Salta al contenuto Salta al menu'

Organizzazione

Organizzazione

 

Il Servizio sanitario è interessato da una profonda riorganizzazione, approvata dal Consiglio regionale con la
legge n. 28 del 16 marzo 2015

Il nuovo modello organizzativo prevede il passaggio da 12 a 3 nuove grandi Aziende sanitarie locali (una per ciascuna Area vasta). Tre commissari gestiranno questo passaggio:

  • Paolo Morello Marchese  commissario delle aziende unità sanitarie locali afferenti all'Area vasta centro (Asl 3 di Pistoia, 4 di Prato, 10 di Firenze, 11 di Empoli)
     
  • Maria Teresa De Lauretis  commissario delle aziende afferenti all'Area vasta nord-ovest (Asl 1 di Massa e Carrara, 2 di Lucca, 5 di Pisa, 6 di Livorno, 12 di Viareggio)
     
  • Enrico Desideri  commissario delle aziende afferenti all'Area vasta sud-est (Asl 7 di Siena, 8 di Arezzo, 9 di Grosseto)

Per ciascuna delle attuali 12 aziende sanitarie locali è stato nominato un vicecommissario

  • Maurizio Dal Maso per la Asl 1 di Massa Carrara
  • Joseph Polimeni per la 2 di Lucca
  • Roberto Abati per la 3 di Pistoia
  • Simona Carli per la 4 di Prato
  • Mauro Maccari per la 5 di Pisa
  • Eugenio Porfido per la 6 di Livorno
  • Enrico Volpe per la 7 di Siena
  • Branka Vujovic per la 8 di Arezzo
  • Daniele Testi per la 9 di Grosseto
  • Emanuele Gori per la 10 di Firenze
  • Renato Colombai per la 11 di Empoli
  • Brunero Baldacchini per la 12 di Viareggio

Contestualmente sono in carica tre commissari per la programmazione delle tre Aree vaste: Rocco Donato Damone per l'Area vasta centro; Edoardo Michele Majno per l'Area vasta nord-ovest; Monica Piovi per l'Area vasta sud-est.

I tre commissari, i 12 vicecommissari e i tre commissari per la programmazione di Area vasta decadranno tutti il
31 dicembre 2015.
Dal 1° gennaio 2016
saranno infatti costituite le tre grandi nuove Asl, una per ciascuna Area vasta.

_______

 

Il servizio sanitario toscano conta su oltre 50.000 persone tra medici, infermieri e tecnici che lavorano quotidianamente nei 40 ospedali della Toscana, nelle strutture e nei servizi sanitari del territorio.
E' proprio a questi che si rivolgono i contenuti specialistici, operativi, e di maggior approfondimento delle pagine di Servizio sanitario Toscana.

L'obiettivo è quello di fornire informazioni (In primo piano, opportunità, graduatorie e eventi) e indicazioni regionali (autorizzazione e accreditamento) volte a sostenerne le attività per migliorare insieme i servizi e la salute dei cittadini.

Un' attenzione particolare è dedicata al tema della formazione degli operatori, sia per quella di base che per quella Ecm e manageriale.
Affronta tutti gli aspetti coinvolti, da quelli amministrativi e procedurali (accreditamento degli eventi Ecm, attività seminariali per i futuri medici di famiglia, ecc,),  a quelli organizzativi (anagrafe formativa, accreditamento provider, fabbisogno del personale sanitario, ecc, ).

La parte work in progress, dedicata alle commissioni, comitati, osservatori e gruppi di lavoro, è una finestra sulle attività e collaborazioni di livello regionale che esplicita il "chi fa che cosa".

Si trovano in "Procedure" focus sull' iter di nomina dei direttori del servizio sanitario regionale che mette on line i curriculum professionale degli aspiranti alla nomina a tali cariche, e flussi informativi.

Il sitema sanitario è disciplinato dalla legge regionale del 24 febbraio 2005, n. 40  e successive modifiche e integrazioni.

 

 


Ultima modifica: 13/07/2015 11:56:56 - Id: 587806