Stanziati altri 150 milioni per Consiglio europeo per l'innovazione

La Commissione ha annunciato che altri 150 milioni di euro saranno resi disponibili tramite il progetto pilota Accelerator del Consiglio europeo per l'innovazione - CEI per sostenere le start-up e le piccole e medie imprese nello sviluppo e nella diffusione di soluzioni innovative per fronteggiare la crisi da Coronavirus. Il bilancio supplementare, previsto nel programma di lavoro rivisto del progetto pilota del CEI, è riservato alle imprese che hanno sviluppato innovazioni rilevanti per combattere il Coronavirus e si aggiunge ai 164 milioni di euro già offerti nel quadro dell’ultimo bando del progetto pilota, quasi raddoppiando il bilancio totale del bando per consentire di finanziare adeguatamente la lotta alla pandemia di Coronavirus e di sostenere un'ampia gamma di altre innovazioni pionieristiche. Le imprese selezionate per il sostegno del CEI saranno annunciate a fine maggio. 
La Commissione assegnerà anche marchi di eccellenza speciali ad applicazioni di alta qualità che contribuiscono a contrastare il Coronavirus e che non possono essere finanziate con i 150 milioni extra, per sostenerne il finanziamento da altre fonti. Ulteriori informazioni sono disponibili qui. Il sostegno alle start-up e alle PMI rientra nella risposta coordinata al Coronavirus della Commissione, che sta investendo centinaia di milioni di euro in azioni di ricerca e innovazione per sviluppare vaccini, nuove cure, test diagnostici e sistemi medici per impedire la diffusione del Coronavirus. Maggiori informazioni sono disponibili sul seguente sito
 

Aggiornato al:
25.05.2020
Article ID:
24943482