Villa La Cava

Condividi
Comune: Pontedera
Località La Cava
Via: Campagna Treggiaia



La villa, appartenuta nella metà del XVI secolo alla famiglia Riccardi, acquisisce l'aspetto attuale verso la metà del XVIII secolo quando diventa di proprietà della famiglia Toscanelli. Sempre di questo periodo è la sistemazione del parco che circonda la villa ad opera di Giuseppe e Nello Toscanelli, appassionati collezionisti botanici che, attingendo alla loro sensibilità paesaggistica, sapintemente trasformarono il confinante bosco di querce. Il parco vanta, infatti, un eccezionale repertorio di conifere, con varie qualità di abeti, aceri di monte, cedri dell'Atlante, cipressi americani e comuni, faggi rossi, noci americani, lecci, farnie, sequoie, cipressi dell'Arizona e tigli. Nella progettazione del parco fu rispettata la morfologia del terreno, conservando il bosco quale fondale scenografico della villa mentre uno scosceso prato erboso di fronte all'edificio regala una suggestiva immagine prospettica, più volte rappresentata in dipinti ottocenteschi. La fitta rete di percorsi che attraversa il parco crea una serie di pittoresche vedute prospettiche alternando, radure erbose a cupe macchie di vegetazione arborea dove si incontrano piccoli manufatti rustici. Gli aspetti botanici e pittoreschi del parco romantico furono apprezzati da Giovanni Targioni Tozzetti, capostipite di una famiglia di naturalisti la cui opera fu legata allo sviluppo scientifico ed economico della Toscana, che li celebrò nel suo " Relazioni d'alcuni viaggi ".


This villa, which in the mid-16th century belonged to the Riccardi family, took on its present appearance in the mid-18th century, when it became the property of the Toscanelli family. It was in this period that the park surrounding the villa was laid out by di Giuseppe and Nello Toscanelli, two passionate botanists who used their landscape gardening talents to transform the adjoining oak wood. The park boasts a fine collection of conifers, in addition to various kinds of fir trees, sycamore maples, Atlantic cedars, American and common cypress trees, red beech, American walnut, holm-oaks, common oaks, sequoias, Arizona cypresses and lime trees. The layout of the park followed the lie of the land, with the wood retained to provide an attractive backdrop to the villa, while a steeply sloping lawn in front of the building created an intriguing perspective effect that was frequently reproduced in 19th-century paintings. The dense network of pathways that crosses the park creates a series of picturesque perspective vistas, in an alternation of grassy glades and dark thickets in which small rustic buildings stand. The botanical and picturesque aspects of this romantic park were greatly appreciated by Giovanni Targioni Tozzetti, the head of a family of naturalists, whose work was closely bound up with the scientific and economic development of Tuscany, the story of which he described in a work entitled Relazioni d'Alcuni Viaggi (Reports From Various Travels).    

Aggiornato al:
27.05.2016
Article ID:
11587750
Interessa a: