Il tasso di disoccupazione diminuisce più in Toscana che in Italia: -1% in un anno


Tra il secondo trimestre 2014 e il secondo trimestre 2015 il tasso di disoccupazione, rapporto tra i disoccupati e le corrispondenti forze di lavoro (persone occupate più quelle disoccupate), nella nostra regione passa dal 9,5% all'8,5%. In Italia il tasso di disoccupazione, più elevato di circa 3,6 punti percentuali rispetto alla Toscana, diminuisce nello stesso periodo in misura quasi trascurabile (-0,1%): dal 12,2% del  secondo trimestre 2014, al 12,1% del secondo trimestre 2015 (grafico 1).  Continuano ad aumentare gli avviamenti al lavoro mensili in Toscana: nel mese di giugno 2015 sono 72.784, contro i 67.132 del giugno 2014, con un aumento percentuale del 8,4% (tabella 1). In lieve crescita (+0,6%) il tasso di attività, rapporto tra le forze di lavoro e la corrispondente popolazione di riferimento, che sale dal 70,6 del secondo trimestre 2014 al 71,2% del secondo trimestre 2015. Sono alcuni dei principali dati che emergono dal rapporto statistico Serie storiche tasso di attività, tasso di disoccupazione e avviamenti al lavoro (file pdf) realizzato dal settore "Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio regionale di Statistica" della Regione Toscana, sulla base dei dati della Rilevazione Istat sulle Forze di lavoro in Italia e dei dati del Sistema informativo del lavoro (Sil) della Regione Toscana.

Grafico 1 - Trend del tasso di disoccupazione 2010-2015. Toscana Italia. Fonte: Elaborazione su dati Istat - Rilevazione sulle Forze di lavoro.


Tabella 1 - Avviamenti al lavoro mensili in Toscana (2014-2015). Fonte: Elaborazione su dati SIL - Regione Toscana.




ALF

Aggiornato al:
01.10.2015
Article ID:
12839505