Fse+ 2021-2027: gli obiettivi per un'Europa più sociale

Accordo di partenariato notificato dalla Italia  alla CE (luglio 2022).La giunta approva la proposta di Programma regionale Fondo sociale europeo (Fse) plus 2021-2027, con delibera del 6 aprile 2022. Politica di coesione UE 2021-2027

In evidenza: accordo di partenariato per i fondi strutturali 2021-2027 (luglio 2022). 

Relativamente ai  Programmi europei, a livello nazionale, dopo l’avvio 
a gennaio 2022 del negoziato formale, il 10 giugno 2022 ,l’Italia ha 
notificato formalmente alla Commissione Europea la proposta di Accordo 
di partenariato, rivista a seguito delle osservazioni della stessa CE. 
Per l’entrata in vigore dell’Accordo è necessaria da parte della 
Commissione una decisione di esecuzione, che sarà qui pubblicata non  appena pubblicata dalla CE. 


La Regione Toscana con delibera di giunta 367 del 6 aprile 2022 ha approvato

In data 17 gennaio 2022 il Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del consiglio dei ministri ha trasmesso alla Commissione europea

A seguito dell’intesa raggiunta in Conferenza unificata il 16 dicembre 2021 e dell’approvazione del Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (Cipess), in conformità agli articoli 10 e seguenti del Regolamento (UE) 2021/1060 recante le disposizioni comuni sui fondi (Regolamento disposizioni comuni, Rdc)

Con la presentazione dell’Adp prende avvio la fase di negoziato formale in cui la Commissione, entro i successivi 90 giorni, può formulare osservazioni di cui lo Stato membro tiene conto nella revisione dell’Accordo.

La Commissione approva l’Accordo di partenariato entro 4 mesi dalla data della sua prima presentazione.

Ai sensi dell’articolo 21 del Rdc, entro 90 giorni dalla data di presentazione dell’Accordo, l’Autorità di gestione dovrà presentare il Programma regionale alla Commissione europea. In base all’articolo 23 del Rdc, la Commissione può formulare osservazioni sul programma entro tre mesi dalla rispettiva data di presentazione.

L’Autorità di gestione rivede il programma tenendo conto delle osservazioni formulate dalla Commissione che adotta, mediante un atto di esecuzione, una decisione che approva il programma entro cinque mesi dalla data della sua prima presentazione.
 

Il percorso verso la programmazione 2021-2027 di Regione Toscana

Il principale punto di riferimento del Qsr è costituito dai cinque obiettivi di policy contenuti nel Regolamento UE 2021/1060 del 24 giugno 2021 recante le disposizioni comuni sui fondi:

  • un’Europa più intelligente

  • un’Europa più verde

  • un’Europa più connessa

  • un’Europa più sociale

  • un’Europa più vicina ai cittadini.

L’obiettivo “un’Europa più sociale” si declina in 13 Obiettivi specifici per il Fondo Sociale Europeo+ (Fse+) in coerenza con le previsioni dei regolamenti UE per la Politica di coesione 2021-2027. Nel Qsr sono individuati i principali ambiti d’intervento su cui è stata avviata la riflessione e il confronto con il territorio per arrivare ad una strategia condivisa con le parti economiche e sociali.

  • Gli incontri di concertazione della programmazione Fse 2021-2027


    Il 3 dicembre 2020, in modalità videoconferenza, si è svolta la prima riunione congiunta dei tavoli di concertazione istituzionale e generale, a cui sono seguire ulteriori riunioni il 19 e 20 maggio 2021.

A partire dal mese di marzo 2021 sono stati convocati anche specifici tavoli tematici.

In tali occasioni sono stati discussi i tempi rappresentati nel Quadro strategico regionale e i componenti dei tavoli sono stati invitati a far pervenire contributi e osservazioni utili ai successivi incontri e alla messa a punto degli obiettivi da perseguire e delle azioni da svolgere su i vari Fondi nella nuova stagione della programmazione europea.

Regolamenti UE per la programmazione 2021-2027:

- Pacchetto regolamentare, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 30 giugno 2021, relativo al periodo di programmazione della politica di coesione 2021-2027. In particolare, per quanto concerne il Fondo Sociale Europeo:

- Regolamento (UE) 2021/1060 del Parlamento europeo e del Consiglio del 24 giugno 2021 recante le disposizioni comuni applicabili al Fondo europeo di sviluppo regionale, al Fondo sociale europeo Plus, al Fondo di coesione, al Fondo per una transizione giusta, al Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l’acquacoltura, e le regole finanziarie applicabili a tali fondi e al Fondo Asilo, migrazione e integrazione, al Fondo Sicurezza interna e allo Strumento di sostegno finanziario per la gestione delle frontiere e la politica dei visti.

- Regolamento (UE) 2021/1057 del Parlamento europeo e del Consiglio del 24 giugno 2021 relativo al Fondo sociale europeo Plus (FSE+).

Atti e documenti

https://www.youtube.com/embed/Jkr7rYm-4jM

Condividi
Aggiornato al:
02.08.2022
Article ID:
100361263