Statistiche flash

 

La sezione Statistiche flash dello speciale Statistiche di Regione Toscana, fornisce, in concomitanza con la diffusione dei comunicati stampa Istat su temi di particolare rilevanza relativi al quadro economico, il mercato del lavoro e il benessere dei cittadini nel Paese e nelle regioni, analisi di confronto tra Toscana e regioni italiane.
In particolare  >>> segue

Condividi
Aggiornato al:
09.06.2020
Article ID:
15552203

Esportazioni Toscana: lieve aumento nel terzo trimestre 2020

Aumento del 0,96% rispetto al terzo trimestre 2019, in controtendenza rispetto alla maggior parte delle regioni italiane nell'emergenza sanitaria covid-19

Il valore delle esportazioni della Toscana nel terzo trimestre 2020 aumenta lievemente dello 0,96% rispetto al terzo trimestre 2019 (variazione tendenziale), in controtendenza rispetto al quadro nazionale che vede quasi tutte le regioni italiane (Italia -4,86%) in diminuzione rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, e con effetti non ancora ben valutabili per l'emergenza covid-19 (vedi nel seguito le Avvertenze). In lieve aumento nel terzo trimestre rispetto allo stesso trimestre del 2019 anche il "peso" delle esportazioni toscane sul totale nazionale (da 9,2% a 9,8%). A dirlo sono i dati pubblicati dal settore "Sistemi Informativi e Tecnologie della conoscenza. Ufficio regionale di Statistica" della Regione Toscana nelle statistiche flash "Esportazioni: terzo trimestre 2020 in Toscana e in Italia" elaborate sulla base dei dati Istat diffusi oggi 10 dicembre 2020.
L'Ufficio regionale di statistica aggiorna agli ultimi dati Istat le serie storiche delle esportazioni regionali, con i relativi confronti su scala nazionale.

Secondo queste statistiche flash, sono in calo anche il trend delle esportazioni della Toscana e dell'intero paese (l'andamento nel medio-lungo periodo al netto delle oscillazioni stagionali al tempo scelto rispetto al valore medio dell'anno 2015 fatto pari a 100), dopo il periodo di crescita.

Per conoscere i dettagli:

Variazione 3° trimestre 2019 - 3° trimestre 2020 delle esportazioni per Italia, regioni e ripartizioni geografiche Italiane (valori percentuali). Fonte: Istat - Rilevazione commercio estero (Ue, extra Ue)

Grafico a barre orizzontali delle variazioni terzo trimestre 2019 - terzo trimestre 2020 con valori decrescenti delle esportazioni delle regioni italiane, delle province autonome di Trento e Bolzano e delle ripartizioni geografiche italiane (Nord diviso in Nord-ovest -Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia- e Nord-est -Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna-, Centro -Toscana, Umbria, Marche, Lazio- e Mezzogiorno diviso in Sud -Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria- e Isole -Sicilia, Sardegna-) con i seguenti valori partendo dall'alto: Molise_33,1395348837209;	Basilicata_18,8679245283019;	Friuli-Venezia Giulia_12,1593291404612;	Non indicato_1,95712954333644;	Abruzzo_1,55490767735666;	Toscana_0,95532452936218;	Sud_0,215336762770666;	Liguria_0,0605326876513317;	Centro_-0,687334091770952;	Provincia Autonoma Bolzano / Bozen_-1,32501948558067;	Nord-est_-1,50722936562984;	Marche_-1,7017017017017;	Lazio_-1,7560363750392;	Veneto_-2,45063805472668;	Emilia-Romagna_-2,887171561051;	Campania_-2,89367429340511;	Italia_-4,85714779841583;	Trentino Alto Adige / Südtirol_-5,22522522522523;	Puglia_-5,40780141843972;	Nord-ovest_-7,59429854713782;	Piemonte_-7,79832829450471;	Lombardia_-7,91470434327577;	Umbria_-8,04597701149425;	Provincia Autonoma Trento_-10,5656350053362;	Valle d'Aosta / Vallée d'Aoste_-10,9756097560976;	Calabria_-12,2641509433962;	Sicilia_-36,734693877551;	Isole_-40,9216128224393;	Sardegna_-48,3044982698962;

Avvertenze

I dati analizzati e presentati sono aggiornati al momento della stesura del rapporto, ma i valori contenuti nella banca dati I.Stat possono essere soggetti ad aggiornamenti successivi da parte di Istat: Istat comunica infatti che i dati del 2019 del commercio con l’estero sono stati resi definitivi e che quelli dei primi cinque mesi del 2020 sono stati revisionati, utilizzando le dichiarazioni Intrastat che si sono rese disponibili dopo il 30 giugno 2020, al termine della sospensione dell’obbligo di trasmissione, prevista tra le misure a sostegno delle imprese dal Decreto “Cura Italia” nella prima fase dell’emergenza Covid-19.

Con l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea, dal 1° febbraio 2020 sono state definite le nuove aree, Ue27 ed extra Ue27.

Approfondimenti

Aggiornato al:
10.12.2020
Article ID:
32035204