Passaleva scrive a tutti i sindaci toscani e sollecita iniziative

Una lettera spedita a tutti i sindaci della Toscana. Nel testo un riepilogo delle iniziative realizzate per sensibilizzate i cittadini sul tema della pena di morte, in allegato una copia della mozione con la quale il Consiglio Regionale toscano ha chiesto al Parlamento di togliere ogni riferimento alla pena capitale in Italia, anche per reati militari, e l'Appello alle autorità di tutti gli Stati che ancora mantengono la pena di morte, predisposto dalla Coalizione mondiale contro la pena di morte. Così l'assessore regionale al sociale, Angelo Passaleva, ha voluto ricordare a tutti i primi cittadini della regione l'impegno della Toscana su questo fronte, sopratttutto in vista della II Giornata mondiale delle città contro la pena di morte, fissata per il prossimo 30 novembre. La data, che non a caso coincide con quella della Festa della Toscana, fa riferimento proprio all'editto leopoldino con il quale per la prima volta in uno Stato venivano abolite tortura e pena di morte. Con la lettera, Passaleva coglie l'occasione per invitare i sindaci a aderire ad alcune iniziative che vedranno la luce nei prossimi giorni. "Lo scorso 10 ottobre - precisa l'assessore - il Consiglio Regionale toscano ha votato all'unanimità una mozione per chiedere al Parlamento italiano la rapida approvazione del disegno di legge costituzionale con il quale si cancella dalla nostra Costituzione ogni riferimento alla pena di morte. Chiedo alle amministrazioni comunali di valutare l'opportunità di un'analoga iniziativa". Si segnalano, inoltre, la campagna "Città per la vita - Città contro la pena di morte", proposta in Italia dalla Comunità di Sant'Egidio, che chiede ad ogni città di scegliere un monumento di particolare interesse posto suil territorio comunale ed illuminarlo in maniera speciale le sere del 29 e del 30. Aperto a tutti i cittadini è, infine, l'Appello, scritto dall'organismo internazionale, con sede a Parigi, che raccoglie le principali associazioni impegnate nella lotta alla pena capitale. "Sarebbe significativo - spiega l'assessore - se i cittadini toscani venissero sollecitati ad aderire a questa sorta di 'consultazione popolare' attiva fino al prossimo 15 dicembre". Il testo dell'Appello della Coalizione mondiale contro la pena di morte è disponibile sul sito web della Regione Toscana. La lettera inviata ai comuni della Toscana Modulo di adesione all'iniziativa

Aggiornato al:
02.12.2008
Article ID:
548254