Occupabilità di disoccupati, inoccupati e inattivi: finanziamenti per corsi brevi di formazione

Online le FAQ aggiornate al 20 dicembre 2019 dell'avviso pubblico "Mismatch". Proroga al 31 dicembre 2019. La Regione finanzia un progetto di formazione per ognuna delle 12 aree della Toscana indicate nell'avviso pubblico. I 12 progetti che risulteranno ammissibili a finanziamento costituiscono il Catalogo di offerta formativa di corsi brevi destinati a persone disoccupati inoccupati e inattivi, con o senza strumenti di sostegno al reddito, così come identificati dalla normativia vigente


BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di pubblicazione bando su BURT

20 novembre 2019

Data di scadenza presentazione domande

31 dicembre 2019

Online le FAQ aggiornate al 20 dicembre 2019 Proroga della scadenza al 31 dicembre 2019. La Regione finanzia un progetto di formazione per ognuna delle 12 aree della Toscana indicate nell'avviso pubblico. I 12 progetti che risulteranno ammissibili a finanziamento costituiscono il Catalogo di offerta formativa di corsi brevi destinati a persone disoccupati inoccupati e inattivi, con o senza strumenti di sostegno al reddito, così come identificati dalla normativia vigente

 

L' Avviso pubblico "Mismatch" per il finanziamento di attività in concessione a valere sul Por Fse azione C.3.1.1.B per realizzare Percorsi formativi brevi finalizzati all'occupabilità di disoccupati, inoccupati e inattvi– mismatch approvato dalla Regione Toscana con decreto 18440 del 5 novembre 2019, è inserito alla lettera C) "Riduzione del disallineamento tra domanda e offerta di lavoro" dell'Intesa con le parti sociali per lo sviluppo della Toscana approvata  con delibera di Giunta regionale n. 898   del   8  luglio 2019 e siglato con le Associazioni di categoria e le Organizzazioni dei lavoratori in data 12 luglio 2019.
Con questo intervento sarà creato un Catalogo di  offerta  formativa  di  corsi  brevi (massimo 330 ore) destinati  a persone disoccupati inoccupati e inattivi,

Il bando è cofinanziato  dal Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020 ed in particolare da risorse assegnate all'asse C Istruzione e formazione azione 3.1.1.B del programma.

 

Finalità. Il bando finanzia interventi di   formazione  o  di  riqualificazione professionale  di breve durata,  rivolti a soggetti disoccupati, inoccupati ed inattivi, con lo scopo di accrescerne le competenze  professionali, e di diminuire il disallineamento (mismatch) che comprime sia lo sviluppo delle imprese sia la possibilità di
 incremento occupazionale.  In particolare l'obiettivo del bando è quello di creare un Catalogo di  offerta  formativa  di  corsi  brevi (massimo 330 ore) proposti e svolti da  soggetti di cui  all'aricolo 4 dell'avviso,  in coerenza con le esigenze e priorità delle aree territoriali di cui all'Allegato 8 "Aree geografiche territoriali" dell'avviso, e destinati  a soggetti disoccupati inoccupati e inattivi, con o senza strumenti di sostegno al reddito, così come identificati dalla normativia vigente.

  • La Regione Toscana finanzia un progetto per ognuna delle 12 aree territoriali indicate nell'avviso.
    I 12 progetti risultati ammissibili a finanziamento costituiscono il Catalogo di offerta formativa di corsi brevi, il quale si compone di  3 sezioni:

    - sezione 1)
    Corsi dovuti per legge afferenti al Repertorio  dei  profili professionali della Regione Toscana;
    - sezone 2)  Offerta formativa  non correlata al Repertorio Regionale delle figure professionali e dei profili professionali della Regione Toscana;
    - sezione 3) Offerta formativa su competenze tecnico-professionali presenti nel Repertorio  regionale  delle Figure professionali.
     

Destinatari / Beneficiari del bando

I progetti rientranti nelle sezioni 1 e 3 del Catalogo di cui all'articolo 2 dell'avviso, possono essere presentati da un Organismo formativo in regola con la normativa sull'accreditamento (delibera di Giunta regionale 968/2007 come integrata dalla delbera n. 1407/2016), che si presenta:
a) in forma singola;
b) all'interno di un Consorzio o Fondazione o Rete di imprese (nella forma di Rete-soggetto);
c) all'interno di un'associazione temporanea di imprese o di scopo (ATI / ATS) o rete di imprese (nella forma di Rete-contratto) o altra forma di partenariato.

I progetti rientranti nella sezione 2 del Catalogo di cui all'articolo 2 dell'avviso, possono essere presentati:
a) da un Consorzio o Fondazione o Rete di imprese (nella forma di Rete-soggetto) in cui deve essere presente, oltre all'organismo formativo accreditato, almeno un soggetto attuatore delle  attività formative indicate nella citata sezione che siano in possesso dei requisiti previsti dalla specifica normativa;

b) da un'Associazione temporanea di imprese o di scopo (ATI / ATS) o Rete di imprese (nella forma di Rete-contratto) o altra forma di partenariato in cui deve essere presente, oltre all'organismo formativo  accreditato, almeno un  soggetto attuatore  delle   attività   formative   indicate   nella citata Sezione che siano in possesso  dei requisiti previsti dalla specifica normativa.

In tutti i casi, il partenariato può essere composto da un massimo di tre (3) soggetti costituito o da
costituire a finanziamento approvato.

Scadenza e presentazione dei progetti. I progetti possono essere presentati a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Burt e devono pervenire entro e non oltre il 31 dicembre 2019 ore 23:59 (per proroga dal 20 dicembre al 31, approvata con decreto dirigenziale n. 20401 del 12 dicembre 2019)

La   domanda e tutta la documentazione allegata  prevista  dall'avviso pubblico devono essere trasmessi tramite l'applicazione "Formulario di presentazione dei progetti FSE on line", previa registrazione al Sistema Informativo FSE all'indirizzo https://web.rete.toscana.it/fse3. Si accede al Sistema Informativo FSE con l'utilizzo di una Carta nazionale dei servizi-CNS attivata (di solito quella presente sulla Tessera Sanitaria della Regione Toscana) oppure con credenziali  SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), per il cui  rilascio si possono seguire le indicazioni della pagina: http://www.regione.toscana.it/con-credenziali-spid.
 E'   possibile,   inoltre,   accedere   al   Sistema informativo FSE anche attraverso la Carta d'Identità Elettronica.
Se un soggetto non è registrato è necessario compilare la sezione "Inserimento dati per richiesta accesso" accessibile direttamente al primo accesso al su indicato indirizzo web del Sistema Informativo


Aree territoriali interessate dall'avviso pubblico / percorsi di formazione breve
1) Area territoriale - Provincia di Arezzo
2) Area territoriale - Provincia di Lucca
3) Area territoriale - Provincia di Grosseto
4) Area territoriale - Provincia di Siena

5) Area  territoriale  -  Firenze   1  Cap:   50124, 50125, 50126, 50127, 50133, 50134, 50139,  50141,  50142, 50143, 50144, 50145 - Comune di Fiesole- Area Mugello-Val di Sieve - Valdarno Superiore
6) Area territoriale - Firenze 2 Cap: 50121, 50122,  50123, 50129, 50131, 50132, 50135, 50136, 50137 -
Area Chianti - Scandicci - Piana di Sesto, Comune di Bagno a Ripoli

7) Area territoriale - Empolese Valdelsa (Capraia e Limite, Castelfiorentino, Cerreto Guidi, Certaldo,
Empoli, Fucecchio, Gambassi Terme, Montelupo e Montaione)
8) Area territoriale - Provincia di Prato
9) Area territoriale - Provincia di Pistoia

10) Area territoriale -Provincia di Massa Carrara
11) Area territoriale -Provincia di Livorno
12) Area territoriale -Provincia di Pisa


Destinatari dei percorsi di formazione breve. Sono cittadini in possesso dei requisiti di seguito elencati:

  • che hanno  compiuto i 18 anni di età;
  • disoccupati, inoccupati e inattivi, con o senza strumenti a sostegno del reddito,  iscritti presso un Centro per l'impiego della Toscana (iscrizione non richiesta per gli inattivi), così come identificati dalla normativa attualmente in vigore;
  • residenti o domiciliati in un Comune della regione Toscana, ed in possesso della cittadinanza italiana o di Paesi facenti parte dell'Unione europea, se cittadini non comunitari devono essere in possesso di regolare permesso di soggiorno che consente attività lavorativa;

I destinatari degli interventi formativi sono individuati e selezionati esclusivamente dai Centri per l'Impiego del territorio di riferimento.

Dotazione finanziaria: il bando ha un budget di 1 milione e 800 mila euro. Nel caso si rendano disponibili risorse ulteriori, sarà valutata l'opportunità di uno scorrimento della graduatoria.

Per tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda consultare integralmente l'avviso pubblico e  i suoi allegati

Domanda e dichiarazioni (allegato 1) - scarica il file editabile .doc
Istruzioni compilazione  (allegato 2)
Formulario descrittivo  (allegato 3) - scarica il file editabile  .doc
Preventivo di spesa (allegato 4) - scarica il file editabile .xls
Griglia ammissibilità (allegato 5)
Informativa privacy (allegato 6)
Schema tipo convenzione (allegato 7)
Aree geografiche territoriali  (allegato 8)
Settori del repertorio (allegato 9)

 

Domande e risposte: scarica le >>> FAQ aggiornate al 20 dicembre 2019


Per saperne di più contattare il settore settore "Programmazione in  materia di formazione continua, territoriale e a domanda individuale. Interventi gestionali per gli ambiti territoriali di Grosseto e Livorno" della Regione Toscana, scrivendo a formazioneindividuale@regione.toscana.it

 

Organismo emittente:
Regione Toscana

Aggiornato al:
27.03.2020
Article ID:
23159291