Finanziamento dell’intervento: piattaforma logistica e digitale per e-commerce prodotti agroalimentari toscani

E' possibile presentare domanda, da parte dei Distretti rurali o biologici riconosciuti, per la realizzazione degli investimenti da parte di “Reti di impresa” costituite nella forma di “ Reti Soggetto” quali soggetti beneficiari del sostegno.


BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di pubblicazione bando su BURT

19 ottobre 2022

Numero e parte del BURT

n. 42, parte III

Data di scadenza presentazione domande

19 dicembre 2022

A seguito della pubblicazione sul BURT n. 42 del 19/10/2022 del Decreto del 12 Ottobre 2022, n. 20437 con oggetto “Delibera CIPESS 22 dicembre 2021 n 79 Fondo di sviluppo e coesione 2014-2021 e 2021-2027. Approvazione Bando per il finanziamento dell’intervento – Piattaforma logistica e digitale per e- commerce per prodotti agroalimentari toscani” é possibile presentare domanda da parte dei Distretti rurali o biologici riconosciuti ai sensi della L.R. 17/2017 e della L.R. n. 51/2019 alla data di pubblicazione del bando, per la realizzazione degli investimenti da parte di “Reti di impresa” costituite nella forma di “ Reti Soggetto” quali soggetti beneficiari del sostegno.
 

Bando

Bando Decreto del 12 Ottobre 2022, n. 20437 “Delibera CIPESS 22 dicembre 2021 n 79 Fondo di sviluppo e coesione 2014-2021 e 2021-2027. Approvazione Bando per il finanziamento dell’intervento – Piattaforma logistica e digitale per e- commerce per prodotti agroalimentari toscani”

Scadenza

entro il 60° giorno successivo dalla data di pubblicazione sul BURT del bando.

Data di scadenza presentazione domande: 19 dicembre 2022

A chi si rivolge

Soggetti Proponenti : I soggetti proponenti sono i Distretti rurali o biologici riconosciuti ai sensi della L.R. n. 17/2017 e della L.R. n. 51/2019 alla data di pubblicazione del bando.

Beneficiari del Sostegno :I beneficiari del sostegno sono le “Reti di impresa” costituite nella forma di “rete soggetto” ai sensi del Decreto legge 10 febbraio 2009, n. 5, convertito con modificazioni in Legge 9 aprile 2009, n. 33, che abbiano sede legale o almeno una unità produttiva ricadente nel territorio del/dei Distretto/i di riferimento e che siano MPMI (Micro, Piccole o Medie imprese) così come definite dalla Raccomandazione della Commissione UE notificata con il numero C(2003) 1422(2003/361/CE)

Opportunità

Finanziamento per la creazione o il miglioramento di piattaforme logistiche e-commerce

 

Come partecipare

Le domande devono essere redatte sulla base del formulario allegato al bando (allegato 1), sottoscritte dal rappresentante legale del soggetto proponente e presentate dal soggetto proponente a mezzo Pec all’indirizzo di posta elettronica certificata della Regione Toscana regionetoscana@postacert.toscana.it e indirizzata a Direzione Agricoltura e Sviluppo Rurale – Settore ”Attività gestionale sul livello territoriale di Massa e Lucca. Distretti rurali, biologici e del cibo” e recando ad oggetto “Bando per Piattaforma logistica e digitale per e-commerce per prodotti agroalimentari toscani – presentazione domanda”

Leggi il bando completo

Decreto del 12 Ottobre 2022, n. 20437

Allegato A - Bando

Allegato 1 - Formulario del progetto. - formato editabile (.odt)

Allegato 2 - impegno alla costituzione della Rete di imprese nella forma di “rete soggetto”. - formato editabile (.odt)

Allegato 3 - dichiarazione circa il possesso dei requisiti soggettivi del soggetto beneficiario. - formato editabile (.odt)

Allegato 4 - dichiarazione del soggetto beneficiario sul “De Minimis”. - formato editabile (.odt)

Allegato 5 - dichiarazione del soggetto beneficiario della Dimensione di impresa. - formato editabile (.odt)

 

.Finalità

Con il bando “Piattaforma logistica e digitale per e-commerce per prodotti agroalimentari toscani” la Regione Toscana intende promuovere le aree dei Distretti rurali e biologici, riconosciuti ai sensi della legge regionale 17/2017 e legge regionale 51/2019, per la valorizzazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli e agroalimentari, lo sviluppo della cooperazione fra i soggetti coinvolti, a vario titolo, nelle filiere del sistema agroalimentare regionale, la creazione di nuove forme di cooperazione commerciale tra piccoli operatori indipendenti nelle filiere agroalimentari, con lo scopo di raggiungere economie di scala non raggiungibili isolatamente e, infine, lo sviluppo di nuove forme di vendita, per avvicinare i produttori di base ai consumatori finali e per accrescere e consolidare la competitività delle imprese agricole, mediante il finanziamento per la creazione o il miglioramento di piattaforme logistiche e-commerce multimediali. Le soluzioni proposte dovranno inoltre prevedere una o più delle seguenti finalità: digitale come integrazione del negozio fisico, sviluppo di nuove soluzioni logistiche, approccio omnicanale, Social e-commerce, adeguamento agli Smartphone.

Soggetti proponenti e Soggetti beneficiari.

I soggetti proponenti sono i Distretti rurali o biologici riconosciuti ai sensi della L.R. n. 17/2017 e della L.R. n. 51/2019 alla data di pubblicazione del bando. La domanda ed il relativo progetto dovranno essere presentati dal soggetto referente di uno o più Distretti rurali o biologici, così come individuati rispettivamente ai sensi dell’art. 6 della L.R. n. 17/2017 e dell’art. 4 della L.R. n. 51/2019.

I beneficiari del sostegno sono le “Reti di impresa” costituite nella forma di “rete soggetto” ai sensi del Decreto legge 10 febbraio 2009, n. 5, convertito con modificazioni in Legge 9 aprile 2009, n. 33, che abbiano sede legale o almeno una unità produttiva ricadente nel territorio del/dei Distretto/i di riferimento e che siano MPMI (Micro, Piccole o Medie imprese) così come definite dalla Raccomandazione della Commissione UE notificata con il numero C(2003) 1422 (2003/361/CE).

Le Reti di imprese devono essere costituite, per almeno il 50% dei soggetti aderenti, da imprese dei settori agricolo e/o agroalimentare di cui, comunque, almeno due appartenenti al settore agricolo con almeno una unità produttiva ricadente nel territorio toscano compreso in un Distretto rurale o biologico, riconosciuto ai sensi delle Leggi regionali 17/2017 o 51/2019.

All’atto della presentazione della domanda da parte del soggetto proponente, i soggetti interessati devono aver costituito, o devono impegnarsi a costituire nel rispetto dei termini indicati dal bando la Rete di imprese, che sarà il soggetto destinatario dell’assegnazione del contributo.

Scadenza e presentazione della domanda.

La domanda deve essere redatta sulla base del formulario allegato al presente bando (allegato 1), sottoscritta dal rappresentante legale del soggetto proponente e presentata dal soggetto proponente a mezzo Pec all’indirizzo di posta elettronica certificata della Regione Toscana regionetoscana@postacert.toscana.it e indirizzata a Direzione Agricoltura e Sviluppo Rurale – Settore “Attività gestionale sul livello territoriale di Massa e Lucca. Distretti rurali, biologici e del cibo” e recando ad oggetto “Bando per Piattaforma logistica e digitale per e-commerce per prodotti agroalimentari toscani – presentazione domanda”.

Le domande potranno essere presentate entro il 60° giorno successivo dalla data di pubblicazione sul BURT del presente bando. Le domande presentate dopo la data indicata non sono ritenute ricevibili. La domanda presentata con modalità diverse non è considerata ricevibile. Per la determinazione della data di presentazione della domanda fa fede la data di ricezione della pec registrata dal protocollo di Regione Toscana.

Tipo di agevolazione.

L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale a fondo perduto pari all’80% della spesa ritenuta ammissibile a seguito di valutazione.

L’importo massimo del contributo concedibile per singolo progetto è pari a 200.000 euro.

Il sostegno è erogato in regime “de minimis” ai sensi del regolamento (UE) n. 1408/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013.

Non sono ammessi progetti che prevedono un importo di contributo concedibile inferiore a 50.000 euro.

Dotazione finanziaria.

L’importo complessivo dei fondi messo a disposizione è pari a 1.000.000 di euro.

Per conoscere i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda, consultare integralmente il testo del bando (allegato A del decreto del 12 ottobre 2022, n. 20473).

Per ulteriori informazioni

Qualsiasi informazione relativa al bando e agli adempimenti ad esso connessi può essere richiesta al seguente indirizzo di posta elettronica: info.fsc-agro@regione.toscana.it.

 

 

Organismo emittente:
Regione Toscana

Aggiornato al:
25.10.2022
Article ID:
132059829