Valutazione della performance delle Aziende sanitarie

Nel 2001 la Regione Toscana ha affidato al gruppo di ricerca della Scuola Superiore Sant'Anna l'incarico di predisporre un progetto per un sistema di valutazione e valorizzazione della performance delle aziende sanitarie toscane. (decreto n.7425 del 18/12/2001).
Con questi presupposti il Laboratorio Management e Sanità, costituito dalla Scuola Superiore Sant'Anna, ha progettato e implementato il Sistema di Valutazione della Performance ad oggi attivo in tutte le aziende sanitarie della Toscana.
Il sistema fornisce un quadro di sintesi dell'andamento della gestione delle aziende sanitarie, per valutare la performance conseguita e valorizzare i risultati ottenuti.

Le  dimensioni di valutazione  che compongono il sistema sono relative:

  • ai livelli di salute della popolazione
  • alla prevenzione collettiva
  • all’emergenza-urgenza
  • all’assistenza farmaceutica
  • alla capacità di perseguire gli orientamenti del sistema regionale
  • all’assistenza socio sanitaria (di qualità, di appropriatezza, di efficienza e di capacità di governo della domanda e di risposta del sistema sanitario per le attività dell'ospedale, del territorio e della prevenzione)
  • all’utenza e al personale
  • alla comunicazione e ai processi
  • all’efficienza operativa e della performance economico finanziaria (capacità aziendale di perseguire le tre condizioni di equilibrio della dinamica economico finanziaria - reddituale monetario, finanziario e patrimoniale.

Metodologia

Le analisi sono fornite a livello di azienda, zona-distretto e stabilimento.
La performance delle aziende toscane è restituita sia attraverso una ormai consolidata rappresentazione “a bersaglio” - suddiviso in cinque settori circolari che rappresentano le fasce di valutazione -, sia attraverso una visualizzazione “a pentagramma”, inerente a specifici percorsi clinico-assistenziali. L'azienda capace di centrare gli obiettivi e di ottenere una buona performance riporta risultati vicino al centro del bersaglio, in zona verde. I risultati meno positivi compaiono progressivamente nelle fasce più lontane dal centro.

I criteri di riferimento per determinare la valutazione sono i seguenti:

  • se esistente, è stato considerato uno standard nazionale o internazionale riconosciuto (ad esempio: il tasso di cesarei massimo auspicato dall'OMS)
  • in caso di assenza di uno standard internazionale di riferimento è stato considerato uno standard regionale definito con delibera regionale o nel piano sanitario regionale
  • in caso di assenza di uno standard regionale di riferimento è stata considerata la media regionale o la media delle aziende del network, se l'indicatore è presente anche sul sistema di confronto con le altre regioni. Dal 2008 infatti un numero crescente di Regioni italiane ha scelto di condividere volontariamente un medesimo sistema di valutazione, promosso dal Laboratorio MeS.

Dal 2017 al bersaglio si aggiunge una lettura complementare dei dati presenti nel sistema attraverso una nuova modalità di rappresentazione, basata sulla logica dei percorsi. Sono stati identificati gli indicatori di performance attinenti a 5 percorsi (nascita, oncologico, salute mentale, cronicità, assistenza domiciliare e residenziale per la popolazione anziana) e questi vengono rappresentati sotto forma di "pentagramma" con cinque fasce di valutazione, come nel bersaglio. L'obiettivo è stato quello di analizzare i risultati considerando non il soggetto erogatore dei servizi ma l'utente a cui sono rivolti. In una logica di superamento dei confini organizzativi a favore della continuità ed integrazione dei servizi nella prospettiva dei percorsi assistenziali, i pentagrammi sono stati realizzati non solo a livello di area vasta ma anche di zona-distretto per fornire una rappresentazione più vicina alla realtà territoriale in cui vivono i toscani. Le "note" del pentagramma sono quindi gli indicatori che fanno parte di uno o più indicatori compositi presenti sul bersaglio.

A partire dal 2006 i risultati del Sistema di Valutazione sono stati messi a disposizione dei policy maker e degli utenti sia attraverso una piattaforma internet, sia attraverso la pubblicazione annuale di Report dedicati, qui scaricabili in formato PDF.
Il Sistema è adottato anche da 16 Strutture Ospedaliere private aderenti all’Aiop (Associazione Italiana Ospedalità Privata) che erogano servizi accreditati dal Sistema sanitario toscano. I risultati di queste strutture sono consultabili sulla medesima piattaforma, nella sezione ospedale/stabilimenti.
Dal 2018, i risultati del Sistema di valutazione sono stati anche integrati nel volume “Welfare e Salute”, per offrire un quadro valutativo di insieme e sinergico ai decisori e ai cittadini toscani.

I risultati dell'indagine Aziende sanitarie

Report 2019 ►►
Report 2018 ►►
Report 2017  - Volume 1 ►► Volume 2 ►► Volume 3 ►►
Report 2016 ►►
Report 2015 ►►
Report 2014 ►►
Report 2013 ►►
Report 2012 ►►
Report 2011 ►►
Report 2010
Report 2009
Report 2008
Report 2007
Report 2006

I risultati dell'indagine Aziende Ospedaliero-Universitarie

Report 2019 ►►
Report 2018 ►►
Report 2017 ►►
Report 2016 ►►
Report 2015 ►►


Link


Contatti

direzionemes@santannpisa.it
performance@santannapisa.it
network.regioni@santannapisa.it 

Condividi
Aggiornato al:
27.05.2021
Article ID:
285244