Brexit, ripercussioni nel settore fitosanitario

Dal primo febbraio 2020 il Regno Unito, ritirandosi dall’Unione Europea, è diventato per quest’ultima un “paese terzo”. Dopo un periodo di transizione che terminerà, salvo proroghe, il 31 dicembre 2020, al Regno Unito non si applicheranno più  le norme unionali nel settore della sanità delle piante.
Questo avrà quindi dirette conseguenze sia nell’importazione che nell’esportazione di vegetali e prodotti vegetali da e verso il Regno Unito.

Per far fronte a queste imminenti variazioni la Regione consiglia a tutti i portatori di interesse di:

  • provvedere al trattamento del materiale di imballaggio in legno utilizzato negli scambi commerciali tra L’Unione e il Regno Unito;
  • adattare i canali di distribuzione, in particolare nei casi in cui le importazioni di piante sono vietate o soggette a restrizioni specifiche

Per ulteriori informazioni consultare la nota della direzione generale Salute e Sicurezza alimentare della Commissione Europea (file .pdf)

 

Aggiornato al:
29.07.2020
Article ID:
25368688