Zone-distretto

La zona-distretto è l'ambito territoriale ottimale per valutare i bisogni sanitari e sociali delle comunità e per organizzare ed erogare i servizi delle reti territoriali sanitarie, socio-sanitarie e sociali integrate.
Le zone-distretto sono individuate con deliberazione del Consiglio regionale, su proposta della Giunta regionale, previo parere della conferenza regionale dei sindaci, nel rispetto delle zone disagiate, delle zone montane, di confine e insulari, della loro identità territoriale, delle esperienze socio-sanitarie maturate e consolidate, anche in ragione del rapporto fra dimensioni elevate del territorio e scarsa densità abitativa.

La zona distretto è il livello di organizzazione delle funzioni direzionali interprofessionali e tecnico-amministrative delle reti territoriali sanitarie, socio sanitarie e sociali integrate.

Tenendo conto delle risorse messe a disposizione dall'azienda usl e dai comuni, organizza e gestisce la continuità e le risposte territoriali della integrazione sociosanitaria, compresi i servizi per la salute mentale, per le dipendenze e per la non autosufficienza. Nell'ambito territoriale della zona-distretto l'integrazione socio-sanitaria è realizzata attraverso la società della salute o mediante la stipulazione della convenzione socio-sanitaria fra l'Ausl e i comuni.

Sempre la zona distretto, sulla base degli obiettivi e delle risorse messe a disposizione dall'azienda usl, nel rispetto degli atti di programmazione locale, governa, sulla base dei protocolli di cura e delle indicazioni dei bisogni espressi anche dalla medicina generale, i percorsi per le cure primarie, per la specialistica territoriale, per l'attività dei consultori e la continuità assistenziale ospedale- territorio.

Dal 23 novembre 2021, le articolazioni di zone distretto sono 28 (a seguito della deliberazione del Consiglio regionale 101 che ha ridefinito gli ambiti territoriali delineati in precedenza dalla l.r. 11/2017).

A ciascuna zona-distretto è preposto un Direttore di zona.
Nelle zone-distretto in cui sono costituite la Società della Salute, le funzioni di Direttore di zona sono svolte dal Direttore della Società della Salute.
Vedi anche Direttori delle zone distretto e Sds ►►


Le zone distretto sono:

  • Alta Val d'Elsa 
  • Alta Val di Cecina - Val d'Era 
  • Amiata Grossetana - Colline Metallifere - Grossetana 
  • Amiata senese e Val d'Orcia  - Valdichiana senese 
  • Apuane 
  • Aretina
  • Bassa Val di Cecina - Val di Cornia 
  • Casentino
  • Colline dell'Albegna 
  • Elba 
  • Empolese - Valdarno Inferiore 
  • Firenze 
  • Fiorentina Nord-ovest 
  • Fiorentina Sud-est 
  • Livornese 
  • Lunigiana 
  • Mugello 
  • Piana di Lucca 
  • Pisana 
  • Pistoiese 
  • Pratese 
  • Senese 
  • Valdichiana Aretina 
  • Val di Nievole 
  • Valdarno 
  • Valle del Serchio 
  • Valtiberina 
  • Versilia 

 

Aggiornato al:
07.12.2021
Article ID:
80682