Accreditamento dei provider Ecm

L'accreditamento dei provider è il riconoscimento pubblico di un soggetto attivo nel campo della formazione continua in sanità che, sulla base di procedure concordate a livello nazionale e diun sistema di requisiti minimi che riguardano anche il piano formativo proposto, lo abilita a realizzare attività didattiche per l'Ecm e ad assegnare direttamente i crediti ai partecipanti validi su tutto il territorio nazionale.


Gli accordi Stato-Regioni (n.168/2007, n.192/2009, n.101/2012 e n.14/2017) prevedono due percorsi di accreditamento dei provider:

  • nazionale, per i soggetti che erogano formazione nell'ambito territoriale di più Regioni. L'ente accreditante è la Commissione nazionale per la formazione continua
  • regionale, per i soggetti che erogano formazione solo nell'ambito di una Regione. L'ente accreditante sono le Regioni e le Province autonome.

Destinatari dell'accreditamento sono tutti i soggetti pubblici e privati che operano nella formazione continua in sanità, in grado di garantire una formazione obiettiva e non influenzata da interessi diretti o indiretti che possono pregiudicare la finalità esclusiva di educazione/formazione dei professionisti della sanità.

I requisiti minimi sono uguali sul territorio nazionale; la Regione Toscana ha individuato requisiti validi per l'accreditamento regionale (allegato 2 - Delibera Giunta regionale n.153/2019).


Si accreditano in Regione Toscana i soggetti pubblici erogatori di prestazioni sanitarie o socio-sanitarie che hanno sede legale nel territorio regionale. I soggetti privati erogatori di prestazioni sanitarie o socio-sanitarie possono liberamente scegliere l'ente accreditante.
I provider regionali che intendano erogare eventi formativi al di fuori del territorio dell'ente accreditante devono chiedere l'accreditamento del singolo evento alla Commissione nazionale cui è dovuto, in tal caso, il relativo contributo alle spese.

La Regione Toscana è dotata di un sistema che permette l'accreditamento come provider Ecm di tutte le Aziende sanitarie e degli altri enti pubblici del Sst e ha disciplinato i requisiti per l'accreditamento dei provider privati.

Per gestire il processo di accreditamento dei provider la Regione Toscana ha individuato nell'Agenzia regionale di sanità (Ars) il proprio braccio operativo con il compito di:

  • costruire il sistema informativo di accreditamento dei provider
  • fornire supporto alle visite di audit per l'accreditamento dei provider
  • fornire supporto per l'Osservatorio regionale sulla qualità della formazione sanitaria.
     

Vedi anche

Procedura di accreditamento
Albo regionale dei provider accreditati
 

Atti e normativa

Delibera Giunta regionale n.153/2019
Allegato 1 -Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario
Allegato 2 - Manuale di accreditamento per l'erogazione degli eventi Ecm
Allegato 3 - Sponsorizzazione, conflitto d'interessi e pubblicità nella formazione continua in sanità

Accordo Stato Regioni n.14/2017

Delibera Giunta regionale n.599/2012
Recepimento Accordo Stato-Regioni del 19 aprile 2012: la formazione ECM 2012-2015
allegato A

Aggiornato al:
10.04.2019
Article ID:
81546