Salta al contenuto Salta al menu'

Psr Feasr 2014-2020, contributi per attività di informazione rivolte agli agricoltori

Programma di sviluppo ruale. sottomisura  "1.2 Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione" Bando 2018

Psr Feasr 2014-2020, contributi per attività di informazione rivolte agli agricoltori

Incremento risorse finanziarie e approvazione graduatoria del bando. Contributi in conto capitale (100% delle spese ammissibili) per realizzare convegni, seminari e iniziative informative, incontri tecnico-operativi a tema, e per produrre materiale informativo

mercoledì, 11 aprile 2018 08:30
lunedì, 11 giugno 2018 13:00
Non specificato

 

Potenziare il sistema di conoscenze, incentivare interventi di trasferimento dell'innovazione a beneficio degli addetti del settore agricolo agroalimentare e forestale e dei gestori del territorio in aree rurali, E' questa la finalità del bando bando " Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione - annualità 2018", approvato dalla Regione Toscana con decreto dirigenziale n.4699 del 30 marzo 2018


In evidenza

Incremento dotazione finanziaria: la Regione Toscana  con delibera di Giunta n. 1307 del 27 novembre 2018  ha disposto l'incremento delle risorse finanziarie del bando 2018.

Approvazione graduatoria: la Regione con decreto dirigenziale n. 19484 del 30 novembre 2018 ha approvato la graduatoria del bando 2018:

 

Bando
La sottomisura  "1.2 - Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione" di cui all'art. 14 del Reg. (UE) 1305 del 17 dicembre 2013, è finalizzata alla concessione di contributi in conto capitale ai beneficiari che intendano realizzare interventi di trasferimento dell'innovazione.

Con questo bando si intende perseguire l'obiettivo di potenziare il sistema delle conoscenze e del trasferimento dell'innovazione attraverso azioni di informazione, destinate agli addetti del settore agricolo, agroalimentare e forestale, gestori del territorio che operano in zone rurali (destinatari finali).

Scadenza

Il bando scade alle ore 13.00 dell'11 giugno 2018

A chi si rivolge

Sono ammesse a presentare domanda d'aiuto le Agenzie formative accreditate o che si impegnano ad ottenere l'accreditamento, secondo quanto previsto dalla delibera 617/2016 e successive modifiche e integrazioni. Possono presentare domanda di aiuto solo le Agenzie formative con almeno una sede localizzata in Toscana.

 

Opportunità

Importo massimo del contributo concedibile per ogni domanda di aiuto: euro 375 mila. Non sono ammesse le domande con un contributo minimo richiesto / concesso inferiore a 40 mila euro.


La percentuale di contribuzione è del 100% della spesa ammissibile.

Come partecipare

La domanda, completa di tutti i documenti richiesti, si presenta sul portale di Artea  a partire dal 12 aprile, giorno successivo alla pubblicazione sul Burt del bando.

 

Leggi il bando completo

Decreto dirigenziale n.4699 del 30 marzo 2018

 

Bando (allegato A)

Allegati in formato .doc:
- Formulario di progetto  (allegato B)
- Elenco preventivi (allegato C)
- Formato europeo curriculum Vitae (allegato 3)
- Dichiarazione d'intenti (allegato 4)
- Contenuti minimi ATI/ATS (allegato 5)

 

Punti salienti del bando

Beneficiari
L'articolo 14 del Reg. (UE) 1305 del 17 dicembre 2013, comma 2, secondo capoverso, individua i beneficiari del sostegno come i prestatori di servizi di formazione o di altri tipi di trasferimento di conoscenza. Ai sensi degli articoli 21, comma 5, e 38, comma 4, del Reg. (CE)  702/2014 sono ammissibili unicamente gli aiuti che

  • siano erogati ai prestatori dei servizi di trasferimento delle conoscenze e delle azioni di informazione.

La scheda di misura del Psr prevede per la sottomisura 1.2 che i beneficiari siano

  • soggetti in grado di organizzare progetti dimostrativi e azioni informative.


Dato atto del sistema regionale di formazione di cui alla legge regionale n. 32/2002 e s.m.i., sono ammesse a presentare domanda d'aiuto

  • le Agenzie formative accreditate o che si impegnano ad ottenere l'accreditamento, secondo quanto previsto dalla delibera 617/2016 e successive modifiche e integrazioni. Le Agenzie formative devono avere almeno una sede localizzata in Toscana.


Ogni Agenzia formativa può presentare una sola proposta progettuale con la domanda di aiuto, singolarmente o come capofila di ATI / ATS, ed eventualmente essere partner non capofila in un'altra proposta progettuale. Il mancato rispetto di questa prescrizione comporta l'esclusione da tutte le proposte progettuali in cui è presente il soggetto che non ha rispettato tale vincolo.
Possono essere partner di ATI / ATS anche altri soggetti in grado di organizzare azioni informative purché vi sia coerenza tra gli scopi indicati nel proprio statuto o atto costitutivo e le finalità contenute nel bando.

Intensità del sostegno e minimali / massimali
La sottomisura 1.2 è finanziata con un contributo in conto capitale pari al 100% della spesa ammissibile.
L'importo massimo del contributo pubblico concesso per singola domanda di aiuto è pari a 375.000 euro;
non sono ammesse le domande con un contributo minimo richiesto/concesso inferiore a 40.000 euro.
La domanda di aiuto è esclusa dal finanziamento qualora il contributo minimo richiesto o determinato in istruttoria di ammissibilità scenda al di sotto del suddetto limite minimo


Dotazione finanziaria. L'importo complessivo dei fondi messo a disposizione nel bando è pari a 1 milione di euro, così come previsto dalla Delibera di Giunta regionale n. 308 del 26 marzo 2018

Graduatoria. A seguito della valutazione dei proposte progettuali, entro 90 giorni dalla data della scadenza per la presentazione dei progetti il dirigente regionale responsabile, adotta l'atto con il quale vengono approvati i progetti ammissibili e quelli non ammessi a finanziamento. La graduatoria è pubblicata sul BURT e sul sito www.artea.toscana.it.

Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda consultare integralmente il testo del bando e i suoi allegati:

Allegati in file editabile .doc per la compilazione digitale:


Per saperne di più  compila e invia il form online >>> scrivici

Regione Toscana

Ultima modifica: 18/01/2019 14:53:20 - Id: 15271624
  • Condividi
  • Condividi