In Primo Piano

Come ogni anno tutti gli Operatori Professionali registrati nel ‘Registro Ufficiale degli Operatori Professionali’’ (RUOP) devono inviare una comunicazione al Servizio Fitosanitario Regionale ...

Dal primo gennaio 2021, termina il periodo di “transizione” ed il Regno Unito (Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord) è definitivamente uscito dall'Unione Europea diventando un “paese terz...

A seguito del rinvenimento di tre nuovi focolai puntiformi di cui  due in Provincia di Bari (Monopoli e Polignano) ed uno in Provincia di  Barletta-Andria-Trani (Canosa di Puglia) la Regi...

Nel periodo giugno-ottobre 2020 il Servizio fitosanitario regionale ha effettuato il monitoraggio in Toscana della presenza della cimice asiatica, (Halyomorpha halys)

Grazie ad una Triangolazione tra i Servizi Fitosanitari Olandese, nazionale e Toscano individuata e scongiurata la diffusione di piante infette da un pericoloso organismo nocivo per le ortive

Il territorio castanicolo della Regione Toscana negli anni scorsi è stato coperto da numerosi lanci dell’insetto antagonista ‘Torymus sinensis ’ con risultati ottimi nel contenimento del cinipide d...

Regolamento UE n. 2016/2031: passaggio al Registro Ufficiale degli Operatori Professionali dei soggetti iscritti al Registro Ufficiale dei Produttori


Dal 14 dicembre prossimo entrano in applicazione le disposizioni del Regolamento (UE) 2016/2031 in merito al nuovo regime fitosanitario UE.

In attesa del riordino complessivo della legislazione nazionale in materia fitosanitaria, al fine di assicurare la continuità operativa, il Servizio fitosanitario regionale sta provvedendo a registrare al nuovo Registro Ufficiale degli Operatori Professionali (RUOP), previsto dal reg. UE 2016/2031, tutte le Aziende che risultano iscritte al Registro Ufficiale dei Produttori (RUP), senza la necessità per gli operatori di presentare domande o documentazione.

Il Servizio Fitosanitario regionale sta quindi inviando una comunicazione tramite PEC a ciascun operatore professionale iscritto al RUP nella quale, preso atto dei dati presenti sul sistema informatico del Servizio, è riportato il nuovo Codice UE (IT 09 00000..) con il quale dal 14 dicembre 2019 ogni operatore Professionale sarà registrato sul RUOP.

Nella stessa comunicazione sono riportati anche i dati rilevanti trasferiti al RUOP (autorizzazioni, registrazioni, accreditamenti ecc..) che, in caso di difformità dalla situazione effettiva, dovranno essere aggiornati entro il 30 Aprile 2020, nell'ambito della Comunicazione annuale che tutti gli iscritti al RUP (ora RUOP) devono presentare.

Gli operatori professionali iscritti al RUP ma aventi sede legale fuori Regione riceveranno un invito a registrarsi presso il Servizio Fitosanitario competente per il luogo ove ricade la loro sede legale, anche se conducono superfici ricadenti in Toscana.

Infine si sottolinea che gli operatori che conducono superfici agricole e non hanno inserito il Piano Colturale Grafico (PCG) sul sistema ARTEA, dovranno provvedere entro il 30 aprile 2020, pena l'impossibilità di conservare la registrazione al RUOP, essendo l'indicazione dei siti e delle superfici condotte (tramite PCG) stabilito come requisito fondamentale dall'articolo 66 del reg. UE n. 2031/2016.

.

Aggiornato al:
18.12.2019
Article ID:
16760259