Ci sono anche i Modena City Ramblers e gli artisti di Zelig

Ci sarà anche uno spazio dedicato all'intrattenimento nel programma della settima edizione del meeting sui diritti umani "Fai la cosa giusta" quest'anno dedicata al diritto alla salute in programma il prossimo 10 dicembre, al Palasport di Firenze. Sono previsti ospiti d'eccezione tra i quali spicca senza dubbio il gruppo folk emiliano dei Modena City Ramblers. Attesa anche per l'esibizione dei Pali & Dispari, comici divenuti celebri per la partecipazione al programma 'Zelig'. Il cartellone comprende altri due concerti: quello della 'Banda Improvvisa', già presente all'edizione di "Fai la cosa giusta" dello scorso anno e dei 'Teeltan', un gruppo composto da giovani arabo-israeliani che suoneranno musiche tipiche della loro terra. L'attrazione vera e propria è costituita dai Modena City Ramblers, un gruppo emiliano di folk-punk-rock irlandese che si è conquistato il successo a partire dai circoli e dai pub per arrivare ai più importanti palcoscenici italiani ed esteri. La band, il 10 dicembre al Palasport, non farà un vero e proprio concerto ma presenterà il progetto che sta portando avanti con la Coop e suonerà qualche pezzo acustico. Insomma solo un piccolo assaggio di quello che sarà lo spettacolo vero e proprio che il gruppo terrà il prossimo marzo al Saschall sempre a Firenze. Altra esibizione di richiamo sarà quella di due giovani comici saliti recentemente alla ribalta grazie alla trasmissione 'Zelig': i Pali & Dispari. Si sono rapidamente conquistati il successo del pubblico per aver portato alla ribalta il mondo giovanile ed il suo linguaggio. Celebri per i personaggi 'Capsula&Nucleo', sono da sempre impegnati nel sociale. Un loro libro, uscito quest'anno, dal titolo 'Kumpalibre. Capsula e Nucleo: due neuroni a piede libero' ha rapidamente scalato le classifiche di vendita. Il programma di spettacoli sarà completato dal concerto della Banda Improvvisa, una formazione nata in seno alla filarmonica di Loro Ciuffenna che esegue musica composta e diretta da Orio Odori che spazia dal jazz alla musica classica fino ad includere sonorità rock ed etniche, e da quello dei Teeltan, un gruppo musicale che raccoglie musicisti arabi e israeliani uniti non solo da una passione comune ma anche dal desiderio di abbattere i muri tra i due popoli.

Aggiornato al:
02.12.2008
Article ID:
548225