Anagrafe animali d'affezione

Il cane deve essere iscritto all'anagrafe entro 60 giorni di età, contestualmente alla sua identificazione con microchip.

Condividi



 

Quando fare l'iscrizione

Il cane deve essere iscritto all'anagrafe entro 60 giorni di età, contestualmente alla sua identificazione con microchip.

Il gatto deve essere iscritto se identificato con microchip.

Chiunque divenga responsabile di un cane di età superiore a sessanta giorni verifica, al momento in cui ne entra in possesso, se sia già iscritto alla anagrafe.
In caso contrario, provvede alla immediata iscrizione ed identificazione del medesimo.

In caso di trasferimento di residenza anagrafica il responsabile dell'animale provvede a darne comunicazione all'Azienda USL competente per l'aggiornamento dei dati anagrafici.
In caso di trasferimento della proprietà o della detenzione a qualsiasi titolo di carattere non temporaneo, il cedente effettua la relativa comunicazione all'Azienda USL di propria residenza indicando le generalità complete del nuovo responsabile per l'aggiornamento dei dati anagrafici.
In caso di decesso o scomparsa dell'animale, il responsabile ne dà comunicazione all'Azienda Usl indicandone le cause.

Chiunque rinviene un cane vagante, di qualsiasi età, lo segnala senza indugio agli agenti di polizia municipale del luogo dove è avvenuto il ritrovamento.

Dove fare l'iscrizione
La procedura può essere effettuata presso gli ambulatori dell'Azienda usl di residenza o presso un medico veterinario libero professionista accreditato.
I costi d'iscrizione e identificazione, compreso il prezzo del trasponditore, sono a carico del responsabile.
L'iscrizione consiste nell'inserimento dei dati anagrafici nella banca dati regionale (Sistema Informativo Prevenzione Collettiva) ed è  sottoscritta dal responsabile dell'animale.

 


 

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
03.12.2019
Article ID:
49753