Emergenza COVID19. Procedura rendicontazione e rimborso delle spese sostenute da parte degli EE.LL.

Ordinanza 158 del 29 novembre 2022
O.C.D.P.C. n. 690 del 31/07/2020 e n. 892 del 16/05/2022 - Ordinanza di liquidazione spese oneri del personale di sei enti locali
Allegato A - elenco enti da liquidare
Allegato B - modalità di pagamento

Ordinanza 147 del 2 novembre 2022
Prima liquidazione come spese autorizzate dal Dipartimento di Protezione Civile per la CROSS.
Allegato A - modalità di pagamento

Ordinanza 143 del 28 ottobre 2022
O.C.D.P.C. n. 690 del 31/07/2020 e n. 892 del 16/05/2022 – Ordinanza di liquidazione spese per oneri del personale di due enti locali.
Allegato A - elenco enti da liquidare
Allegato B - modalità di pagamento

Ordinanza 117 del 2 settembre 2022
O.C.D.P.C. n. 892 del 16/05/2022 – Ordinanza di liquidazione spese a favore di enti locali per spese OCDPC n. 630/2020.
Allegato A - elenco spese
Allegato B - modalità di pagamento

Ordinanza 115 del 2 settembre 2022
O.C.D.P.C. 630 del 03/02/2020 - ordinanza del soggetto attuatore n.13/2022 : liquidazione spese enti locali rimborso Comune di Calcinaia

Ordinanza 99 del 21 luglio 2022
O.C.D.P.C. n. 892 del 16/05/2022 - Ordinanza di liquidazione spese per oneri del personale degli enti locali.
Allegato A - elenco enti
Allegato B - modalità pagamento

Ordinanza 85 del 28 giugno 2022
O.C.D.P.C. n. 892 del 16/05/2022 – Ordinanza di liquidazione spese delle aziende sanitarie locali.
Allegato A - elenco spese
Allegato B - modalità di pagamento

Ordinanza 83 del 28 giugno 2022
Ordinanza del Presidente della Regione Toscana in qualità di soggetto responsabile della prosecuzione in ordinario, ai sensi della OCDPC n. 892 del 16/05/2022. Liquidazione spese autorizzate dal Dipartimento Protezione civile per gli Ato per la gestione rifiuti.
Allegato A - Riepilogo
Allegato B - Modalità pagamento

Ocdpc 892 del 16 maggio 2022 prosecuzione in ordinario

Ordinanza 22 del 10 marzo 2022
O.C.D.P.C. n. 630 del 03/02/2020 – decreto C.D.P.C. del 27/02/2020 - Ordinanza del Soggetto attuatore n. 30/2021: liquidazione spese per benefici volontariato articolo 39 D.lgs. 1/2018.

Ordinanza 13 del 25 febbraio 2022
O.C.D.P.C. n. 630 del 03/02/2020 – decreto C.D.P.C. del 27/02/2020 - ordinanza del Soggetto attuatore n. 30/2021: liquidazione spese enti locali ai sensi della OCDPC n. 630 /2020.
Allegato A - Allegato B

Ordinanza 185 del 19 novembre 2021
O.C.D.P.C. n. 630 del 03/02/2020 – decreto C.D.P.C. del 27/02/2020 - ordinanza del Soggetto
attuatore n. 30/2021: liquidazione spese enti locali ai sensi della OCDPC n. 630 /2020.
Allegato A

Ordinanza 161 dell'8 ottobre 2021
O.C.D.P.C. n. 630 del 03/02/2020 – decreto C.D.P.C. del 27/02/2020 - ordinanza del Soggetto
attuatore n. 30/2021: liquidazione spese enti locali ai sensi della OCDPC n. 630 /2020.
Allegato A

Ordinanza 96 del 7 giugno 2021
O.C.D.P.C. n. 630 del 03/02/2020 – decreto C.D.P.C. del 27/02/2020 - ordinanza del Soggetto attuatore n. 30/2021: liquidazione spese per benefici volontariato articolo 39 D.lgs. 1/2018.

Ordinanza 62 del 22 aprile 2021
O.C.D.P.C. n. 630 del 03/02/2020 – decreto C.D.P.C. del 27/02/2020 - ordinanza del Soggetto attuatore n. 30/2021: liquidazione spese per la comunicazione istituzionale per l'emergenza sanitaria COVID-19. Allegato A

Ordinanza 56 del 12 aprile 2021
O.C.D.P.C. n. 630 del 03/02/2020 – decreto C.D.P.C. del 27/02/2020 - ordinanza del Soggetto attuatore n. 30/2021: liquidazione spese per benefici volontariato articoli 39 e 40 D.lgs. 1/2018

Ordinanza 30 del 3 marzo 2021
O.C.D.P.C. n. 630 del 03/02/2020 e n. 690 del 31/07/2020 – Disposizioni organizzative.
Allegato A


Modulistica messa a disposizione del DPC
 

  • Comunicazione del Capo Dipartimento DPC [PDF]

  • Tabella da compilare da parte di ogni soggetto attuatore di spesa [XLS]

  • Guida alla compilazione [PDF]

  • Elenco sottovoci [PDF]
     

Mail di riferimento per interlocuzione

Si chiede di inviare domande e richieste sul tema al seguente indirizzo:

emergenzacovid19.protezionecivile@regione.toscana.it


Indicazioni specifiche

[1] Gli enti devono rendicontare le spese sostenute utilizzando la modulistica predisposta dal Dipartimento di Protezione Civile (vedi sopra): si deve trattare di spese sostenute, per le quali sia possibile indicare l’ordinativo di pagamento e la quietanza. Quindi non è possibile inserire spese se non vi sono tutti i dati completi.

[2] per la compilazione del file, è necessario seguire la guida predisposta dal Dipartimento.

[3] per la sez. B4 Rifiuti, al contrario di quanto precedentemnte comunicata, può essere compilata. Contrariamente a quanto disposto inizialmente, risulta necessario il coinvolgimento diretto dei Comuni anche per le spese relative ai rifiuti. Infatti, il Settore Servizi Pubblici Locali della Regione Toscana, ha indirizzato le ATO regionali ad informare le amministrazioni comunali di rispettiva competenza in ordine alla possibilità per queste ultime di chiedere il rimborso di costi direttamente sostenuti (per attività svolte in economia o attraverso soggetti terzi, diversi dal Gestore Unico) afferenti il servizio “RIFIUTI” per fronteggiare l’emergenza COVID, compilando di fatto la tabella B4.
Per questo, qualora un’amministrazione comunale fosse interessata a chiedere il rimborso di tali spese potrà presentare apposita rendicontazione compilando anche la scheda B4 e, in funzione delle interlocuzioni con le rispettive ATO, eventuali ulteriori informazioni – che vanno sempre interpretate come relative alla attività di gestione e trattamento dei rifiuti -.
 

[4] per la sez. B7 Volontariato, non va indicata nessuna spesa: le uniche ammissibili sono quelle relative ai benefici di legge per gli articoli 39 e 40 Dlgs. 1/2018 che sono gestiti a livello regionale tramite l’applicativo informatico SART. Quindi saranno rendicontate direttamente da questo Settore.

[5] per la sez. B8 Altre attività PC vanno inserite le spese relative esclusivamente a quelle indicate come ammissibili nella tabella Sottovoci e quindi:

  • Spese per informazione alla popolazione;

  • Spese per noleggio di servizi di trasporto materiali anche DPI e mezzi legati all'emergenza;

  • Spese di sanificazione di mezzi utilizzati per la gestione l'emergenza non ricompresi nei punti precedenti;

  • Spese di trasporto, noleggio e predisposizione di celle frigo per la gestione dei maxi afflussi alle aree cimiteriali e agli impianti crematori; ecc..

  • Oneri di personale strutture di protezione civile.

Con riferimento a quest'ultima tipologia di spesa, come indicato nella nota del Capo Dipartimento prot. ABI/0030491 del 23/05/2020, verranno fornite indicazioni specifiche con successiva e dedicata comunicazione. Quindi per ora nella sez. B8 non vanno messe queste spese.

[6] la sez. B9 OSS Premio solidarietà non va compilata perché nella Regione Toscana non è stato attivato.

[7] Si raccomanda di non modificare il file in nessuna parte perché contiene delle formule di calcolo ed è stato predisposto per avere dati omogenei da tutte le regioni.

[8] Il file va rinominato nel formato indicato a pagina 21 della guida :

TOS_PR_Comune_Ente_AAAAMMGG

(dove PR è la provincia, Comune quello dove ha sede l’ente, Ente chi ha sostenuto la spesa).

[9] Come tempistica, si richiede che ogni Comune/Unione di Comuni/Provincia deve compilare il file ed inviarlo al seguente indirizzo email entro il 30 luglio 2020:

emergenzacovid19.protezionecivile@regione.toscana.it

[10] All’invio del file non deve essere aggiunto alcun allegato. Come da disposizioni, tutti gli atti restano presso i singoli enti, a disposizione per eventuali controlli.

 

FAQ  - Domande e Risposte Frequenti

Di seguito sono riportate alcune informazioni nelle forma di domande e risposte ricorrenti in base a quanto raccolto nel confronto con gli Enti interessati. L'elenco potrà essere integrato, ma verrà mantenuta la numerazione delle risposte già presenti.

  1. Quale modulistica va utilizzata per la rendicontazione?

Gli enti devono rendicontare le spese sostenute utilizzando esclusivamente la modulistica predisposta dal Dipartimento di Protezione Civile. Tale modulistica è stata inviata a tutti gli enti con nota pec del 1 luglio 2020 ed è scaricabile anche dal sito

https://www.regione.toscana.it/-/emergenza-covid19-procedure

(Tabella da compilare da parte di ogni soggetto attuatore di spesa [XLS])

Si raccomanda di non modificare il file in nessuna parte perché contiene delle formule di calcolo ed è stato predisposto per avere dati omogenei da tutte le regioni.

  1. In quale formato va salvata e trasmessa la tabella?

La tabella va rinominata nel formato indicato a pagina 21 della Guida e precisamente:
TOS_PR_Comune_Ente_AAAAMMGG
dove PR è la provincia, Comune quello dove ha sede l’ente, Ente chi ha sostenuto la spesa (esempio: TOS_FI_FIRENZE_FIRENZE_30/07/2020 per indicare il file compilato dal Comune di Firenze).

  1. Quando va trasmessa la tabella per la rendicontazione?

Ogni comune/unione di comuni/provincia deve compilare il file ed inviarlo entro il 30 luglio 2020

  1. Come va trasmessa la tabella per la rendicontazione?

La tabella va inviato esclusivamente per email al seguente indirizzo di posta elettronica dedicato: emergenzacovid19.protezionecivile@regione.toscana.it

Non si assume responsabilità circa eventuali invii ad indirizzi diversi da quello indicato.
Non è necessario invio anche pec o cartaceo.

  1. Cosa va allegato alla tabella?

Alla tabella non deve essere allegato alcun documento. Come da disposizioni del Dipartimento di protezione civile, tutti gli atti restano presso i singoli enti, a disposizione per eventuali controlli.

  1. Quali spese possono essere inserite nella tabella e quindi oggetto di rendicontazione?

Si deve trattare esclusivamente di spese sostenute, per le quali sia possibile indicare l’ordinativo di pagamento e la quietanza. Quindi non è possibile inserire spese se non vi sono tutti i dati completi.
Le tipologie di spesa ammissibili sono quelle riportate nell’ELENCO SOTTOVOCI predisposta dal Dipartimento di protezione civile e scaricabile nel sito https://www.regione.toscana.it/-/emergenza-covid19-procedure

  1. Nella Sezione B7- Volontariato posso inserire le spese della benzina che hanno sostenuto le organizzazioni di volontariato?

No, gli oneri relativi al volontariato riferiti ai benefici normativi degli articoli 39 e 40 DLGS 1/2018 vengono inseriti a livello complessivo di regione, sulla base delle richieste presentate dai datori di lavoro e dalle organizzazioni di volonatariato e degli esiti delle relative istruttorie fatte dal Settore Protezione civile regionale.
Nella Sezioen B7 non è quindi possibile alcuna spesa sostenuta dall’ente.

  1. Come vengono rendicontate le spese che i comuni hanno sostenuto per la gestione dei rifiuti Covid?

Contrariamente a quanto disposto inizialmente, risulta necessario il coinvolgimento diretto dei Comuni anche per le spese relative ai rifiuti. Infatti, il Settore Servizi Pubblici Locali della Regione Toscana, ha indirizzato le ATO regionali ad informare le amministrazioni comunali di rispettiva competenza in ordine alla possibilità per queste ultime di chiedere il rimborso di costi direttamente sostenuti (per attività svolte in economia o attraverso soggetti terzi, diversi dal Gestore Unico) afferenti il servizio “RIFIUTI” per fronteggiare l’emergenza COVID. Tali spese possono quindi essere rendicontate compilando di tabella B4, purchè attinenti a quanto sopra specificato.
Potranno essere anche indicate ulteriori informazioni relative alla gestione e trattamento rifiuti legati all'emergenza COVID, previo contatto diretto con le rispettive ATO per verificarne l'attinenza. Eventuali casi particolari verranno comunque affrontati con interlocuzione diretta coi Comuni interessati.

 

  1. Dove posso inserire le spese per il personale che ha fatto ore di straordinario?

Come indicato nella nota del Capo Dipartimento prot. ABI/0030491 del 23/05/2020, verranno fornite indicazioni specifiche con successiva e dedicata comunicazione. Quindi per ora nella sez. B8 non vanno messe queste spese.

  1. Come posso considerare le spese per la benzina dei mezzi dell’ente utilizzato per la distribuzione delle mascherine alla popolazione?

Non sono propriamente inserite nella tabella, ma considerato che ci sono le spese per il noleggio di servizi di trasporto materiali anche DPI e mezzi legati all'emergenza (Sezione B8 Altre attività PC), si può provare a rendicontare questa spesa in questa sezione, consapevoli che potrebbe essere valutata non pertinente.

  1. Posso rendicontare le spese sostenute per lo smart working (acquisto strumentazione informatica)?

In base all’articolo 75 DL 18/2020 tutte le spese fatte per dotare gli uffici delle apparecchiature necessari per lo smart working, sono ad invarianza di spesa pubblica. Quindi non sono ammissibili

  1. Posso rendicontare le spese per la disinfezione dei giardini pubblici?

Come ha specificato una nota del 18/3/2020 del SNPA – Consiglio Sistema nazionale protezione ambientale – la disinfezione non ha una utilità accertata ai fini della trasmissione del virus. Quindi queste spese non sono ammissibili.

  1. Posso rendicontare le spese per il noleggio di tenso struttura per l’ultimo giorno di scuola?

Non sono propriamente inserite nella tabella, ma considerato che ci sono le spese per strutture temporanee allestite dalla protezione civile, tende, triage campali, strutture modulari (Sezione B1 Allestimento strutture temporanee), si può provare a rendicontare questa spesa in questa sezione, consapevoli che potrebbe essere valutata non pertinente.

  1. Se una fattura e’ stata liquidata ma l’iva per motivi organizzativi interni, viene pagata in unica soluzione per tutto l’ente al 15 del mese successivo, come posso segnalare questo ulteriore importo?

Al momento dell’invio della tabella per email, va segnalato che nell’importo non c’è l’Iva e che sarà liquidata dall’ente entro una data indicata.

Condividi
Aggiornato al:
29.11.2022
Article ID:
25253142