Nel 2012 imprese attive e addetti ancora in calo

Rispetto al 2011, le imprese toscane sono diminuite dello 0,8%, mentre a livello nazionale diminuiscono del 0,2%. Il settore che ha subito il calo più importante è senza dubbio quello delle costruzioni: dalle quasi 46 mila unità del 2011 si passa alle 43.651 del 2012,  a carico soprattutto delle province di Lucca e Grosseto. L'unico settore che non risulta interessato da una variazione percentuale in negativo è quello dei servizi, per il quale, nel confronto con l'anno precedente, si osserva un incremento (+0,9%), anche se più contenuto rispetto alla media nazionale e a quella del centro Italia (entrambe col +1,2%). Segno negativo, rispetto al 2011, anche per il numero di addetti delle imprese, in linea con il numero delle imprese attive: -1,4% contro il -0,9% del livello nazionale. Commercio, trasporti e alberghi (-2%) e costruzioni sono i settori più penalizzati. La diminuzione degli addetti interessa oltre la metà dei comuni toscani e colpisce in particolare i territori di Livorno (-3%), Siena (-2,5%) e Grosseto (-2,5%). Sono i principali risultati delle elaborazioni dell'Ufficio regionale di Statistica della Regione Toscana sui dati 2012 dell'Archivio statistico delle imprese attive (Asia).

Per approfondimenti scarica Informazioni statistiche. Struttura e addetti d'impresa - anno 2012

ALF


 

Aggiornato al:
30.10.2015
Article ID:
12251253