Salta al contenuto Salta al menu'

Por Fesr 2014-2020, contributi alle imprese per investimenti strategici e sperimentali

Por Fesr 2014-2020, contributi alle imprese per investimenti strategici e sperimentali

Pubblicate le prime graduatorie (domande pevenute fino al 31 marzo 2017). Bando rivolto a micro e Pmi, in forma aggregata o associata, del manifatturiero, turismo, commercio e terziario. Per l'acquisizione di servizi innovativi indicati nel Catalogo regionale dei servizi avanzati e qualificati. Domande online dall'1 dicembre 2016 fino ad esaurimento risorse.

mercoledì, 16 novembre 2016 08:39


La Regione Toscana, con decreto dirigenziale n. 11430 del 27 ottobre 2016 e successiva rettifica (bando modificato  con  decreti  n. 12404/2016  e  n. 12804/2016  e n. 12869/2016) ha approvato e pubblicato il bando "Sostegno a progetti innovativi strategici o sperimentali" (allegato 1 del decreto modificato), per incentivare la  realizzazione  di  progetti  di investimento  per  l'acquisizione  di  servizi  avanzati  e  qualificati  individuati nel Catalogo dei servizi avanzati e qualificati. Il bando è cofinanziato dal Por Fesr 2014-2010 della Toscana linea d'azione 1.1.2 "Sostegno per l'acquisto di servizi per l'innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e  commerciale  delle  imprese"  e  linea d'azione 1.1.3  "Sostegno  ai  processi  di  innovazione  nelle micro e Pmi manifatturiere – aiuti agli investimenti per l'innovazione".
E' aperto anche il bando Por Fesr 2014-2020, contributi alle imprese per l'innovazione  rivolto a imprese in forma singola o associata.
 


Finalità. Il bando  è teso a favorire l'attività di innovazione delle imprese, promuovere, attraverso la concessione di sovvenzioni (art 66 Regolamento Ue 1303/2013) erogate nella forma di voucher, investimenti strategici e sperimentali.

Destinatari (potenziali eneficiari). Possono presentare domanda:

Scadenza e presentazione domande. La domanda di aiuto può essere redatta solo online accedendo al sistema gestionale disponibile al sito Internet  https://sviluppo.toscana.it/bandi/  a partire dall' 1 dicembre 2016. Le domande possono essere presentate in via continuativa fino ad esaurimento delle risorse definite nel Piano finanziario incrementate del 10%. La Regione Toscana tramite Sviluppo Toscana spa quale organsimo intermedio incaricato della gestione del presente bando, comunica tempestivamente, con avviso pubblico l'avvenuto esaurimento delle risorse disponibili.
Le graduatorie sono periodiche con cadenza  semestrale: 31 marzo e 30 settembre di ogni anno.

Interventi e spese ammissibili
Il progetto d'investimento innovativo coerentemente dalla Disciplina degli aiuti di stato a favore di Ricerca sviluppo  e innovazione (Decisione CE 2014/C 198/01) e dall'art. 28 del Regolamento (UE) 651/2014, , deve prevedere una o più delle seguenti attività:

  • studi di fattibilità
  • attività di innovazione in particolare mediante

a) acquisizione di servizi di consulenza in materia di innovazione
b) acquisizione di servizi di sostegno all'innovazione
c) acquisizione di personale altamente qualificato
Tali attività sono meglio dettagliate e sistematizzate nel "Catalogo regionale dei servizi avanzati e qualificati". Il progetto d'investimento deve essere coerente nella descrizione e negli output con  le tipologie di servizi del Catalogo regionale
I contratti ed i costi sono ammissibili se stipulati, fatturati e pagati dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda

I progetti devono prevedere:

TIPOLOGIA DI INTERVENTI Per la descrizione e le caratteristiche delle tipologie di servizio da combinare nonchè per gli output di realizzazione del progetto occorre far riferimento al "Catalogo regionale servizi avanzati e qualificati" ed in particolare alle tipologie seguenti
1.Attitività innovative di ACCOMPAGNAMENTO E CONSOLIDAMENTO – audit tecnologico e industriale, assunzione di temporany manager, potenziamento sistemi di raccordo tra supply chain e committenza, tutoraggi industriali (accordi impresa committente/microimpresa- start up) A.1, A.2, B1.3, B2.2, B2.3 e B2.7
2. Percorsi ADVANCED MANUFACTURING o industria 4.0 coerenti con le road map nazionali e con le RIS3 Toscana come indicato nella tabella allegata colonna 3 A.1, A.2, B1.3, B2.2, B2.3 e B2.7
3. Attività per l'INNOVAZIONE COMMERCIALE ED IL PRESIDIO STRATEGICO DEI MERCATI nonché innovazione dei processi e dell'organizzazione con sperimentazione di pratiche di innovazione sociale. B3.1 e B3.2 B2.1-2.2-2.3-2.5
  • una spesa totale ammissibile superiore a 40mila euro ed una spesa massima ammissibile per ciascuna impresa partecipante non superiore a 100mila euro

in particolare gli interventi per l'innovazione commerciale ed il presidio strategico dei mercati delle imprese del settore turismo e commercio devono essere coerenti con gli indirizzi della Piattaforma Turismo di cui alla delibera di Giunta regionale 667/2012 e le risorse di cui all'azione 1.1.2B saranno destinate prioritariamente a tale tipologia d'intervento.

 

Tipo di agevolazione. I contributi per la realizzazione dei progetti previsti nel presente intervento saranno concessi sulla base dell'art 28 del Regolamento (UE) 651/2014. Ai sensi della legge regionale n. 35/2000, gli aiuti per la realizzazione dei progetti di investimento sono concessi nella forma di sovvenzioni di cui all'art 66 del Regolamento  (CE) 1303/2013 ed erogati nella forma di voucher.

L'intensità dell'aiuto viene calcolata sull'investimento ammesso, tenendo conto della dimensione d'impresa ed è pari al 60% per la media, 70% per la piccola ed 80% per la microimpresa.
Una maggiorazione dell'intensità d'aiuto del 10% è prevista per le imprese localizzate nel territorio interessato dal progetto regionale di Parco Agricolo della Piana di cui alla delibera del Consiglio regionale n. 61/2014 e successive modifiche e integrazioni.

Dotazione fiinanziaria. Il bando ha un budget complessivo, per il periodo 2014-2020, di 14 milioni:

  • 10 milioni per il settore manifatturiero e
  • 4 milioni per il settore del turismo e commercio.

Gli interventi trovano copertura nel Piano finanziario del Por Fesr 2014-2020 all'Azione 1.1.2 B per 4 milioni di euro e all'azione 1.1.3 per 10 milioni di euro.


Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare  la domanda, consultare il testo del bando

Per saperne di più scrivere a supportobandoinnovazioneb@sviluppo.toscana.it

Regione Toscana

Ultima modifica: 22/08/2017 12:51:21 - Id: 13840926
  • Condividi
  • Condividi