Salta al contenuto Salta al menu'

Psr Feasr 2014-2020, contributi a Enti irrigui per migliorare la gestione dell'acqua

Operazione 4.3.1. "Sostegno agli investimenti agricoli in infrastrutture per migliorare la gestione della risorsa idrica"

Psr Feasr 2014-2020, contributi a Enti irrigui per migliorare la gestione dell'acqua

Pubblicata la graduatoria preliminare al finanziamento delle domande. Proroga scadenza fino alle 13 del 31 gennaio 2019. Bando rivolto a Consorzi di bonifica ed Ente Acque Umbre Toscane.

mercoledì, 24 ottobre 2018 08:30
giovedì, 31 gennaio 2019 13:00
Non specificato

 

La Regione Toscana con decreto dirigenziale n. 16381 del 16 ottobre 2018, ha approvato il bando "Sostegno agli investimenti agricoli in infrastrutture per migliorare la gestione della risorsa idrica"" (allegato A del decreto) al fine di sostenere l'ammodernamento di  infrastrutture irrigue consortili pubbliche. Il bando attua le Disposizioni specifiche per l'attuazione sottomisura 4.3  operazione 4.3.1. "Sostegno agli investimenti agricoli in infrastrutture per migliorare la gestione della risorsa idrica – annualità 2018", approvate con delibera di Giunta regionale n. 1099 del 8 ottobre 2018.

In attuazione dell'art. 46 del Reg (UE) 1305/2013, i Piani di Gestione delle Acque di riferimento sono  quelli approvati con decreti del presidente del Consiglio dei ministri  (Dpcm) del 27 ottobre 2016 e successivamente notificati alla Commissione Europea da parte del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, per i seguenti Distretti Idrografici:

  •  Distretto Idrografico dell'Appennino Settentrionale;
  •  Distretto Idrografico dell'Appennino Centrale;
  •  Distretto Idrografico del Fiume Serchio;
  •  Distretto Idrografico del Fiume Po.


La Regione Toscana con decreto dirigenziale n. 18988 del 28 novembre  2018, ha prorogato la scadenza per la presentazione delle domande di aiuto alle ore 13.00 del 31 gennaio 2019

Graduatoria
La Regione Toscana con decreto Artea n. 58 del 16 aoprile 2019 ha approvato la graduatoria preliminare al finanziamento delle domande presentate sull'operazione 4.3.1 "Sostegno agli investimenti agricoli in infrastrutture per migliorare la gestione della risorsa idrica".

Bando
Finanziamenti per la realizzazione di investimenti nelle infrastrutture consortili per l'accumulo e la distribuzione delle acque per l'irrigazione, finalizzati al miglioramento della gestione dei prelievi idrici, all' incremento dell'efficienza degli schemi irrigui e al risparmio idrico.

 

Scadenza
Il bando scade il 31 gennaio 2019, alle ore 13.00.

A chi si rivolge

Agli enti irrigui, che hanno competenza nella distribuzione dell'acqua per l'irrigazione

Opportunità
100% di contributo sui costi ammissibili

Come partecipare

  • La domanda, completa di tutti i documenti richiesti, si presenta sul portale di Artea www.artea.toscana.it a decorrere dal giorno successivo la pubblicazione del bando sul Burt, ossia a decorrere dal 25 ottobre 2018

Leggi il bando completo

 

decreto dirigenziale n. 16381 del 16 ottobre 2018

 

Finalità. Il bando punta a concedere contributi in conto capitale a copertura dei costi sostenuti  per realizzare o ammodernare infrastrutture irrigue consortili pubbliche, connesse a bacini e accumuli  inferiori a 250.000 metri cubi, allo scopo di migliorare la gestione dei prelievi idrici, incrementare l'efficienza delle infrastrutture per l'irrigazione, favorire il risparmio idrico.
In particolare il bando sostiene investimenti per realizzare l'ammodernamento  di  infrastrutture irrigue consortili pubbliche, finalizzate ai seguenti obiettivi: 

  • favorire modalità di approvvigionamento idrico alternative rispetto al prelievo di acque sotterranee;
  • incentivare l'accumulo e la distribuzione di acque superficiali;
  • promuovere  la  distribuzione  irrigua  consortile  e incrementare  l'efficienza  delle  infrastrutture  per l'irrigazione;
  • migliorare  la  gestione  dei  prelievi  irrigui  con  l'introduzione  di  adeguati  sistemi  di  controllo  e  di misura;
  • favorire il risparmio idrico


Scadenza e presentazione della domanda
Le domande di aiuto devono essere presentate, mediante procedura informatizzata, a partire dal giorno successivo la pubblicazione sul Burt ed entro le ore 13 del 31 gennaio 2019, impiegando esclusivamente la modulistica disponibile sulla piattaforma gestionale dell'Anagrafe Regionale delle aziende agricole gestita da Artea e raggiungibile dal sito www.artea.toscana.it.

La domanda deve essere sottoscritta e presentata secondo le modalità indicate dal decreto del drettore di Artea n. 140 del 31/12/2015  e successive modifiche e integrazioni (decreto del direttore Artea n. 70/20'16):


Beneficiari. Sono ammessi a presentare domanda e a beneficiare del sostegno eventualmente concesso i seguenti soggetti:

E' escluso l'accesso al sostegno per le aziende agricole, sia  singole che associate

Tipo di agevolazione. Contributi del 100% sulle spese ammissibili, comprese le spese generali,
E' possibile erogare un anticipo fino ad un massimo del 50% del contributo ammissibile a finanziamento, secondo i principi e le modalità che stabilite dalle Disposizioni comuni per l'attuazione delle misure ad investimento" approvate con decreto del direttore Artea n. 65 del 15 giungo 2018.

  • Importo massimo del contributo concedibile per bando è pari a 1.500.000 euro, indipendentemente dal numero di interventi.
  • Importo minimo di contributo concedibile per intervento è pari a 100.000 euro


Dotazione finanziaria. Il bando ha un budget finanziario di 4 milioni di euro

Procedura e norme sulle spese ammissibili / non ammissibili
Le fasi del procedimento collegate all'attuazione del tipo di operazione 4.3.1, nonché le norme inerenti l'ammissibilità delle spese sono disciplinate dal decreto del direttore di Artea n. 65 del 15 giugno 2018, che approva le "Disposizioni comuni per l'attuazione delle misure a investimento"

Graduatoria. La graduatoria sarà definita in base ai punteggi derivanti dai criteri di selezione come dichiarati dai richiedenti.
Il minimo punteggio necessario per entrare in graduatoria è pari a 5 punti.


Per consocere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda, consultare integralmente il testo del bando

Per saperne di più compila e invia il modulo online >>> Scrivici

Regione Toscana

Ultima modifica: 30/04/2019 13:08:39 - Id: 15794110
  • Condividi
  • Condividi