Documento Operativo per la Prevenzione Sismica - DOPS

Logo DOPS

Il Documento Operativo per la Prevenzione Sismica (Dops) è un documento con valenza programmatoria per la definizione e l'impiego delle risorse finanziarie destinate alla prevenzione sismica con aggiornamento annuale.

Tale documento, predisposto sulla base del Documento Conoscitivo del Rischio Sismico (Dcrs) e sulla base del censimento degli edifici pubblici strategici e rilevanti (EPSR), ha l'obiettivo di raccogliere, catalogare e georiferire sul territorio tutti gli studi di prevenzione sismica in Toscana, con particolare attenzione agli studi di microzonazione sismica, alle indagini e verifiche sismiche e gli interventi strutturali degli edifici pubblici strategici e rilevanti (EPSR) in zona sismica 2.

Il documento è approvato con deliberazione di Giunta regionale e redatto con frequenza annuale.

Il Documento di Indirizzo della Prevenzione Sismica (Dips) è lo strumento operativo che detta gli indirizzi, i criteri e le modalità per l'attivazione delle risorse, sulla base del Quadro conoscitivo in materia di prevenzione sismica del Docs e della banca dati geografica.

Dops 2022

Dips 2021

Dops 2021

Il Dops è stato approvato in tre stralci.

Dops 2020

Dops 2019

Dops 2018

Il Dops è stato approvato in tre stralci.

Lo stato di attuazione delle attività è contenuto nel Monitoraggio Dops 2018 (aggiornamento marzo 2019).

Dops 2017

Il Dops 2017 è sviluppato in due fasi:

  1. La prima è indirizzata alle zone sismiche 2 del territorio toscano, 92 comuni della fascia appenninica e dell'Amiata, per il completamento delle attività in corso
  2. La seconda, a regime, è rivolta all'intero territorio regionale per l'aggiornamento delle attività già svolte e lo sviluppo ed estensione su altre aree, sulla base delle politiche di prevenzione da attuare

Lo stato di attuazione delle attività è contenuto nel Monitoraggio Dops 2017 (aggiornamento febbraio 2018).

Condividi
Aggiornato al:
04.11.2022
Article ID:
13945534