'Il diritto alla cittadinanza? Prezioso come l'acqua'

Sono arrivati in 8400 da tutta la Toscana al Mandela Forum per la decima edizione del Meeting sui diritti umani. Giovanissimi pronti a dare la loro attenzione e il loro calore alle riflessioni, alle parole, alle testimonianze e alla musica quest'anno dedicate alla Costituzione e al diritto alla cittadinanza.
La mattinata è stata aperta dalle parole di Gad Lerner, come sempre incaricato di fare gli onori di casa, dopo i ritmi trascinanti della 'Banda improvvisa'. Suo il compito di presentare ospiti e programma chiarendo da subito che 'il diritto alla cittadinanza è come il diritto all'acqua'.
Poi via ai saluti. Quest'anno sono spettati, nell'ordine, all'assessore all'istruzione del Comune di Firenze Daniela Lastri, al presidente del Consiglio regionale Riccardo Nenicni e all'assessore regionale Massimo Toschi.
 'E' bellissimo fare un bagno di giovanissimi – ha aperto Daniela Lastri – E ancora più bello sapere che  siete qui a parlare di Costituzione, fondamento della nostra storia, della nostra memoria. Il compito della scuola è anche questo: formare i giovani ad avere una coscienza civile'.
'La libertà dovrete conquistarvela tutti i giorni perché la libertà è una palestra – ha poi detto Riccardo Nencini, citando il poeta Mario Luzi – Non tutti i paesi del mondo godono ancora di un diritto fondamentale, il diritto alla vita. Lavorare per questo è fare la cosa giusta'.
'Aprirei la mattina –è stata infine la volta dell'assessore Massimo Toschi - facendo un applauso a Mandela, a cui è dedicato questo spazio che ci ospita ogni anno. E un saluto particolare ai ragazzi di Locri, per la loro mobilitazione contro la 'ndrangheta e a quelli di Navacchio per la loro battaglia contro la pena di morte'.

Aggiornato al:
18.12.2007
Article ID:
547700