizzata tra il 9 e 25 marzo 2020 dalla Regione Toscana tramite un questionario che ha visto rispondere 1576 utenti dei corsi cofinanziati tra il 2015 e il 2019 sulla soddisfazione e l'utilità dei corsi finanziati dal Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse).

Le persone che hanno frequentato i corsi di formazione finanziati in Toscana dal programma regionale del fondo sociale europeo (Por Fse) come li valutano? Sono soddisfatti delle conoscenze acquisite? E come giudicano i loro effetti nell'ambito della propria attività lavorativa? A questa domanda cerca di rispondere l'Indagine “I corsi del fondo sociale europeo 2015-2019” realizzata tra il 9 e 25 marzo 2020, sottoponendo un questionario online (sviluppato con software open source Limesurvey) a tutti i partecipanti alla formazione finanziata dal Fse in Toscana negli anni dal 2015 al 2019.

L'indagine è stata promossa dal settore Autorità di gestione del Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020 della Regione Toscana e realizzata dal settore Sistemi Informativi di supporto alle decisioni ed alle funzioni in materia ambientale. Ufficio regionale di Statistica della Regione Toscana.

Dai risultati emerge che aver frequentato i corsi Fse ha portato, nell’86% dei casi personali, ad almeno un effetto positivo. Nel 71% di questi casi si registra un solo effetto, e nel 15% due o tre effetti positivi. Mentre nel restante 14% dei casi non è stato percepito alcun effetto concreto (Figura 1).

In generale, gli uomini segnalano un’utilità dei corsi maggiore rispetto a quella espressa dalle donne e un più elevato numero di effetti positivi, così come i partecipanti esterni (dipendenti privati o professionisti) considerano in misura sensibilmente maggiore l’utilità dei corsi effettuati rispetto ai partecipanti interni (dipendenti regionali e pubblici) e registrano un più elevato numero di effetti positivi.

L’aspetto considerato di maggior impatto è quello riferito all’utilità nello svolgimento dell’attività lavorativa segnalato da circa ¾ dei rispondenti, seguito, con percentuale più contenuta (quasi ¼ dei rispondenti) dal miglioramento della posizione professionale; il miglioramento della retribuzione ottiene il 2,4% delle risposte (Figura 2).

Metodologia dell'indagine in breve. Su 4.134 partecipanti a interventi formativi hanno risposto all’indagine con questionari completi 1.576 partecipanti.
I risultati presentati si riferiscono ai 1.576 rispondenti.

Il questionario ha rilevato:

  • gli effetti riscontrati a seguito della formazione ricevuta (miglioramento nello svolgimento dell'attività lavorativa; miglioramento della professionalità (ad es. attività più gratificanti, cambio di mansioni, ecc.); miglioramento della retribuzione;
  • osservazioni e suggerimenti per migliorare la programmazione dei prossimi corsi

Figura 1 -  Numero di effetti positivi registrati a seguito della frequentazione dei corsi Fse realizzati tra il 2015 e il 2019. Anno 2020. Fonte: Indagine Corsi Fse finanziati dal Por Fse della Regione Toscana



Figura 2 -  L’impatto della formazione ricevuta (quesito a risposta multipla - percentuali calcolate sul totale delle risposte fornite)Fonte: Indagine corsi finanziati dal Por Fse della Regione Toscana

 

 

Aggiornato al:
09.06.2020
Article ID:
24746604