Hatang: «Impegnatevi per cambiare il mondo»

E' più giusto ricordare o dimenticare? Alla domanda di Gad Lerner, l'arcivescovo emerito di Algeri, Henry Tessier, non ha dubbi: «E' più giusto ricordare chi è venuto ad aiutarci, come ha fatto la Regione Toscana. Nella tragedia del terrorismo in Algeria – ha ricordato Tessier - abbiamo perso il 10 per cento dei religiosi e delle religiose, uccisi dai terroristi. Ma più che ricordare le violenze e i lutti è importante ricordare che i nostri amici musulmani hanno pianto con noi per quelle violenze. E ora è importante guardare al futuro con il coraggio della speranza.» Sello Hatang, in rappresentanza della Fondazione Mandela, ricorda che oggi è il 61° anniversario della Dichiarazione dei Diritti dell'Uomo e il 20° anniversario della convenzione dei diritti dei bambini. Poi ricorda che il 18 luglio di ogni anno è la "Giornata internazionale intitolata a Nelson Mandela" ed esorta tutti i ragazzi convenuti al Nelson Mandela Forum di Firenze a dedicare un po' del proprio tempo per fare qualcosa per difendere e affermare i diritti umani. «Voi come persone - dice citando Mandela – dovete lavorare insieme per correggere il retaggio delle ingiustizie del passato. Ciascuno di voi ha la possibilità di correggere quello che è avvenuto nel passato e di impegnarsi per cambiare il futuro nel mondo.»


 

Aggiornato al:
07.02.2013
Article ID:
545225