Le cooperative sociali in Toscana - Anno 2003

Nel corso del biennio 2004-2005 l'Istat ha svolto la terza rilevazione sulle  cooperative sociali ed i consorzi iscritti nei  registri regionali e provinciali al 31  dicembre 2005 ai sensi della legge 381del 1991.

In base a tale legge le cooperative  sociali si distinguono in quattro tipologie: 
-  cooperative di tipo A, se svolgono attività finalizzate  all'offerta di servizi socio- sanitari ed educativi; 
-  cooperative di tipo B, se svolgono attività finalizzate  all'inserimento lavorativo di  persone svantaggiate; 
-  cooperative ad oggetto misto  (A+B), se svolgono entrambe  le tipologie di attività citate; 
-  consorzi sociali, ovvero società cooperative aventi la  base sociale formata da  cooperative sociali in misura  non inferiore al 70%. 

La lista di unità utilizzata per la  rilevazione è stata costituita tramite  l'integrazione di archivi statistici e  amministrativi, considerando come base  l'archivio Istat delle cooperative sociali  riferito al 2001, ed aggiornandolo con gli  albi regionali e provinciali delle  cooperative sociali e con gli archivi delle  centrali cooperative. 

La rilevazione è stata svolta tra il  2004 e il 2005 per mezzo di un  questionario postale autocompilato. In Toscana è stata  fondamentale la collaborazione degli  osservatori sociali provinciali che,  supportati dal Settore sistema statistico  regionale, hanno svolto l'attività di  rilevazione. 

Aggiornato al:
25.10.2013
Article ID:
8484814