Sviluppo rurale, misure a capo e superficie: domande di aiuto e di pagamento fino al 15 giugno

Approvato il decreto della Regione Toscana che stabilisce la proroga fino al 15 giugno 2022 della scadenza per presentare le domande di aiuto e pagamento delle misure a capo e superficie. La proroga è comunque condizionata alla sua approvazione con decreto ministeriale.

Nelle more dell’adozione del decreto ministeriale di proroga, la Regione Toscana ha approvato il decreto dirigenziale 8985 del 12 maggio 2022 che proroga dal 16 maggio al 15 giugno 2022 la scadenza per presentare le domande di aiuto e pagamento per tutte le misure/sottomisure/tipi di operazione a capo e a superficie dello sviluppo rurale, dunque

Per i bandi sopra indicati

  • la data ultima per presentare le domande di aiuto è il 15 giugno 2022 (termine perentorio);
  • la detenzione dei capi o del possesso delle superfici devono comunque essere dimostrati a partire dal 15 maggio, a prescindere dalla scadenza prorogata.

In ogni caso la proroga della scadenza al 15 giugno 2022 è condizionata all’approvazione del decreto ministeriale che la prevede espressamente.

Il decreto prevede poi

  • solo per le domande di pagamento annue di procedimenti già in essere (trascinamenti degli impegni pluriennali), e non per le domande di aiuto relative ai bandi aperti, la possibilità di presentare tardivamente la domanda di pagamento  con l'1% di penalità al giorno, fino all'11 luglio 2022.

Condividi
Aggiornato al:
17.05.2022
Article ID:
111718488