Prezzi al consumo a marzo: in Toscana variazione nulla rispetto a marzo 2015

La variazione tendenziale dell'indice a marzo 2016, ossia rispetto a marzo 2015, risulta di -0,2% per l'Italia e nulla (0,0%) per la Toscana.  L'andamento dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività dal gennaio 2011 al marzo 2016, nelle ripartizioni geografiche del paese, evidenzia una crescita costante fino agli ultimi mesi del 2013. Successivamente la crescita si arresta e i valori rimangono sostanzialmente stabili, con oscillazioni stagionali:la crescita dei prezzi in Toscana risulta leggermente minore di quella dell'intero paese e delle altre ripartizioni geografiche italiane. Sono alcuni dei principali dati divulgati oggi da Istat (comunicato stampa Istat e Data warehouse) con il rapporto "Prezzi al consumo marzo 2016 dati definitivi".
Il settore "Sistema informativo di supporto alle decisioni. Ufficio regionale di Statistica" della Regione Toscana, aggiorna e diffonde prontamente le serie storiche regionali e nazionali con i nuovi dati Istat, per evidenziare le tendenze del fenomeno nelle ripartizioni geografiche considerate.

Indice dei prezzi al consumo per aree di prodotti (divisioni di spesa)
Sono risultati in aumento, oltre l'1%, nel marzo 2016 rispetto al marzo 2015 i prezzi di:"Istruzione", "Ricreazione, spettacoli e cultura", "Servizi ricettivi e di ristorazione" (rispettivamente in Italia +1,3%, +1,2%, +1,0%, e in Toscana +1,5%, +1,5%, +1,4%). Si sono ridotti invece in modo particolare i prezzi dei beni legati ai "Trasporti" sia in Italia (-3,1%) che in Toscana (-2,9%).

Scarica Statistiche flash "Indice dei prezzi al consumo in Italia e in Toscana a marzo 2016. I confronti su scala nazionale"

Grafico 1 – Indice mensile dei prezzi al consumo per l'intera collettività, gennaio 2011 al marzo 2016 per ripartizione geografica (numeri indice con base 2010 = 100). Fonte: Elaborazioni a cura del settore "Sistema informativo di supporto alle decisioni. Ufficio regionale di Statistica" su dati Istat – Rilevazione dei prezzi al consumo

Tavola 1 - Variazioni indice mensile dei prezzi al consumo per l'Intera Collettività Nazionale (NIC) per divisioni di spesa e ripartizione geografica (variazioni percentuali tendenziali marzo 2016 su marzo 2015).  Fonte: Elaborazioni a cura del settore "Sistema informativo di supporto alle decisioni. Ufficio regionale di Statistica" su dati Istat – Rilevazione dei prezzi al consumo.

Grafico 2 – Variazioni indice mensile dei prezzi al consumo per l'Intera Collettività Nazionale (NIC) per divisioni di spesa per Italia e Toscana (variazioni percentuali tendenziali marzo 2016 su marzo 2015). Fonte: Elaborazioni a cura del settore "Sistema informativo di supporto alle decisioni. Ufficio regionale di Statistica" su dati Istat – Rilevazione dei prezzi al consumo

Per approfondimenti: consulta pagine I.stat accessibili da "I.stat accedi ai tuoi dati" della homepage www.istat.it

Anna Luisa Freschi
 

Aggiornato al:
14.03.2017
Article ID:
13333008