Agricoltura in Toscana: dati sintetici 2017-2019

La struttura e i risultati economici delle aziende agricole, le principali coltivazioni, le aziende agrituristiche e le aziende biologiche toscane nei dati di fonte Istat, Mipaaf, Sinab e Crea

Note metodologiche
I dati sulla struttura aziendale presentati derivano dalle indagini campionaria triennali Istat sulla struttura e sulle produzioni delle aziende agricole e riguardano le superfici dedicate alle diverse coltivazioni, le dimensioni degli allevamenti, la forma organizzativa, la manodopera delle aziende agricole.

L’indagine sui risultati economici delle aziende agricole è stata svolta dall’Istat in collaborazione con il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA) fino al 2017.

A causa di rilevanti problemi connessi alla fase di raccolta dati e ad aspetti metodologici, a partire dal 2018 l'Istat ha sospeso l'indagine REA, che almeno nel breve periodo non sarà effettuata. Infatti la mancanza di dati regionali per gli anni 2016 e 2017 deriva proprio dalla bassa qualità delle informazioni raccolte, che hanno sconsigliato la diffusione di dati per regione. Per questo motivo abbiamo scelto di includere le tavole 5A e 6A che derivano dai dati del data warehouse (https://arearica.crea.gov.it/ ) predisposto dall’INEA. Si tratta di dati riferiti alla sola componente RICA, che comunque incide per almeno l'80% sui principali aggregati economici ed occupazionali.

Sono dati medi aziendali, ma il CREA riporta il numero di aziende a cui poter riferire il dato medio.
Riteniamo che le principali dinamiche longitudinali riferite alle aziende agricole siano calcolabili in questo modo, anche se non s riferiscono al 100% delle aziende agricole attive.

I dati sulle superfici e le produzioni delle principali coltivazioni agricole sono rilevati seguendo una metodologia di tipo estimativo. Le stime vengono effettuate in base alle valutazioni di esperti locali di settore su verifiche dirette sul territorio, nonché su indicazioni provenienti da fonti esterne (ad esempio organismi professionali ed associazioni di produttori, fonti amministrative). Viene rilevato l’andamento locale delle principali coltivazioni (gruppi seminativi, legnose agrarie e foraggere) nell'annata agraria in corso con approfondimenti sull'utilizzo della vite e delle olive per la produzione di vino ed olio.
Le serie storiche dei conti della branca agricoltura, silvicoltura e pesca  sono state oggetto di una revisione generale a settembre 2019.

Le informazioni sui principali mezzi di produzione impiegati in agricoltura vengono rilevate dall'Istat attraverso indagini censuarie annuali sulla quantità di fertilizzanti, sementi, prodotti fitosanitari e mangimi distribuiti, in Italia dalle imprese con il proprio marchio o con marchi esteri.

I dati sulle aziende agrituristiche (aziende agricole autorizzate all'esercizio di una o più tipologie di attività turistica come alloggio, ristorazione, degustazione e altre attività) sono i risultati della rilevazione Istat effettuata in collaborazione con Regioni e Province autonome sugli archivi amministrativi degli enti territoriali competenti in materia di agriturismo.

Vengono riportati inoltre le informazioni sulle aziende biologiche e sulle superfici autorizzate alla produzione biologica, derivate  dal Sistema d’Informazione Nazionale sull’Agricoltura Biologica (Sinab http://www.sinab.it/) del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestale (Mipaaf) e i dati della rilevazione Istat sui prodotti agroalimentari di qualità, derivata dai dati amministrativi del Mipaaf.

Da settembre 2019 il sistema informativo su agricoltura e zootecnia è stato dismesso (http://agri.istat.it/) ed i dati sono stati trasferiti sul data warehouse dell’ISTAT

 

Aggiornato al:
15.06.2020
Article ID:
25181319