Altri enti: avvisi pubblici per apposizione del vincolo preordinato all'esproprio

Avvisi pubblici di altri enti per l'avvio del procedimento di altri enti della Toscana pubblicati ai sensi dell'articolo 11 "La partecipazione degli interessati" del decreto del presidente della Repubblica 327/2001

La richiesta di pubblicazione sul sito web della Regione Toscana degli avvisi pubblici di avvio del procedimento di apposizione del vincolo preordinato all'esproprio e degli avvisi pubblici di avvio del procedimento della dichiarazione di pubblica utilità, deve avvenire attraverso protocollo interoperabile (InterPRO).
Gli Enti non forniti di protocollo interoperabile devono inviare un'email

Si prega di inviare, nello stesso momento, la richiesta di pubblicazione anche da una casella e mail ordinaria all'indirizzo email avvisi.espropri@regione.toscana.it della redazione web di Regione Toscana

  • allegando l'avviso pubblico testo integrale in file pdf,
  • inserendo nel testo della e mail  un testo sintetico dell'avviso pubblico come da specifiche istruzioni

Per eventuali necessità contattare la redazione web scrivendo a redazioneweb@regione.toscana.it


Avvisi pubblici

 

E78 Grosseto Fano. Tratto Siena Bettolle (A1) Adeguamento a 4 corsie del tratto  Siena Ruffolo (Lotto 0). FI 81 Pubblicazione avviso di avvio del procedimento  (Artt. 12 e 16 del Testo Unico DPR 327/2001 - articoli 7 e 8 legge  241/1990)

  • Trattasi di: il Commissario straordinario per i lavori infrastrutturali sulla E78 Grosseto Fano, nominato con Dpcm del 16 aprile 2021, avvisa tutti gi interessati dell’avvio del procedimento per l’approvazione del progetto e per la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera
     
  • Il progetto relativo ai lavori interessa il Comune di Siena
    La documentazione afferente al piano particellare di esproprio e l’elenco ditte è depositata, affinché possa essere consultata, per 30 giorni consecutivi, a partire dalla data di pubblicazione del presente avviso, ossia a partire dal 13 luglio 2024, presso: 
    • Comune di Siena - Piazza Il Campo, 1 -53100 Siena (SI);
    • Anas s.p.a. Struttura Territoriale Toscana, Viale dei Mille, 36 - 50131 Firenze.
    Al fine di darne massima diffusione, gli stessi documenti potranno anche essere consultati e scaricati, in formato elettronico pdf, direttamente dal sito istituzionale di ANAS S.p.A. www.stradeanas.it nell’apposita sezione “Le strade/Progetti, Avvisi al pubblico”  https://www.stradeanas.it/it/le-strade/progetti-avvisi-al-pubblico.
     
  • Il progetto dell’opera  può essere visionato presso l’Ufficio delle espropriazioni della suddetta Struttura Territoriale Anas S.p.a., nei giorni e negli orari di ricevimento al pubblico, previo appuntamento da concordare al numero telefonico T [+39] 055-56401 - F [+39] 055-573497 dal lunedì al giovedì dalle ore 9.30 alle ore 12:30 e dalle ore 15.00 alle ore 16.00 e il venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12:30.
     
  • Beni immobili oggetto dell'esproprio: Il progetto relativo ai sopra specificati lavori interessa il Comune di Siena I dati catastali e di intestazione degli immobili interessati dal procedimento sono indicati nell'avviso pubblico testo integrale pdf.

    Ai sensi dell’art. 3, comma 3, del Dpr 327/2001, qualora gli intestatari non siano più i proprietari degli immobili sotto indicati, sono tenuti a comunicarlo alla scrivente Società entro 30 (trenta) giorni, indicando altresì, ove ne siano a conoscenza, il nuovo proprietario, o comunque fornendo copia degli atti in possesso utili a ricostruire le vicende degli immobili interessati.
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 13 luglio 2024

    A decorrere dalla data di pubblicazione di questo avviso e per 30 (trenta) giorni naturali consecutivi – a pena di decadenza – il proprietario e ogni altro interessato potranno far pervenire, all’attenzione del responsabile del procedimento, le proprie osservazioni (idonee memorie scritte e documenti) che saranno valutate qualora pertinenti all’oggetto del procedimento.

    Le osservazioni e la relativa documentazione potranno essere inviate a mezzo raccomandata A.R. o, in alternativa, tramite posta elettronica certificata (PEC) ai seguenti recapiti:
    • Anas s.p.a.  Direzione Servizi alla Produzione - Via Pianciani, 16 - 00185 ROMA
    pec anas@postacert.stradeanas.it;
    • Anas s.p.a. Struttura Territoriale Toscana - Viale dei Mille, 36 - 50131 FIRENZE
    pec anas.toscana@postacert.stradeanas.it
     
  • Responsabile del procedimento: ingegnere Pisani Francesco.
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico testo integrale pdf

Pubblicazione 13 luglio 2024, ore 9


Aree destinate alla realizzazione di opere pubbliche dal Piano operativo adottato con deliberazione Consiglio comunale di Campi Bizenzio n. 138 del 17 giugno 2024

  • Trattasi di: adozione del Piano operativo, con apposizione del vincolo preordinato all’esproprio 
     
  • Autorità espropriante: Comune di Campi Bisenzio
    Pec comune.campi-bisenzio@postacert.toscana.it
     
  • Beni immobili oggetto dell'avvio procedimento:  immobili indicati nell'avviso (testo integrale pdf), destinati alla realizzazione di opere pubbliche, così individuati al Catasto alla data del 31 marzo 2024, suddivisi per Foglio di mappa (F), particella/e (P) e proprietario/i, descritti nell'elaborato Doc. 4 "Individuazione dei beni sottoposti a vincolo ai fini espropriativi" allegato al Piano Operativo adottato 

    Si dà atto che per le opere pubbliche i cui vincoli preordinati all'esproprio siano stati apposti con atti precedenti e tuttora vigenti, questo avviso vale quale conferma dei medesimi
     
  • Il Piano operativo del Comune  adottato e visibile al link 
    https://www.comune.campi-bisenzio.fi.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16825
    del sito Internet del Comune di Campi Bisenzio unitamente ai suoi elaborati, in particolare il Doc.4 - Individuazione dei beni sottoposti a vincolo ai fini espropriativi, contenente l'elenco delle particelle catastali sottoposte a vincolo ai fini espropriativi, è depositato presso l'U.O. 5.1. Ufficio Urbanistica, Piazza Dante n. 36, Campi Bisenzio, dove è consultabile, previo appuntamento, ai seguenti numeri telefonici: 
    055 8959 641 /611 /689 /426
    ed è pubblicato sulle pagine del sito web del Comune dedicate alla Pianificazione Territoriale ed Urbanistica;
     
  • Data di inizio della pubblicazione ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 13 luglio 2024
    - Ai sensi dell'art. 11 D.P.R. 327/2001, nel termine di 30 (trenta) giorni dalla pubblicazione dell'avviso è possibile presentare osservazioni scritte all’attenzione U.O. 5.1 - Ufficio Urbanistica pertinenti alla presente procedura con le seguenti modalità:
    - a mezzo PEC: comune.campi-bisenzio@postacert.toscana.it
    - mediante raccomandata A/R alla sede del Comune, Piazza Dante n. 36 - 50013 Campi Bisenzio (FI)
    - a mano, all’Ufficio Protocollo del Comune, Piazza Dante n. 36 - 50013 Campi Bisenzio (FI)
     
  • Data di fine della pubblicazione ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 13 luglio 2024: 12 agosto 2024
     
  • Responsabile del procedimento: ingegnere Luciano Fabiano EQ. del Servizio U.O. 51 - Urbanistica e Edilizia - Attività Tecniche;

Pubblicazione 13 luglio 2024, ore 9
 

Lavori per la realizzazione di un nuovo impianto funiviario “Doganaccia-Corno alle Scale” nei
comuni di Abetone Cutigliano e San Marcello Piteglio – CUP: H61B21005630002 – Avviso di proposta di variante urbanistica
(articolo 11 Dpr 327/2001; articoli 14 comma 5 e dell’art. 7 legge 241/1990; art. 38 commi 7 e successive modifiche decreto legslativo 36/2023).

Con decreto del presidente della provincia di pistoia n. 39/2023 del 9 marzo 2023 è stato
approvato in linea tecnica:

- lo Studio di fattibilità denominato Funivia di collegamento “Doganaccia-Corno alle Scale” nei Comuni di Abetone Cutigliano e San Marcello Piteglio, redatto secondo le linee guida pubblicate sul sito del Mims previste all’art. 48 comma 7 del già citato D.Lgs. n. 77/2021 e trasmesso con nota Prot. 1990 del 30/01/2023;

- il Quadro economico dell’opera per un importo complessivo di 15 milioni 723 mila 167,51 euro

  • Trattasi di avvio del procedimento per apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai fini dell’approvazione del Piano di fattibilità tecnico ecnomica (Pfte) e della successiva dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
     
  • Il Progetto di fattibilità tecnico-econmica (Pfte) per la realizzazione di un nuovo impianto funiviario “Doganaccia-Corno alle Scale” nei comuni di Abetone Cutigliano e San Marcello Piteglio – CUP: H61B21005630002 – costituisce proposta di variante urbanistica ed è depositato presso la sede di questo Ente, sita in Pistoia, Piazza San Leone n.1 (51100), dove può essere preso in visione previo appuntamento.
    Ai fini della validazione del PFTE verrà indetta, ai sensi dell’art. 38 del D.Lgs 36/2023, la Conferenza di servizi di cui all’art. 14-bis della legge 241/1990, alla quale saranno invitati formalmente i comuni destinatari della presente comunicazione, anche al fine di presentare osservazioni secondo le modalità previste dalla lettera di convocazione nonché dalla normativa vigente in materia.
    Le osservazioni saranno controdedotte nell’ambito della conferenza dei servizi e costituiranno contributi partecipativi al procedimento di approvazione del progetto in variante agli strumenti urbanistici comunali, apposizione del vincolo espropriativo e dichiarazione di pubblica utilità dell’opera anche ai sensi dell’art. 38 comma 10 del D. Lgs. 36/2023.
    L’approvazione del Pfte ai sensi dell’art. 38 comma 10 del D.Lgs. n. 36/2023 comporta la dichiarazione di pubblica utilità e costituisce, variante agli strumenti di pianificazione urbanistica e territoriale e/o apposizione del vincolo preordinato all’esproprio sui terreni interessati dall’intervento;
     
  • Autorità espropriante: la Provincia di Pistoia con sede in Pistoia, Piazza San Leone, 1 (51100);
     
  • Beni immobili oggetto dell’esproprio: aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento che ricadono nei comuni di Abetone Cutigliano e San Marcello Piteglio;
     
  • Data di fine della pubblicazione ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 12 luglio 2024 compreso
     
  • Data di fine della pubblicazione ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 26 luglio 2024 compreso
     
  • Responsabile unico del procedimento è la dott.ssa Elena Zollo, funzionario titolare di elevata qualificazione (Peq) del Servizio Opere complesse e finanziamenti speciali, edilizia provinciale, ufficio espropri, sicurezza sui luoghi di lavoro, progetti Piano nazionale recupero e resilienza;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è https://www.provincia.pistoia.it/
    La proposta di variante rimarrà pubblicata per 15 giorni sul sito internet della Provincia di Pistoia, su quello della Regione Toscana, nonché sul Burt
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico indirizzato al Comune di Abetone testo  integrale .pdf  e avviso pubblico indirizzato al Comune di San Marcello Pistoiese testo integrale.pdf

Pubblicazione 12 luglio 2024, ore 16.45


Avviso di avvio del procedimento di apposizione del vincolo espropriativo tramite Piano operativo del Comune di Monteriggioni

  • Trattasi di: comunicazione di avvio del procedimento di apposizione dei vincoli preordinati all’esproprio ai sensi del Dpr 327/2001 art. 11, relativamente alle aree indicate al citato art. 105 delle NTA del Piano Operativo quali riportate, con indicazione anche dei relativi intestatari catastali, nell’estratto allegato al presente sub “A”.
     
  • Autorità espropriante: Comune di Monteriggioni
     
  • Con deliberazione del Consiglio comunale n. 24 del 4 aprile 2024, è stato adottato il Piano operativo con la previsione di opere pubbliche che richiedono l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio per le aree indicate all’art. 105 delle NTA “Aree soggette a vincolo espropriativo”, dove è riportata l’individuazione catastale (foglio e particella);

    - l’effettiva consistenza delle aree oggetto di procedura espropriativa risulterà dal progetto esecutivo delle opere sulle stesse previste;

    l’apposizione o la reiterazione del vincolo preordinato all’esproprio a mezzo del Piano Operativo, coinvolgpr 327/2001 e s.m.i., non si procede alla comunicazione personale, ma mediante pubblicazione di questo avviso pubblico.
     
  • Beni immobili interesatI: ditte catastali del catasto terreni  (allegato A) 
     
  • Data di inizio della pubblicazione ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 19 giugno 2024
    Entro il termine perentorio di giorni 30 dalla data di pubblicazione dell’avviso e quindi entro il 19 luglio 2024, è possibile presentare osservazioni, preferibilmente a mezzo PEC all’indirizzo comunemonteriggioni@postacert.toscana.it


Pubblicazione 19 giugno 2024, ore 9


Interventi di mitigazione in loc. Piani di sotto, Comune di Certaldo (FI) lotto 1. Manutenzione fosso Casanuova), stralcio 1  id Glp 1416. Tit. 13_1_1185. Avviso di proposta di variante urbanistica

A tale proposito si precisa che:

  • Trattasi di: apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai fini dell’approvazione del progetto di fattibilità tecnico economica (decreto legislativo 36/2023) e della successiva dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
     
  • il progetto di fattibilità tecnico economica relativo agli “Interventi di mitigazione in loc. Piani di Sotto, Comune di Certaldo (FI) (Lotto I - Manutenzione fosso Casanuova) - Stralcio I” ID GLP 1416 - Tit. 13_1_1185, che costituisce proposta di variante urbanistica è depositato presso la sede di questo Consorzio sita in Firenze Viale della Toscana, 21 dove può essere preso in visione previo appuntamento, referente geometra Antonella Cafissi tel. 055 0882844 mail a.cafissi@cbmv.it;
     
  • Oggetto dell’esproprio è costituito dalle aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
     
  • Autorità espropriante: è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21
    ;
  • Beni oggetto dell’esproprio ricadono nel Comune di Certaldo (FI);
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presdentazione di osservazioni: 4 giugno 2024
    La proposta di variante rimarrà pubblicata per 15 giorni sul sito internet del Consorzio, su quello della Regione Toscana (su questa pagina), all’Albo del Comune di Certaldo (FI) nonché sul Burt e che chiunque ne abbia interesse può presentare osservazioni entro ulteriori 15 giorni dalla scadenza di tale termine di pubblicazione a Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno Viale della Toscana, 21 - 50127 Firenze (FI) Pec: info@pec.cbmv.it
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la dott.ssa Alessandra Deri, dirigente dell’Ufficio Patrimonio ed espropri del Consorzio;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it.
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico testo integrale pdf 


Pubblicazione 4 giugno 2024, ore 16.24


Cavo interrato/aereo e l’esercizio di un elettrodotto MT a 15 kV in conduttori nudi denominato “Gavena” e di n. 3 manufatti da adibire a cabina elettrica, nonché la costruzione e l’esercizio di nuovi elettrodotti interrati BT a 230-400V;

Avviso pubblico di avvio del procedimento di autorizzazione unica con contestuale apposizione del vincolo preordinato all’esproprio/asservimento su terreni situati nei comuni di Fucecchio e Cerreto Guidi (Fi), per la realizzazione di opere di pubblica utilità 

  • Tipologia: trattasi di avvio del procedimento per l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio;
     
  • Autorità espropriante: Comune di Fucecchio e Cerreto Guidi;
     
  • Data di avvio dei termini della pubblicazione dell'avviso: 20 maggio 2024
     
  • Data di scadenza dei termini della pubblicazione dell'avviso: 19 giugno 2024
     
  • Comune ove ricadono i beni immobili oggetto dell’avviso: Comune di Fucecchio e Cerreto Guidi: Elenco degli immobili interessati dall'intervento
     
  • Nome e ufficio del Responsabile del procedimento: Andrea Rafanelli
     
  • Nei trenta giorni successivi dalla data pubblicazione del presente avviso, i proprietari delle aree interessate dall'intervento o i loro aventi causa possono presentare le proprie osservazioni direttamente alla Regione Toscana, tramite posta elettronica certificata, all'indirizzo regionetoscana@postacert.toscana.it oppure mediante raccomandata A/R, indirizzata a: Regione Toscana - Settore Servizi pubblici locali, energia e inquinamento atmosferico, Ufficio territoriale regionale di Grosseto, via Cavour 16, 58100 
     
  • Per ulteriori informazioni consulta l'avviso pubblico testo integrale pdf

Pubblicazione 20 maggio 2024, ore 11.10, integrazione con pdf dell'avviso l'11 giugno ore 8.46

 

Nuovo Piano Operativo comunale del Comune di Bucine

  • Tipologia: trattasi di avvio del procedimento per l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio;
  • Oggetto: Nuovo Piano Operativo comunale del Comune di Bucine;
  • Autorità espropriante: Comune di Bucine;
  • Data di avvio dei termini della pubblicazione dell'avviso: 16 Maggio 2024
  • Data di scadenza dei termini della pubblicazione dell'avviso: 15 Giugno 2024
  • Comune ove ricadono i beni immobili oggetto dell’avviso: Comune di Bucine
  • Nome e ufficio del Responsabile del Procedimento: Pianificatore Territoriale Luca Menguzzato, Responsabile del Settore 8 “Pianificazione e Sviluppo del Territorio” del Comune di Bucine
  • Sito internet dove viene pubblicato integralmente l'avviso: Albo Pretorio del Comune di Bucine, consultabile al seguente link: https://www.comune.bucine.ar.it/c051005/mc/mc_p_ricerca.php.
    L'elenco dei beni è riportato all’interno del documento “Allegato 2 · Aree di trasformazione” nella sezione “OP - Opere Pubbliche”, consultabile e scaricabile al seguente link: https://maps3.ldpgis.it/bucine/?q=nuovo-ps-po

Pubblicazione 16/05/2024, ore 17.00

 

Comune di Firenze e altri Enti: complesso delle aree al di fuori della proprietà già ad oggi comunale interessate dal Piano Operativo deliberazione del Consiglio Comunale n. DC/2024/00020 del 27.03.2024:

  • trattasi di "apposizione/reiterazione del vincolo preordinato all'esproprio";
  • oggetto dell'esproprio: il complesso delle aree al di fuori della proprietà già ad oggi comunale interessate dal Piano Operativo
  • autorità espropriante: Comune di Firenze e, in alcuni casi, altri Enti
  • data di avvio dei termini della pubblicazione dell'avviso per presentare osservazioni: 15.05.2024, data della pubblicazione sul BURT dell'avviso relativo agli atti adottati dal Consiglio Comunale
  • data di scadenza dei termini della pubblicazione dell'avviso, termine ultimo per presentare osservazioni: 60 giorni successivi alla data della pubblicazione sul BURT dellavviso relativo agli atti adottati dal Consiglio Comunale
  • il comune o l'elenco dei comuni ove ricade il bene oggetto dell'esproprio: Comune di Firenze
  • il nome e l'ufficio del responsabile del procedimento: Arch. Stefania Fanfani Direttrice direzione Urbanistica Comune di Firenze;
  • l'eventuale proprio sito internet dove la stazione appaltante abbia già o intenda pubblicare l'avviso: www.comune.fi.it
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico testo pdf 

    Pubblicazione 15 maggio 2024, ore 10:10

 

Sistema integrato ciclopista dell'Arno, sentiero della bonifica previsto dal Priim ai sensi
della delibera di giunta regionale 225 del 24 marzo 2014. Tratto dal confine di Empoli al confine di Pontedera,  secondo lotto – Comune Fucecchio, Cerreto Guidi, Santa Croce sull'Arno e Castelfranco di Sotto – primo stralcio funzionale.

  • Trattasi di: avvio dle procedimento per l’approvazione del progetto esecutivo e dichiarazione di pubblica utilità dell’opera 
     
  • Autorità espropriante: Comune di Cerreto Guidi (FI);
     
  • Comune ove ricadono i beni da espropriare: territorio comunale di Cerreto Guidi (FI);
    Sono stati individuati gli intestatari degli immobili iscritti in catasto terreni del Comune di Cerreto Guidi, indicati nell’elenco intestatari catastali (allegato A dell'avviso pubblico), sulle cui porzioni è prevista l’esecuzione dei lavori sopra descritti a cura del Comune di Fucecchio, in qualità di stazione appaltante, nel rispetto del progetto esecutivo;
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso sul sito del Comune
    Il Comune ha pubblicato l'avviso pubblico sul proprio sito a partire dal giorno 30 aprile 2024.
     
  • Presentazione di eventuali osservazioni
     

    Per le osservazioni e le eccezioni che gli intestatari e ogni altro interessato, vorrà formulare nel termine perentorio di 30 giorni dal ricevimento della comunicazione / della pubblicazione dell'avviso, il Comune informa che esse devono essere recapitate per tempo al responsabile del procedimento espropriativo;

  • Documentazione relativa al progetto è disponibile presso il sito istituzionale del Comune di Fucecchio quale ente attuatore dell’opera, all’indirizzo:
    https://send.comune.fucecchio.fi.it/download.php?id=179&token=MYoiuVM3Yus0Xp5MHG6uqxQ3tnhmqd5q

    Per una maggiore presa d’atto del progetto e del terreno interessato dallo stesso, si invitano gli interessati a prendere appuntamento con l’Area tecnica del Comune chiamando il numero telefonico: 0571/906208, entro i 30 giorni previsti.

  • Responsabile del procedimento espropriativo è il dirigente dell’Area tecnica del Comune di Cerreto Guidi, architetto Lorenzo Ricciarelli;

  • Responsabile unico del procedimento dell’opera pubblica in oggetto è l’architetto Paola Pollina, dirigente del settore 3,  Assetto del territorio e Lavori pubblici del Comune di Fucecchio;

  • Per eventuali necessità di chiarimenti o informazioni è possibile contattare:
    - Arch. Lorenzo Ricciarelli – Dirigente Area Tecnica Comune di Cerreto Guidi, ai seguenti recapiti:
    tel. 0571/906222 – e.mail l.ricciarelli@comune.cerreto-guidi.fi.it
    - Arch. Viola Fabbrizzi – funzionario tecnico Comune di Cerreto Guidi, ai seguenti recapiti:
    tel. 0571/906208 – e.mail v.fabbrizzi@comune.cerreto-guidi.fi.it
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico testo integrale pdf 

Pubblicazione 2 maggio 2024, ore 17:50



Realizzazione rete di teleriscaldamento geotermico a servizio del Comune di Arcidosso (GR).  Pnrr missione 2 componente 3 investimento 3.1. Avviso del procedimento per il vincolo preordoinsato all'esproprio

  • Trattasi di: avviso di avviso del procedimento per il vincolo preordoinsato all'esproprio
     
  • Autorità espropriante: Comune di Arcidosso
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazioen di eventuali osservazioni: 29 aprile 2024
     
  • Data di fine della pubblicazione dell'avviso; 28 maggio 2024
     
  • Comune o elenco dei comuni ove ricade il bene oggetto dell'esproprio; comune Arcidosso e comune Santa Fiora
     
  • Nome e ufficio del responsabile del procedimento; ingegnere Simone Savelli Rup e responsabile Area tecnica del Comune di Arcidosso (GR)
     
  • Sito internet dove la stazione appaltante ha pubblicato l'avviso: https://www.comune.arcidosso.gr.it/index.php/2-uncategorised/471-progetto-teleriscaldamento-link-per-avviso-preordinato-al-esproprio
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico testo integrale pdf 


Pubblicazione 29 aprile 2024, ore 14


Raddoppio ed elettrificazione ferrovia Empoli – Siena, raddoppio Empoli – Granaiolo varianti al progetto definitivo approvato con ordinanza n. 9 del 21 dicembre 2022, Cup J54H17000300001

  • Trattasi di: avvio del procedimento volto all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e/o asservimento delle aree occorrenti, nonché alla dichiarazione di pubblica utilitá dell’opera ai sensi degli articolo 11 e articolo 16 del Dpr. 327/2001;
     
  • Rete Ferroviaria Italiana s.p.a. ha incaricato la Società Italferr s.p.a, società con socio unico, soggetta alla direzione e coordinamento di Rete Ferroviaria Italiana società per azioni ex art. 2497-septies, c.c., Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane s.p.a., quale proprio soggetto tecnico, dell’espletamento delle attività volte alla partecipazione dei soggetti interessati al procedimento di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità
     
  • Progetto definitivo dell’intervento “Raddoppio ed elettrificazione ferrovia Empoli – Siena. Raddoppio Empoli – Granaiolo” è stato oggetto di approvazione, da parte del Commissario straordinario, con Ordinanza n. 9 del 21 dicembre 2022.
    Recepite le prescrizioni pervenute dalle amministrazioni interessate in sede di approvazione del progetto definitivo dell’opera, intervenuta con la Ordinanza commissariale n. 9 del 21 dicembre 2022, si è reso necessario apportare variazioni ed integrazioni al progetto approvato. Le modifiche  sono sintetizzate nell'avviso pubblco testo integrale pdf
     
  • Beni immobili interessati dal procedimento: le opere previste nel progetto definitivo interessano l’ambito della Regione Toscana e sono localizzate nel territorio dei Comuni di Empoli e Castelfiorentino, nell’ambito di competenza della Città metropolitana di Firenze.
    L'elenco ditte catastali interesate è presente anche nell'avviso pubblico testo integrale
     
  • Data di inizio della pubblicazione ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 19 aprile 2024. 
    Per trenta (30) giorni consecutivi a partire dal 19 aprile 2024,  data di pubblicazione di questo avviso pubblico, è depositato per consultazione, presso gli uffici della Società Italferr s.p.a, con ingresso presso Binario 1-A interno stazione di Firenze Santa Maria Novella (previo appuntamento al numero telefonico 055.5100205 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00), il progetto definitivo in argomento, con i seguenti elaborati espropriativi:
    - Relazione giustificativa;
    - Piano particellare;
    - Elenco delle ditte proprietarie come da intestazioni catastali
     
  • Data di termine della pubblicazione ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 19 maggio 2024
    Entro il sopracitato termine perentorio di trenta giorni, i soggetti coinvolti dagli interventi ed ogni altro interessato avente diritto possono presentare le proprie osservazioni in forma scritta a mezzo raccomandata A.R. (ovvero tramite pec all’indirizzo proc-aut-espro@legalmail.it) indirizzata alla sede legale della Società Italferr S.p.A., Via Vito Giuseppe Galati, 71 – 00155 Roma, al Responsabile della S.O. Permessualistica, Espropri e Subappalti competente per la relativa procedura;
     
  • Sito web dell'autorità espropriante: questo avviso, al fine di darne massima diffusione, viene reso pubblico sul sito internet della Società Italferr s.p.a., all’indirizzo www.italferr.it sezione Espropri.
    L'avviso al pubblico è pubblicato inoltre sul quotidiano a diffusione locale “La Nazione”, sull’edizione nazionale del quotidiano “La Repubblica”, nonché presso l’Albo Pretorio del Comune di Empoli e sul sito web della Regione Toscana (su questa pagina web)
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico testo integrale pdf 

Pubblicazione 19 aprile 2024, ore 9.00
 

Piano operativo del Comune di Vinci. Avviso di avvio del procedimento amministrativo  per l'apposizione / reiterazione di vincoli preordinati all'esproprio mediante il piano operativo del Comune (articolo 11 Dpr 327/2001 e successive modifiche e integrative)

  • Autorità espropriante: Comune di Vinci
     
  • Data di inizio della pubblicazione ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 17 aprile 2024
     
  • Data di scadenza dei termini di pubblicazione: 17 magggio 2024
     
  • Beni immobili oggetto di esproprio: ricadono nel territorio del comune di Vinci
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo: ingegnere Claudia Peruzzi responsabile del settore 3 Uso e assetto del territorio del Comune
     
  • Sito internet dell'autorità espropriante in cui è pubblicato l’avviso pubblico: avviso N. 614 della pagina web dell'Albo pretorio https://dgegovpa.it/vinci/albo/albo del sito del Comune di Vinci

Pubblicazione 17 aprile 2024 ore 10.53



Sistema tangenziale di Lucca. Viabilità Est di Lucca comprendente i collegamenti tra Ponte a Moriano e i caselli autostradali dell’A11 del Frizzone e di Lucca Est - 1° stralcio funzionale. Avviso di avvio del procedimento di reiterazione del vincolo preordinato all'esproprio
ai sensi del Dpr327/2001 e successive modifiche e integrazioni.

L’opera costituisce il primo stralcio funzionale dell’intervento “Sistema tangenziale est di Lucca: SS12 Toscana – Viabilità Est di Lucca inclusi i collegamenti fra Ponte a Moriano e i caselli dell’A11 del Frizzone e di Lucca Est”, ricompreso tra le infrastrutture strategiche e di preminente
interesse nazionale della legge n. 443/2001 cosiddetta “Legge obiettivo”, di cui alla delibera Cipe n.121/2001;

  • Trattasi di: il Commissario straordinario avvisa i proprietari di cui all'elenco contenuto nell'avviso pubblico (testo integrale pdf), come individuati dalle risultanze catastali aggiornate alla data dell'avviso stesso, i cui beni sono interessati dall’intervento, dell’avvio del procedimento per la reiterazione del vincolo preordinato all’esproprio, così come individuato all’atto dell’approvazione del progetto preliminare, ai sensi degli artt. 9, 10 e 39 del Dpr 327/2001 e s.m.i. e dell’art. 7 e seguenti della legge 241/1990 e s.m.i.
     
  • Beni immobili interessati dal reitero dell'esproprio: ricadono nell’ambito della Toscana ed interessano il territorio dei Comuni di Lucca e Capannori e sono catastalmente indicati nell'avviso pubblico (testo integrale)
    La documentazione afferente il piano particellare di esproprio e l’elenco ditte è depositata, affinché possa essere consultata, presso:
    - Comune di Lucca, Via Santa Giustina, 6 – Palazzo Orsetti - 55100 (LU)
    - Comune di Capannori, Piazza Aldo Moro, 1 – 55012 (LU)
     
  • Data di inizio della pubblicazione ai fini della presentazione di aventuali osservazioni: 27 marzo 2024
    Gli atti relativi al progetto preliminare, così come approvato con delibera Cipe n. 38/2016 ed oggetto della reiterazione in argomento, sono depositati per la consultazione presso l’Ufficio per le Espropriazioni di Anas Struttura Territoriale Toscana, Viale dei Mille, 36 – 50131 Firenze (FI), dove potranno essere visionati previo appuntamento telefonico al numero 055-56401.
     
  • Data di termine della pubblicaizone ai fini della presentazione di aventuali osservazioni: 26 aprile 2024.
    Per giorni 30 (trenta) consecutivi, a partire dalla data di pubblicazione dell'avviso pubblico – a pena di decadenza – i proprietari degli immobili coinvolti dall’intervento di cui trattasi ed ogni altro interessato avente diritto potranno far pervenire al citato Responsabile del Procedimento le proprie osservazioni (idonee memorie scritte e documenti), le quali saranno valutate ai fini delle definitive determinazioni, in uno a quelle già precedentemente presentate.

    Qualora gli intestatari non siano più i proprietari degli immobili in esame, sono tenuti a comunicarlo, con le stesse modalità di cui sopra, entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, indicando altresì, ove ne siano a conoscenza, il nuovo proprietario o, comunque, fornendo copia degli atti in possesso utili a ricostruire le vicende degli immobili interessati.
     
  • Responsabile del procedimento dell’intervento è l’ingegner Francesco Pisani, presso ANAS s.p.a. – Struttura Territoriale Toscana, Viale dei Mille, 36 - 50131 Firenze
     
  • Sito web. Al fine di darne massima diffusione, gli stessi potranno anche essere consultati e scaricati, in formato elettronico pdf, direttamente dal sito istituzionale di ANAS S.p.A. (www.stradeanas.it) nella sezione “Le strade/I Commissari” in corrispondenza dell’area dedicata all’opera commissariata https://www.stradeanas.it/it/ss12-sistema-tangenziale-di-lucca, nonché nella sezione “Le strade/Progetti, Avvisi al pubblico” https://www.stradeanas.it/it/le-strade/progetti-avvisi-al-pubblico

Pubblicazione 27 marzo 2024, ore 13.15




Varianti semplificate agli strumenti urbanistici vigenti per realizzazione di rotatoria tra Via Ponte alla Ciliegia e la circonvallazione SP45. Adozione della Quarta variante al Regolamento urbanistico.
Combinato disposto art. 19 Dpr 327/2001 e art. 34 legge regionale 65/2014, con apposizione del vincolo preordinato all'esproprio ai sensi del co. 2, art.10, Dpr 327/2001 e dichiarazione di pubblica utilità.

  • Trattasi di: apposizione del vincolo preordinato all'esproprio e contestuale dichiarazione di pubblica utilità.
     
  • Autorità espropriante è: il Comune di Chiesina Uzzanese (PT);
    il settore Urbanistica e lavori pubbllci del Comune, invita gli intestatari catastali a comunicare eventuali variazioni rispetto alla situazione della proprietà individuata con riferimento alle risultanze catastali. Ai sensi dell’art. 3, comma 3, del D.P.R. n. 327/2001 colui che risulta proprietario secondo i registri catastali e riceva la notificazione e la comunicazione di atti del procedimento espropriativo, ove non sia più proprietario è tenuto di comunicarlo all’Autorità Espropriante entro trenta giorni dalla prima notificazione, indicando altresì, ove ne sia a conoscenza, il nuovo proprietario, o comunque fornendo copia degli atti in suo possesso utili a ricostruire le vicende dell’immobile.
     
  • Data di inizio dei termini per la pubblicazione dell’avviso per presentare le osservazioni è il 27 marzo 2024
    La documentazione relativa all’intero procedimento è disponibile sul sito web istituzionale del Comune di Chiesina Uzzanese al seguente indirizzo: www.comune.chiesinauzzanese.pt.it nella sezione “Amministrazione trasparente”.

    L’intera documentazione è depositata, oltre che online sul sito istituzionale del Comune di Chiesina Uzzanese nella sezione “Amministrazione trasparente”, presso l’ufficio Urbanistica della sede comunale sita in Via Garibaldi 8, ed è consultabile per gg. 30 dalla data di pubblicazione del presente avviso da pubblicare all'albo pretorio informatico, sul sito del Comune, e sul sito informatico della Regione, nei giorni ed orari di apertura al pubblico facendone richiesta al Responsabile unico del procedimento ingegnere. Federico Bonelli presso l’ufficio Tecnico sito in Chiesina Uzzanese, Via Garibaldi 8, ai seguenti recapiti:
    tel . 0572 418001
    e mail: urbanistica@comune.chiesinauzzanese.pt.it
    pec: comune.chiesinauzzanese@postacert.toscana.it
     
  • Data di scadenza dei termini della pubblicazione dell’avviso ed il termine ultimo per le osservazioni è il 27 aprile 2024;
     
  • Comune ove ricadono i beni immobili da espropriare è Chiesina Uzzanese (PT);
     
  • Responsabile unico del procedimento è il Responsabile dell’Area Tecnica Comunale Ing. Federico Bonelli;
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf)

Pubblicazione 27 marzo 2024, ore 12.05

 


Interventi di ripristino del muro di sponda destra sul Torrente Agna in loc. Montale (Comune di Montale)” ID GLP 1087 - Tit. 13_1_1131. Proposta di variante:

  • Trattasi di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai fini dell’approvazione del progetto di fattibilità tecnico economica e della successiva dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
     
  • Oggetto dell’esproprio è costituito dalle aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
     
  • Autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
     
  • Beni immobili oggetto dell’esproprio ricadono nel Comune di Montale (PT);
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 22 aprile 2024
     
  • Data di findella pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 5 aprile 2024
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la Dott.ssa Alessandra Deri, Dirigente dell’Ufficio Patrimonio ed espropri del Consorzio;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it.
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf).
     

Pubblicazione 22 marzo 2024, ore 9


Interventi di manutenzione con realizzazione di pista di servizio e sistemazioni locali di fossi minori in adiacenza alla traversa della steccaia in sinistra del fiume elsa in localita’ Badia a Elmi in comune di San Gimignano” ID GLP 1048 - Tit. 13_1_1032

  • Trattasi di avviso relativo all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, all’approvazione del progetto di fattibilità tecnico economica (D.Lgs. 36/2023) e alla dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
     
  • Oggetto dell’esproprio è costituito dalle aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
     
  • Autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
     
  • I beni oggetto dell’esproprio ricadono nel Comune di San Gimignano (SI);
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 18 aprile 2024
    Il progetto di fattibilità tecnico economica relativo agli "Interventi di manutenzione con realizzazione di pista di servizio e sistemazioni locali di fossi minori in adiacenza alla traversa della steccaia in sinistra del fiume elsa in localita’ Badia a Elmi in comune di San Gimignano” ID GLP 1048 - Tit. 13_1_1032,” che costituisce proposta di variante urbanistica è depositato presso la sede di questo Consorzio sita in Firenze Viale della Toscana, 21 dove può essere preso in visione previo appuntamento, referente geom. Elena Gavazzi tel. 055 0882839 mail e.gavazzi@cbmv.it
     
  • Data di fine della pubblicazione dell'avviso: primo aprile 2024
    La proposta di variante rimarrà pubblicata per 15 giorni sul sito internet del Consorzio, su quello della Regione Toscana, all’Albo del Comune di San Gimignano (SI) nonché sul BURT e che chiunque ne abbia interesse può presentare osservazioni entro ulteriori 15 giorni dalla scadenza di tale termine di pubblicazione, ossia entro il 16 aprile 2024 a Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno Viale della Toscana, 21 - 50127 Firenze (FI) Pec: info@pec.cbmv.it;
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la dott.ssa Alessandra Deri, dirigente dell’Ufficio Patrimonio ed espropri del Consorzio;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it.
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf).

Pubblicazione 18 marzo 2024, ore 9


Piano operativo del Comune di Empoli. Avviso pubblico di avvio del procedimento amministrativo per l'apposizione / reiterazione di vincoli preordinati all'esproprio mediante il (articolo 11 Dpr 327/2001 e successive modifiche e integrazioni

  • Trattasi di: avviso di avvio del procedimento amministrativo per l'apposizione / reiterazione di vincoli preordinati all'esproprio mediante il Piano operativo
     
  • Autorità espropriante: Comune di Empoli: 
     
  • Comune ove ricadono i beni oggetto dell'esproprio: comune di Empoli
    -
    Aree oggetto di esproprio Piano operativo comunale (file pdf)
    - Elenco ditte catastali (file pdf)
    L'avviso è rivolto rivolto ai proprietari dei terreni secondo le risultanze catastali,
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 14 marzo 2024
    Ai sensi dell’articolo 11 del Dpr 327/2001, nel termine perentorio di 30 (trenta) giorni, decorrenti dal 14 marzo fino al 14 aprile 2024, i proprietari dei terreni possono formulare osservazioni al Responsabile del procedimento;
     
  • Data di scadenza dei termini della pubblicazione dell'avviso: 14 aprile 2024
     
  • Nome e l'ufficio del responsabile del procedimento urbanistico: ingegnere Alessandro  Nunziati, settore IV "Gestione del territorio", servizio "Urbanistica" del Comune di Empoli;
     
  • Nome e ufficio del responsabile del procedimento per la realizzazione delle opere pubbliche: ingegnere Roberta Scardigli settore V "Lavori pubblici e patrimonio" del Comune di Empoli.
     
  • Sito internet dove la stazione appaltante abbia già o intenda pubblicare l'avviso: http://www.comune.empoli.fi.it  ala voce Albo pretorio del Comune (attendere il caricamento del contenuto della pagina)
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf), le Aree oggetto di esproprio Piano operativo comunale (file pdf) e l'Elenco ditte catastali (file pdf)
     

Pubblicazione 14 marzo 2024, ore 10.50


Opere pubbliche di pubblica utilità in territori di Comuni ricompresi in provincia di Livorno e in provincia di Pisa:

  • Trattasi di avviso pubblico di avvio del procedimento per il rilascio di autorizzazione unica con  contestuale dichiarazione di pubblica utilità e apposizione del vincolo preordinato all'esproprio / asservimento su terreni situati nei comuni di Collesalvetti, Rosignano Marittimo, San Vincenzo, Bibbona, Cecina, Campiglia Marittima, Castagneto Carducci e Piombino in provincia di Livorno e Santa Luce, Riparbella, Castellina Marittima e Fauglia in provincia di Pisa, per la realizzazione di opere di pubblica utilità;
     
  • Per tutti i dettagli consultare l'avviso pubblico  (testo integrale pdf) e l' elenco dei beni immobili interessati

Pubblicazione 8 marzo 2024 ore 12.15

Lavori di sistemazione della cassa di San Vincenzo nel Comune di Scandicci e adeguamento dcella viabilità di servizio funzionale alla manutenzione ID GLP 1245 Tit 13_1_441. Proposta di variante urbanistica

  • Trattasi di:  avviso di avvio del procedimento di esproprio e dichiarazione di pubblica utilità
     
  • Autorità espropriante: è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 5 marzo 2024

    La proposta di variante rimane pubblicata per 15 giorni sul sito internet del Consorzio, ossia fino al 19 marzo 2024, su quello della Regione Toscana, all'albo del comune di Scandicci, nonché sul Burt e che chiunque ne abbia interesse può presentare osservazioni entro ulteriori 15 giorni dalla scadenza di tale termine di pubblicazione a Consorzio 3 Medio Valdarno, Viale della Toscana 21 50127 Firenze via pec all'indirizzo info@pec.cbmv.it
  • Per ulteriori informazioni consultare l'l'avviso pubblico (testo integrale pdf)

Pubblicazione 4 marzo 2024 ore 18.05


Chiusura arginale lungo il fiume Elsa e demolizione ponte-guado con adeguamento funzionale della viabilità esistente in località Ulignano nel Comune di San Gimignano”. Codice regionale D2019ENOV0027, Cup C27H21003690006 (ID 915 GLP Rif. 13_1_897). Proposta di variante urbanistica:

  • Trattasi di: avviso di avvio del procedimento di esproprio e dichiarazione di pubblica utilità
     
  • Il progetto “Chiusura arginale lungo il f. Elsa e demolizione ponte-guado con adeguamento funzionale della viabilità esistente in località Ulignano nel Comune di San Gimignano” codice regionale D2019ENOV0027 – CUP C27H21003690006 (ID 915 GLP Rif. 13_1_897), per il quale è stato individuato il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno quale soggetto attuatore, è compreso nel Piano degli interventi riportato nell’allegato B della delibera di giunta regionale 410 del 11 aprile 2022 e nell’allegato A della delibera di giunta regionale 181 del 27 febbraio 2023 “Aggiornamento del Piano degli interventi in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che dal 3 novembre 2019 hanno colpito la Regione Toscana”.

    Con determina del dirigente n. 426 del 25 luglio 2023 è stato approvato il progetto definitivo e dichiarata la pubblica utilità delle opere, la cui efficacia è rimasta condizionata alla apposizione del vincolo preordinato all’esproprio sulle aree interessate dall’intervento ex art. 12 comma 3 Dpr 327/2001; 
     
  • Autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
     
  • Beni oggetto dell’esproprio: aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento; ricadono nei comuni di Barberino Tavarnelle (Fi) e San Gimignano (Si);
     
  • Data di inizio della pubblicazione ai fini della presentazione di eventuali osservazioni: 4 marzo 2024

    La proposta di variante rimane pubblicata per 15 giorni sul sito internet del Consorzio, ossia fino al 18 marzo 2024, su quello della Regione Toscana, all’Albo del Comune di Barberino Tavarnelle (Fi) e a quello di San Gimignano (Si), nonché sul BURT e che chiunque ne abbia interesse può presentare osservazioni entro 30 giorni dalla data di pubblicazione a Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno Viale della Toscana, 21 - 50127 Firenze Pec: info@pec.cbmv.it Fax 055 0882898;
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la dott.ssa Alessandra Deri, dirigente del Settore Patrimonio ed espropri;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it.
     
  • Per ulteriori informazioni consultare l'avviso pubblico (testo integrale pdf)

Pubblicazione 4 marzo 2024, ore 15.52

 

Parco fluviale della mercatella a Raggiolo. Piano nazionale ripresa e resilienza missione 1 componente 3 Intervento 2.1 Attratività dei borghi storici - linea b del ministero della cultura finanziato dall'unione europea nextgeneratio-neu: intervento 3.9 linea di azione realizzazione di infrastrutture per la fruizione culturale-turistica intervento 2 titolo intervento: Parco fluviale della mercatella a Raggiolo 

  • Trattasi di: ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 17 "L'approvazione del progetto definitivo" del Dpr 8 giugno 2001 n. 327 e successive modifiche ed integrazioni, si comunica l’approvazione del progetto definitivo esecutivo con apposizione del vincolo preordinato all'esproprio ai fini della dichiarazione di pubblica utilità, sulle porzioni di terreno elencate, intestate catastalmente alla ditta in indirizzo: Comune di Ortignano Raggiolo- Catasto terreni foglio 13 parte particella 497
     
  • Autorità espropriante: Comune di Ortignano Raggiolo
     
  • Bene immobile oggetto dell'esproprio: ricade nel Comune di Ortignano Raggiolo
     
  • Data di inizio della pubblicazione: 2 marzo 2024
     
  • Progetto definitivo-esecutivo: è stato approvato, e la documentazione prevista dalla normativa vigente sono visionabili presso l’Ufficio tecnico del Comune di Ortignano Raggiolo, via Provinciale 4 Ortignano (Arezzo), previo appuntamento telefonico con l'arch. Beba Fornaciari (tel. 0575539214), al fine dell’attribuzione del valore dell’area
     
  • I proprietari ed ogni altro interessato possono formulare osservazioni scritte, in merito al progetto da approvare, allo scrivente Ufficio, nel termine perentorio di 30 giorni decorrenti dalla data di ricevimento della presente comunicazione. E' possibile chiedere che siano ricomprese nell’espropriazione le frazioni residue del bene per le quali risulti una disagevole utilizzazione ovvero siano necessari considerevoli lavori per disporne un’agevole utilizzazione.
     
  • Data di scadenza della pubblicazione: 4 aprille 2024
     
  • Responsabile dell'ufficio tecnico architetto Beba Fornaciari
     
  • Sito web del Comune in cui è pubblicato l'avviso pubblico: www.comune.ortignano-raggiolo.ar.it percorso Il Comune informa > Albo pretorio
     
  • Per ulteriori informazioni consulta l'avviso pubblico (testo integrale pdf).

Pubblicazione 2 marzo 2024, ore 9,00

 



Lavori di sistemazione della cassa di San Vincenzo nel Comune di Scandicci e adeguamento della viabilità di servizio funzionale alla manutenzione” ID GLP 1245 - Tit. 13_1_441.
Avviso di proposta di variante urbanistica

  • Trattasi di avviso di avvio del procedimento di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
     
  • Oggetto dell’esproprio: è costituito dalla aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
     
  • Autorità espropriante: è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
     
  • Beni oggetto dell’esproprio: ricadono nel comune di Scandicci (Fi);
     
  • Deposito del progetto: Il progetto di fattibilità tecnico economica relativo ai "Lavori di sistemazione della cassa di San Vincenzo nel Comune di Scandicci e adeguamento della viabilità di servizio funzionale alla manutenzione” ID GLP 1245 - Tit. 13_1_441, che costituisce proposta di variante urbanistica è depositato presso la sede di questo Consorzio sita in Firenze Viale della Toscana, 21 dove può essere preso in visione previo appuntamento, referente geom. Elena Gavazzi telefono 055 0882839,  e mail e.gavazzi@cbmv.it;
     
  • Data di inizio delle apubblicazione dell'avviso ai fini della presentazione di osservazioni: 29 febbraio 2024

     
  • Data di fine della pubblicazione: 14 marzo 2024
    La proposta di variante e questo relativo avviso rimangono pubblicati per 15 giorni sul sito internet del Consorzio (fino al 14 marzo 2024) , su quello della Regione Toscana, all’Albo del Comune di Scandicci (FI) nonché sul BURT e chiunque ne abbia interesse può presentare osservazioni entro ulteriori 15 giorni dalla scadenza di tale termine di pubblicazione, ossia entro il 30 marzo 2024 a Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno Viale della Toscana, 21 - 50127 Firenze (FI) Pec: info@pec.cbmv.it
    Decorso deto termine di cui sopra per proporre osservazioni, si terrà la conferenza dei servizi indetta ai sensi dell’art. 14 e successive modifiche della legge 241/1990 ai fini dell’approvazione del citato progetto delle opere;
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la dott.ssa Alessandra Deri, dirigente del settore "Patrimonio ed espropri";
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it.
     
  • Per ulteriori informazioni consulta l'avviso pubblico (testo integrale pdf).


Pubblicazione 29 febbraio 2024, ore 9,00



Approvazione del progetto definitivo relativo al “Spostamento rete idrica Tassignano Via del casalino in prossimità dell'autostrada A11”
Comunicazione di avvio del procedimento ai sensi e per gli effetti degli artt.11, comma 2 e 16, comma 4 del Dpr 327/2001 e art.7 e ss. Legge 241/1990

  • Trattasi di:  contestualmente all’approvazione del progetto definitivo si intende apporre il vincolo espropriativo sulle aree necessarie alla realizzazione dell’intervento, da tale approvazione conseguirà la dichiarazione di pubblica utilità delle opere previste, ovvero la disposizione delle occupazioni temporanee delle aree di cantiere.
     
  • Autorità espropriante:  Società Acque s.p.a., gestore del Servizio idrico integrato, costituisce Autorità espropriante per la realizzazione dell’intervento.
     
  • Beni immobili interessati: i soggetti proprietari interessati dal procedimento sono elencati nell'avviso pubblico (testo integrale), in quanto proprietari di uno o più mappali insistenti sui territori comunali di Capannori (LU), necessari alla corretta realizzazione del Progetto previa costituzione di Asservimenti ed Occupazioni Temporanee, nonché prospicienti viabilità vicinali interessate dal procedimento.
     
  • Progetto:  è depositato per la consultazione presso la sede Amministrativa della scrivente Acque s.p.a. in Pisa Loc. Ospedaletto Via Archimede Bellatalla n. 1
    Previa formale richiesta scritta di accesso agli atti indirizzabile ai contatti che seguono, la documentazione di progetto potrà esservi trasmessa in formato digitale.

    Per eventuali chiarimenti attinenti al progetto e la sua esecuzione, occorre fare riferimento a:
    - Geom. Marco Giani cellulare 3357426533, e-mail: m.giani@acque.net
    - Ing. Alessio Criachi cellulare 335 7426495, e-mail: a.criachi@ingegnerietoscane.net

    Per eventuali chiarimenti attinenti il procedimento espropriativo, occorre fare riferimento a: dott. perito agrario Davide Moretti, tel. 050 843738, e-mail: d.moretti@ingegnerietoscane.net
     
  • Data di inizio della pubblicazione dell'avviso ai fini della presetazione di osservazioni: 28 febbraio 2024.
    Si invitano gli interessati a voler fornire alla Società, entro e non oltre 30 giorni dalla pubblicazione di questo avviso, ossia entro il 29 marzo 2024, eventuali osservazioni, memorie scritte e/o documenti ed ogni altro elemento ritenuto utile, che l’Ente Espropriante avrà l’obbligo di valutare, ove siano pertinenti all’oggetto del procedimento
     
  • Data di fine della pubblicazione dell'avviso ai fini della presetazione di osservazioni: 28 marzo 2024.
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo: dott. ing. Roberto CECCHINI, direttore Gestione operativa della Società ACQUE s.p.a.
     
  • Per ulteriori informazioni consulta l'avviso pubblico (testo integrale pdf).


Pubblicazione 28 febbraio 2024, ore 11.45
 

Riqualificazione dei Parchi Pungilupo, Timpanaro, Cisanello
CUP: J51B21000240007. Approvazione in linea tecnica del progetto definitivo e contestuale dichiarazione di pubblica utilità.
Riferimenti del progetto: Piano nazionale ripresa eresilienza, Missione 5, Componente C2, Investimento 2.3. Programma innovativo nazionale per la qualità dell'abitare (Pinqua)

  • Trattasi di: avvio del procedimento di apposizione del vincolo espropriativo e dichiarazione di pubblica utilità, approvazione del progetto definitivo
     
  • Autorità espropriante: Comune di Pisa
     
  • Beni oggetto del procedimento ricadenti nel comunedi Pisa
     
  • Responsabile del procedimento: architetto Davide Berrugi, ufficio "Urbanistica ed espropri" del Comune di Pisa, telefono 050 910 326


Pubblicazione 16 febbraio 2024, ore 10.02


Adeguamento rampe e viabilità di servizio funzionali alla manutenzione del Fosso Ortolani in Comune di Firenze – Lotto A" (ID GLP 1386 - Tit. 13_1_1355). Comunicazione di proposta di variante urbanistica:

  • Trattasi di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai fini dell’approvazione del progetto di fattibilità tecnico economica (D.Lgs. 36/2023) e della successiva dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
     
  • Oggetto dell’esproprio è costituito dalle aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
     
  • Autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
     
  • Beni oggetto dell’esproprio ricadono nel Comune di Firenze;
     
  • Data di inizio dei termini della pubblicazione ai fini della presentazione di osservazioni:  12 febbario 2024
     
  • Data di scadenza dei termini della pubblicazione dell'avviso: 26 febbraio 2024

    Termine ultimo per presentare osservazioni: fino a15 giorni successivi alla fine della pubblicazione, ossia entro il 12 marzo 2024
     
  • Responsabile del procedimento espropriativo è la dott.ssa Alessandra Deri, dirigente dell’Ufficio Patrimonio ed Espropri del Consorzio di bonifica;
     
  • Sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it.
     
  • Per ulteriori informazioni consulta avviso pubblico (testo integrale pdf)

Pubblicazione 12 febbraio 2024, ore 11.25
 

Intervento denominato “S.R.T. n. 436, realizzazione 3° lotto della variante fra la località Pazzera e la SP26 Camporcioni nel Comune di Montecatini Terme e nel Comune di Massa e Cozzile"

  • Trattasi di avviso di avvio del procedimento diretto alla proroga della dichiarazione di pubblica utilitò
     
  • Autorità Espropriante: Regione Toscana
     
  • Data di inizio dei termini della pubblicazione ai fini della presentazione di osservazioni: 5 febbraio 2024
     
  • Data di scadenza dei termini della pubblicazione dell'avviso, termine ultimo per presentare osservazioni: 6 marzo 2024
     
  • Comuni ove ricadono i beni oggetto dell'esproprio: Comuni di Massa e Cozzile e di Montecatini Terme
     
  • Nome e l'ufficio del responsabile del procedimento: settore "Viabilità regionale ambiti Firenze-Prato e Pistoia" della Regione Toscana
  • Per ulteriori informazioni consulta avviso pubblico (testo integrale pdf)


Pubblicazione 5 febbraio 2024, ore 9,00

Metanodotto Sestino Minerbio DN 1200 (48”), DP 75 bar. Costruzione e esercizio, con accertamento della conformità urbanistica, apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, approvazione del progetto e dichiarazione di pubblica utilità dell’opera denominata “Ottimizzazioni Metanodotto Sestino, Minerbio DN 1200 (48”), 75 bar. Avvio procedimento coattivo:

  • Trattasi di: per la realizzazione e l’esercizio del costruendo gasdotto, si rende necessario avviare il procedimento coattivo ex artt. 22 e 52 octies Dpr 327/2001 e successive modifiche e integrazioni (s.m.i), relativamente ai soggetti con i quali non è stato possibile addivenire alla costituzione volontaria del titolo necessario a Snam RG per costruire ed esercire l’opera autorizzata;
     
  • I soggetti interessati dal procedimento coattivo potranno fornire ogni utile elemento per determinare il valore da attribuire all’area interessata, ai fini della liquidazione delle indennità di asservimento coattivo e/o occupazione temporanea nonché inviare, entro il termine di venti giorni decorrenti dalla data di Confidenti al pubblicazione del presente avviso, le proprie eventuali osservazioni al Responsabile del Procedimento, ai seguenti indirizzi: espropri@pec.snam.it; Snam Rete Gas S.p.A., ENGCOS – ECOSIC – via dell’Unione Europea, 4 – 20097 San Donato Milanese (MI);
     
  • Ogni eventuale richiesta di chiarimenti circa il procedimento coattivo de quo può essere effettuata, previo appuntamento, contattando il Responsabile del Procedimento, Ufficio Espropri: espropri@pec.snam.it; Snam Rete Gas S.p.A., ENGCOS – ECOSIC – via dell’Unione Europea, 4 – 20097 San Donato Milanese (MI);
     
  • Tutte le richieste di informazioni di carattere tecnico inerenti all’opera in oggetto dovranno essere rivolte a Snam Rete Gas S.p.A. Unità Territoriale - Progetti Infrastrutture Centro Nord – Strada Ai Dossi di Le Mose, 20 - 29122 Piacenza (Project Manager geom. Giorgio Moncalvo tel. 0523 019500 o al Coordinatore Permessi p.e. Manlio Cason tel. 0523 019542).
     
  • Secondo quanto previsto dall’art. 3, co. 3, del Dpr 327/2001, colui che risulti proprietario secondo i registri catastali, ove non lo sia più, è tenuto a comunicarlo al Responsabile del Procedimento entro venti giorni, decorrenti dalla data di pubblicazione del presente avviso, ossia entro il 20 febbraio 2024, indicando, ove ne sia a conoscenza, il nuovo proprietario o, comunque, fornendo copia degli atti in suo possesso utili a ricostruire le vicende dell’immobile.
     
  • Per ulteriori informazioni consulta avviso pubblico (testo integrale pdf)


Pubblicazione primo febbraio 2024, ore 10.43


Difese idrauliche nel tratto terminale del T. Casciani: rifacimento argine sinistro del T. Casciani, in prossimità dello sbocco nel F. Elsa, sormontato durante l'evento di piena di novembre 2019 TIT. 13_1_149 (ID GLP 149) - CUP C47H22000150003.

 

  • Trattasi di avviso comunicazione della proposta di variante agli strumenti urbanistici, comunicazione di proposta di variante urbanistica.

A tale proposito si precisa che:

- trattasi di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai fini dell’approvazione del progetto definitivo e della successiva dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
- l’oggetto dell’esproprio è costituito dalle aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
-l’autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
- i beni oggetto dell’esproprio ricadono nel Comune di Gambassi Terme;
- il Responsabile del procedimento espropriativo è la Dott.ssa Alessandra Deri, Dirigente dell’Ufficio Patrimonio ed Espropri del Consorzio;
- il sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it.

  •  Per ulteriori informazioni consulta avviso pubblico (testo integrale pdf)

Pubblicazione 16 gennaio 2024, ore 10.55


Interventi di adeguamento e ripristino delle arginature del Fosso Acqualunga, a monte del ponte di via Garcigliana, conseguenti ai diffusi fenomeni erosivi e di instabilità spondale connessi al transito della piena durante gli eventi del novembre 2019. Codice regionale D2019ENOV0029 - CUP: C27H22000000005. Titolario 13_1_912 ID GLP 928.

  • Trattasi di avviso comunicazione della proposta di variante agli strumenti urbanistici

A tale proposito si precisa che:

- Trattasi di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai fini dell’approvazione del progetto definitivo e della successiva dichiarazione di pubblica utilità delle opere;
- l’oggetto dell’esproprio è costituito dalle aree private necessarie all’esecuzione dell’intervento;
- l’autorità espropriante è il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno con sede in Firenze Viale della Toscana, 21;
- i beni oggetto dell’esproprio ricadono nel Comune di Pistoia;
- il Responsabile del procedimento espropriativo è la Dott.ssa Alessandra Deri, Dirigente dell’Ufficio Patrimonio ed Espropri del Consorzio;
- il sito internet dell’autorità espropriante dove tale avviso sarà inoltre pubblicato è http://www.cbmv.it.

Per ulteriori informazioni consulta avviso pubblico (testo integrale pdf)

Pubblicazione 16 gennaio 2024, ore 10.05


Adozione della seconda Variante al Piano strutturale e terza Variante al Regolamento urbanistico del Comune di Chiesina Uzzanese (PT), ai sensi articoli 238 e 34 della legge regiolnale 65/2014.
Avviso del combinato disposto articolo 19 Dpr 327/2001 e articolo 34 legge regionale 65/2014 con apposizione del vincolo preordinato all'esproprio ai sensi del comma 2, art. 10 Dpr 327/2001 e contestuale dichiarazione di pubblica utilità.

  • Trattasi di: avvio del procedimento per l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio e contestuale dichiarazione di pubblica utilità.
     
  • Autorità espropriante è: il Comune di Chiesina Uzzanese (PT);
     
  • Data di inizio dei termini per la pubblicazione dell’avviso per presentare le osservazioni è il 29 dicembre 2023;
     
  • Data di scadenza della pubblicazione dell’avviso ed il termine ultimo per le osservazioni è il 29 gennaio 2024;
     
  • Comune ove ricadono i beni immobili oggetto del procedimento: Chiesina Uzzanese (PT);
     
  • Documentazione relativa all’intero procedimento è disponibile presso il sito istituzionale del Comune di Chiesina Uzzanese al seguente indirizzo: www.comune.chiesinauzzanese.pt.it nella sezione “Amministrazione trasparente”.

    L’intera documentazione è depositata, oltre che online sul sito istituzionale del Comune di Chiesina Uzzanese nella sezione “Amministrazione trasparente”, presso l’ufficio Urbanistica della sede comunale sita in Via Garibaldi 8, ed è consultabile per gg. 30 dalla data di pubblicazione di questo avviso (pubblicato all'Albo pretorio informatico, sul sito del Comune, e sul sito web della Regione), nei giorni ed orari di apertura al pubblico facendone richiesta al responsabile unico del procedimento ingegnere Federico Bonelli presso l’ufficio Tecnico sito in Chiesina Uzzanese, Via Garibaldi 8, ai seguenti recapiti:
    - telefono 0572 418001
    - e mail: urbanistica@comune.chiesinauzzanese.pt.it
    - pec: comune.chiesinauzzanese@postacert.toscana.it

    I proprietari delle aree e ogni altro interessato possono effettuare eventuali osservazioni scritte facendole pervenire entro e non oltre 30 (trenta) giorni dalla pubblicazione del presente avviso utilizzando uno dei seguenti strumenti:
    - Servizio postale, inviando le osservazioni a Comune di Chiesina Uzzanese, via Garibaldi 8, 51013, Chiesina Uzzanese (PT);
    - pec da inviare all'indirizzo: comune.chiesinauzzanese@postacert.toscana.it;
    - personalmente, con copia cartacea da depositare al protocollo del Comune presso la sede comunale di via Garibaldi 8, 51013, Chiesina Uzzanese (PT)
     
  • Per ulteriori informazioni consulta avviso pubblico (testo integrale pdf)


Pubblicazione 29 dicembre 2023, ore 12.22

Condividi
Aggiornato al:
19.07.2024
Article ID:
12244591