Misure Psr Feasr agro-climatico-ambientali e forestali: domande di pagamento fino al 10 luglio

Per alcune di queste misure è ammessa la presentazione tardiva delle domande di pagamento fino al 10 luglio,senza applicazione delle penalità in considerazione dell'impatto dell'emergenza sanitaria coronavirus (delibera 701 del 8 giugno). Mentre per i nuovi tre bandi 2020 sottomisura 11.1, operazione 10.1.1, 10.1.3 la presentazione della domanda di aiuto è entro il 15 giugno 2020  

Con l'approvazione della delibera della giunta regionale 701 del 8 giugno 2020 ad oggetto "Reg. UE 1305/2013. Riconoscimento dell’emergenza epidemiologica da covid-19 quale condizione di causa di forza maggiore e circostanza eccezionale ai sensi degli articoli 4 e 13 del regolamento (UE) n. 640/2014 per la presentazione delle domande relative ai pagamenti per superficie e per le misure connesse agli animali nell’ambito del sostegno allo sviluppo rurale" è possibile presentare tardivamente le domande di pagamento fino al 10 luglio, senza applicazione di alcuna penalità, per

  • il mantenimento del biologico
  • i trascinamenti delle misure agro-climatico-ambientali e forestali
  • le indennità compensative

a seguito della dichiarazione della sussistenza di causa di forza maggiore/circostanza eccezionale per la pandemia da covid-19.

Ecco il dettaglio dei procedimenti Psr Feasr 2014-2020 interessati:

Sono interessati anche i trascinamenti di alcune misure del Psr Feasr 2007-2013:

Non possono beneficiare di questa possibilità i nuovi bandi 2020 dei seguenti procedimenti, per i quali la scadenza della presentazione della domanda di aiuto entro il 15 giugno 2020 è perentoria:

 

Aggiornato al:
10.06.2020
Article ID:
25141437