Por Fesr 2014-220, bando PIU: i progetti ammessi alla valutazione di merito


La Regione Toscana ha approvato, con decreto n. 1762 del 7 aprile 2016, l'elenco dei progetti presentati sull' avviso pubblico "Manifestazione di interesse Progetti di innovazione urbana  (Piu)" e ammessi alla successiva fase di valutazione di merito, a seguito della quale sono stati selezionati I progetti di Innovazione Urbana (Piu).

Sono stati ammessi a successiva valutazione di merito, ai sensi della delibera n. 492/2015 e dell'articolo 8 dell'avviso pubblico, i seguenti Piu:


Progetti non ammessi alla valutazione di merito:

I progetti ammessi alla successiva fase di co-progettazione: 8 progetti più 1

I Progetti di Innovazione Urbana (PIU), individuati nel numero di otto, ammessi alla fase di co-progettazione, sono stati successivamente finanziati tramite la sottoscrizione di Accordi di programma tra Regione Toscana e singoli Comuni beneficiari: Prato, Pisa, Cecina, Empoli, Pistoia, Lucca, Rosignano Marittimo e, insieme, Poggibonsi e Colle Val d'Elsa, individuati con la DGR n.655 del 5 luglio 2016 a conclusione della valutazione delle candidature svolta dal Comitato tecnico.
 

A luglio 2017,  si è aggiunto un nono Piu, presentato dai Comuni di Montale e Montemurlo, dopo revisione del Por Fesr approvata dal Comitato di Sorveglianza con procedura scritta chiusa il 27 giugno 2017 e successiva presa d'atto della Giunta regionale con delibera di Giunta n. 784 del 24 luglio 2017,  per il quale quindi è stato sottoscritto l'Accordo di programma tra le parti nel mese di maggio 2018.

Nel mese di aprile 2019, preso atto del venire meno dei presupposti per la realizzazione del Piu del Comune di Pistoia con la conseguente decadenza dal finanziamento assegnato, la Giunta regionale con delibera n 453 del 1 aprile 2019 ha destinato le risorse disponibili sull'asse Urbano per il finanziamento del Piu presentato del Comune di Capannori.

 

Aggiornato al:
02.04.2020
Article ID:
13337680