Istituti tecnici e professionali, finanziamento di progetti per migliorrare l'offerta formativa

Impegno di spesa a favore dei beneficiari (decreto del 26 ottobre 2023)


BANDO CON ATTUAZIONE
Condividi

Data di pubblicazione bando su BURT

03 maggio 2023

Numero e parte del BURT

18, supplemento 94 alla parte III

Data di scadenza presentazione domande

15 giugno 2023

La Regione Toscana con decreto dirigenziale 8152 del 14 aprile 2023 ha approvato l'avviso pubblico per il miglioramento dell’offerta formativa degli Istituti tecnici e professionali. Progetti da svolgersi negli anni scolastici 2023-2024, 2024-2025 e 2025-2026 al fine di sostenere il potenziamento dell’offerta formativa degli Istituti tecnici e professionali, con l’obiettivo di migliorare l’aderenza al mercato del lavoro dei sistemi d’insegnamento e di formazione. Il bando è cofinanziato dal Programma regionale Fse+ 2021-2027, in particolare dalle risorse assegnate alla priorità Istruzione e formazione (attività 2.a2 "Rafforzamento Istituti tecnici e professionali" del Provvedimento attuativo di dettaglio del programma) e rientra nell'ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani.


In evidenzaimpegno di spesa a favore dei beneficiari (decreto del 26 ottobre 2023)

La Regione Toscana con decreto dirigenziale 23774 del 26 ottobre 2023 ha approvato l'impegno di spesa a favore dei beneficiari per la realizzazione dei progetti nell'anno scolastico 2023-2024.:

 

Esiti di valutazione dei progetti da realizzarsi nell’anno scolastico 2023-2024 (decreto del 5 ottobre 2023).
La Regione Toscana con decreto dirgenziale 21622 del 5 ottobre 2023 ha approvato la garduatoria di merito, redatta in ordine decrescente di punteggio, delle proposte progettuali e gli esiti della valutazione tecnica:



Ammissibilità delle domande presentate (decreto del 8 agosto 2023)

Con decreto dirigenziale 17631 del 8 agosto 2023 la Regione ha approvato gli esiti dell'istruttoria di ammissibilità delle domande presentate:


Consulta le FAQ aggiornate al 12 giugno 2023


Finalità del bando

Il bando finanzia interventi qualificanti volti a potenziare l’offerta formativa degli Istituti
tecnici e professionali, con l’obiettivo di migliorare l’aderenza al mercato del lavoro dei sistemi
d’insegnamento e di formazione, favorendo il passaggio dall’istruzione al mondo del lavoro.
 

Destinatari / beneficiari del bando

I progetti devono essere presentati ed attuati da una associazione temporanea di scopo ATS, costituita o da costituire a finanziamento approvato, composta dai seguenti soggetti:

  • un istituto di istruzione secondaria di secondo grado ad indirizzo Tecnico o Professionale, in qualità di capofila;
     
  • una impresa, che non ha finalità formativa, iscritta nel relativo registro presso la Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato, che abbia una sede operativa in Toscana e il cui ambito di operatività sia coerente con almeno una delle filiere strategiche scelte;
     
  • un organismo formativo accreditato ai sensi della delibera 1407/2016 e successive modifiche e integrazioni (link all'atto e atti di modifica successivi)

Qualora l’Istituto di istruzione Secondaria di Secondo Grado sia in regola con la normativa sull’accreditamento secondo quanto previsto dalla delibera 894/2017 e successive modifiche potrà presentare e gestire il progetto in ATS con l’impresa.

Tale partenariato minimo potrà essere facoltativamente integrato con altri soggetti, fino al numero massimo di 5 compresi quelli del partenariato minimo, che abbiano parte attiva nel progetto.
 

Scadenza e presentazione domande

  • 15 giugno 2023
    per i progetti da realizzarsi nell’anno scolastico 2023-2024.
     
  • primo aprile 2024
    per i progetti da realizzarsi nell’anno scolastico 2024-2025.
     
  • primo aprile 2025
    per i progetti da realizzarsi nell’anno scolastico  2025-2026.
     

La domanda (e la documentazione allegata prevista dall’avviso art. 8) deve essere trasmessa tramite l’applicazione “Formulario di presentazione dei progetti FSE on line” previa registrazione al Sistema Informativo FSE all’indirizzo https://web.rete.toscana.it/fse3 .
Si accede al Sistema Informativo FSE con l’utilizzo di una Carta nazionale dei servizi-Cns attivata (di solito quella presente sulla Tessera sanitaria della Regione Toscana) oppure con credenziali Spid (Sistema pubblico di identità digitale), per il cui rilascio si possono seguire le indicazioni della pagina open.toscana.it/spid


Filiere produttive ambito dell’intervento

Le filiere strategiche di riferimento, in considerazione degli scenari europei e dei documenti di
programmazione regionale sono quelle stabilite con delibera di giunta regionale 918/2022Programmazione territoriale triennale dell’istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS e ITS) e dei Poli Tecnico Professionali 2022-2024” e di seguito specificate:

  •  Meccanica
  •  Energia
  •  Sistema Moda
  •  Nautica, Trasporti e Logistica
  •  Sanità
  •  Agro-alimentare
  •  Turismo e Beni culturali
  •  Costruzioni e Abitare
  •  ICT Mediatico/audiovisivo

Oltre ad una ulteriore filiera considerata trasversale alle altre in ambito dei servizi alle imprese.


Progetti

La proposta progettuale deve, obbligatoriamente, sviluppare tutti i contenuti indicati ai successivi punti 1, 2, 3 e 4.

  • 1) Analisi congiunta scuola-imprese dei fabbisogni di competenze professionali;
  • 2) Progettazione congiunta tra scuola- imprese;
  • 3) Attuazione/didattica laboratoriale congiunta scuola-imprese;
  • 4) Orientamento congiunto scuola-imprese;

Completano il progetto le attività di disseminazione e monitoraggio


Destinatari dei corsi

  • Studenti iscritti agli istituti tecnici e/o agli istituti professionali della Regione Toscana


Dotazione finanziaria

  • Il bando è triennale con una disponibilità annuale di 974.500 euro per un totale complessivo nei tre anni di 2 milioni 923.500 euro.

Le risorse disponibili per l’attuazione del bando pluriennale sono pari a complessivi 24.000.000,00 di Euro stanziati sulla Priorità  4 “Occupazione giovanile” del Programma Regionale del Fondo Sociale Europeo - FSE+ della Toscana per il periodo 2021-2027 a valere sull’Attività 4.f.4  “Percorsi per il contrasto alla  dispersione  scolastica IeFP” e sono destinate al finanziamento delle tre scadenze annuali dell’avviso per un importo pari di 8.000.000,00 di Euro per ciascuna scadenza.
I percorsi, definiti in coerenza con le Linee guida per la Programmazione e attuazione dei Percorsi di IeFP del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, potranno essere finanziati a valere sulle risorse della Missione 5 - Investimento 1.4 “Sistema Duale” del PNRR a seguito di specifica delibera di Giunta.
Relativamente alla prima scadenza dell’avviso, le risorse destinate al finanziamento dei percorsi triennali di IeFP per l’annualità 2024/25 sono ripartite per ambito provinciale in base ai seguenti dati ISTAT sulla popolazione residente in età 14-17 anni al 1° gennaio 2022:


Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda consultare integralmente:


Per saperne di più


Priorità 2 Istruzione e formazione

Organismo emittente:
Regione Toscana

Aggiornato al:
30.01.2024
Article ID:
153353618