Indagini previsive sul turismo 1999

L'andamento della stagione primaverile e pasquale e le previsioni per la stagione estiva nelle valutazioni degli albergatori, dei gestori degli alloggi agrituristici e dei campeggi.

L'iniziativa conoscitiva, promossa dall'Assessorato al Turismo della Regione Toscana e sviluppata operativamente durante il mese di marzo dal Servizio Statistica e dall'Area "Progettazione Modelli Osservatorio Turistico Regionale", ha inteso soddisfare questa domanda attraverso alcune indagini campionarie pur nella consapevolezza delle difficoltà che una tale operazione comportava. Tuttavia le precedenti esperienze di indagini campionarie in campo turistico effettuate nel 1997 e 1998, a carattere previsivo (svoltesi peraltro nel mese di maggio ) e a consuntivo (realizzate a fine settembre), grazie alle metodologie adottate hanno fornito risultati sufficienti a delineare le macrotendenze dei flussi turistici e successivamente confermati dalla rilevazione completa sul movimento dei clienti nelle strutture ricettive.

Si tratta di dati che scaturiscono in parte da valutazioni soggettive degli operatori, di testimoni privilegiati e dagli analisti dei mercati turistici, in parte basati su elementi più oggettivi quali quelli relativi alle prenotazioni e/o conferme di soggiorno in Toscana.

La restituzione dei dati e delle informazioni ottenute dai rispondenti è stata comunque effettuata in termini prudenziali tenuto conto dei limiti dell'informazione di base e soprattutto degli scenari di riferimento a livello nazionale e internazionale che per il 1999 non presentano, come vedremo, tratti univoci. Da un lato si manifestano infatti elementi di rassicurazione rispetto alla possibilità dell'ingresso in una fase di recessione, dall'altro restano elementi di preoccupazione per i bassi livelli di crescita del PIL specie con riferimento alla maggior parte dei Paesi della UE e in particolare dell'Italia, che tuttavia storicamente presenta comportamenti turistici abbastanza rigidi rispetto alla potenziale flessione dei consumi.

Aggiornato al:
15.10.2013
Article ID:
6015882