Cooperative sociali

La Legge regionale 87 del 24 novembre 1997 e s.m., di valorizzazione delle Cooperative sociali, istituisce l'albo regionale delle cooperative sociali e riconosce il ruolo delle cooperative sociali che operano con carattere di solidarietà per la promozione umana e per l'integrazione sociale dei cittadini.

Inoltre determina le modalità di raccordo delle attività delle cooperative sociali con le attività dei servizi pubblici di carattere socio-assistenziale e socio-sanitario, educativo e con le attività di formazione professionale e di sviluppo dell'occupazione e definisce le misure per la promozione, il sostegno e lo sviluppo della cooperazione sociale.

Per quanto riguarda invece le Onlus, il codice del Terzo settore dispone che la disciplina relativa alle Onlus sarà definitivamente abrogata nel momento in cui entreranno in vigore le nuove disposizioni fiscali recate dal Titolo X del citato Cts: ciò avverrà a partire dal periodo di imposta successivo a quello in cui la Commissione europea avrà dato la propria autorizzazione al nuovo regime fiscale del Terzo settore.

Fino al termine appena menzionato, un ente iscritto all’anagrafe Onlus può continuare ad applicare le disposizioni fiscali contenute nel decreto legislativo n. 460 del 1997
Al sopraggiungere del predetto termine, la qualifica di Onlus cesserà di avere efficacia e le disposizioni ad essa riferite risulteranno abrogate.

Nel caso in cui una Onlus decida di non iscriversi al Runts dovrà devolvere il proprio patrimonio. Diversamente, l’iscrizione al Runts permetterà ad essa di entrare a far parte degli enti del Terzo settore senza soluzione di continuità con la vecchia qualifica e, dunque, di mantenere l’intero patrimonio detenuto, continuando a perseguire i propri fini con la nuova qualifica di Ets.

Condividi
Aggiornato al:
19.12.2023
Article ID:
182427613