Comune di Castagneto Carducci (Li)

Località della strage Donoratico data 23 giugno 1944



Elenco delle vittime

Caprai Paris, 27
Creatini Dilvo, 24

Descrizione

Donoratico si trova, tra il 15 ed il 25 giugno, nella zona retrostante la linea del fronte, che avanza comunque rapidamente verso Cecina e Livorno.
Il 22 giugno un aereo inglese viene abbattuto dalla contraerea tedesca. Il pilota, Robert Killiam, viene soccorso in loc. Bambolo da un distaccamento della III Brigata Garibaldi "Boscaglia".
Dopo pochissime ore, parte un vasto rastrellamento condotto da uomini appartenenti alla 16ma Divisione corazzata delle SS " Reichsführer ", da poco arrivata nella zona del fronte. Al comando del tenente Haider, diverse pattuglie rastrellano sia il paese che le campagne circostanti Donoratico, incendiando anche diverse abitazioni. Nel corso di queste operazioni, alcuni militari tedeschi si imbattono in Caprai e Creatini, due contadini che stanno andando a dar da mangiare al bestiame che, da giorni e per evitare sia le razzie tedesche che le bombe alleate, è nascosto in una delle dense pinete che ricoprono la zona. Sul loro carro, oltre al mangime, hanno dei viveri per sé e della paglia.
Questo è sufficiente per l'accusa di essere collaboratori dei partigiani, ai quali starebbero portando da mangiare. Senza alcuna possibilità di replica, i due vengono freddati, ed i loro corpi sono lasciati sul bordo della strada. Sarà un altro contadini della zona a recarsi a Donoratico per avvisare i familiari della tragedia. Responsabili
Soldati della 16 PG Division delle SS.
Haider era il comandante della I compagnia della 16 battaglione corazzato; muore nell'ottobre 1944 per lo scoppio di una mina nei pressi di Bologna.

Aggiornato al:
11.02.2009
Article ID:
581179