Acquacoltura e produzioni ittiche: contributi per servizi ambientali e commercializzazione


Incentivare l'acquacoltura sostenibile, favorendo la conservazione delll'ambiente e della biodiversità, la gestione del paesaggio e la valorizzazione della tradizione delle zone dedite all'acquacoltura. Promuovere la qualità e il valore aggiunto delle produzioni ittiche toscane, attraverso la tracciabilità, la certificazione, la commercializzazione, e le campagne di comunicazione e promozione. Sono questi gli obiettivi dei due bandi approvati dalla Regione, con  decreto dirigenziale n. 9099 del 29 maggio 2018, in favore dell'acquacoltura e della pesca.

I due bandi sono pubblicati in attuazione della misura 2.54 "Prestazione servizi ambientali  da parte dell'acquacoltura" e della misura 5.68 "Misure a favore della commercializzazione" del Programma operativo del Fondo europeo attività marittime e pesca (Feamp) 2014-2020:

Anna Luisa Freschi
 

Aggiornato al:
02.12.2019
Article ID:
15422664