Bonus bici ai pendolari e sviluppo scambio bici/treno

Più treno, più bici, più sostenibilità. Il governo regionale ha deciso di incentivare l’uso delle due ruote per pendolari e turisti e l’intermodalità a vantaggio di mezzi di spostamento più sostenibili per l’ambiente e più vantaggiosi per la salute. Con due diversi bandi, uno valido per gli anni 2016-2017 ed uno per il periodo 2019- 2020, la Regione ha promosso l’acquisto di bici pieghevoli delle dimensioni consentite per il trasporto gratuito e senza limitazioni di orario sui treni regionali. Il bando per il 2020 si chiuderà a marzo. Da ottobre 2019 a gennaio 2020 sono stati assegnati 316 bonus per contribuire (fino ad un massimo di 150 euro) all’acquisto di bici pieghevoli, mentre nelle annualità 2016 e 2017 il bando (dal valore complessivo di 50 mila euro) ha sostenuto l’acquisto di 350 bici. È stato inoltre co-finanziato l’acquisto di alcune card per incentivare il cicloturismo, consentendo il trasporto sui treni regionali delle bici non pieghevoli nei fine settimana (card da 20 euro) o tutti i giorni (card da 50 euro) nelle fasce orarie a minore frequentazione.

Aggiornato al:
09.09.2020
Article ID:
24176745

chiuso in redazione il 15 luglio 2020