Salta al contenuto Salta al menu'

Centro di salute globale

Centro di salute globale

Il Centro di Salute Globale (CSG) è la struttura di riferimento della Regione Toscana per le connessioni tra globalizzazione e salute in termini di: 

  • equità
  • diritti umani
  • sostenibilità
  • diplomazia
  • collaborazioni internazionali

Il Centro ha una vocazione internazionale. L'obiettivo fondamentale è quello di accrescere, diffondere e applicare la conoscenza attorno alle quattro priorità tematiche su cui si fonda il Centro.
 

  Cooperazione sanitaria internazionale


La strategia regionale di cooperazione sanitaria internazionale (CSI) si basa sui principi di equità e lotta alle disuguaglianze nell'accesso alle cure. I principali ambiti di azione sono la formazione del personale locale, il miglioramento della salute materno-infantile e il rafforzamento dei sistemi sanitari pubblici.

In raccordo con i principali attori della cooperazione internazionale, la CSI intende superare il concetto di microprogettualità e lavorare verso programmi paese, ottimizzando le risorse al fine di ottenere il maggior impatto possibile. Il Centro fornisce agli operatori del Sistema Sanitario Toscano l'opportunità di partecipare a progetti di cooperazione sanitaria internazionale, di condividere valori e conoscenze e di utilizzare al meglio la loro professionalità e umanità.
 

 Salute dei migranti


Vi sono molti e seri motivi – di ordine costituzionale, etico, sanitario e sociale – per garantire la tutela del diritto alla salute ai migranti, indipendentemente dalla loro posizione giuridica.
L'obiettivo del Centro di Salute Globale in quest'ambito è quello di collaborare con le Istituzioni (Regione Toscana, Aziende Sanitarie e altri Enti) per promuovere equità e appropriatezza nell'offerta sanitaria alla popolazione
migrante. Le attività del Centro si indirizzano all'informazione e comunicazione al servizio della popolazione immigrata e alla formazione a favore degli operatori socio-sanitari.
 

  Politiche sanitarie


In un mondo globalizzato, è importante studiare e conoscere le politiche sanitarie (Health Policies) delle nazioni e delle istituzioni internazionali, per la loro inevitabile interconnessione. La scelta di una specifica Politica definisce il livello di tutela del diritto alla salute in una determinata realtà. Da ciò dipende: l'entità delle risorse assegnate al sistema sanitario e la distribuzione di queste tra settore pubblico e privato; l'universalità e l'equità dell'accesso ai servizi; le politiche di inclusione o esclusione delle minoranze etniche. Diffonderne la conoscenza significa contribuire alla ricerca e alla condivisione di modelli di sostenibilità in un momento di grave crisi economica e finanziaria.
 

 Malattie tropicali dimenticate


La conoscenza delle malattie tropicali è un'esigenza sempre più importante per i nostri medici. A causa degli intensi  movimenti delle popolazioni, della circolazione degli alimenti e della crescita demografica dei paesi con limitate risorse economiche, alcune patologie che fino a poco tempo fa erano ritenute esclusivamente tropicali stanno diventando una problematica fortemente presente anche sul nostro territorio.  È dunque fondamentale ampliare i nostri orizzonti culturali e scientifici per essere pronti a fronteggiare nuove patologie o emergenze sanitarie. Lavorare e informare sulle malattie tropicali, qui come nei paesi terzi, rappresenta un nodo essenziale del circolo virtuoso che ha come obiettivo la salute a livello globale.

 


Ultima modifica: 29/01/2014 11:34:37 - Id: 285327