Comune di Marliana (Pt)

Località della strage Serra Pistoiese data 19 settembre 1944



Elenco delle vittime

Nomi delle vittime:
5 donne (di cui 3 bambine) e 1 anziano
Giovannini Pierina, 32
Innocenti Lia, 8
Innocenti Orsola, 44
Parenti Francesco, 79
Parenti Loretta, 11 mesi
Parenti Rosanna, 8

Descrizione

Marliana viene liberata dagli alleati il 10 settembre, e nel corso della ritirata verso nord, nella zona delle prime propaggini dell'Appennino pistoiese, le truppe tedesche attuano una "ritirata aggressiva", che è la cifra della "guerra ai civili" nelle settimane successive alla rottura del fronte sulla linea dell'Arno.
Molte sono le abitazioni che subiscono violenze, minacce, requisizioni forzate.
L'intero paese di Momigno subisce un ordine di sfollamento, e gran aprte delle abitazioni vengono prima minate e poi fatte esplodere.
Molte famiglie sono così costrette ad accamparsi in rifugi di fortuna in aperta campagna o nelle colline della zona, senza alcuna protezione contro la violenza delle truppe in ritirata.
Le famiglie Innocenti e Parenti si rifugiano in un rifugio presso Serra: un gruppo di tedesca vi si imbatte per caso e, senza alcun motivo, getta nel rifugio una serie di bombe a mano uccidendo tutti i residenti.
Note sui responsabili:
Nessuna informazione disponibile
Indicazioni archivistiche

ASPT, fondo Cln Pt e provincia, b. 12, fasc. Marliana
ASPT, fondo Cln Pt e provincia, b. 4, fasc. 3, Relazioni atrocità tedesche a Popiglio e a Marliana
ASPT, fondo Cln Pt e provincia, b. 4, CLN PT, fasc. 15, Caduti civili
AC Marliana, Delibere podestà 1943 - 44. Avvenimenti di particolare rilievo verificatisi in questo comune durante il passaggio della guerra, 25 ottobre '44
Sc Marliana, RAM 1944, parte I : piena conferma dei dati e delle modalità descritte da Jona.

Aggiornato al:
06.02.2009
Article ID:
581937