Aggiornamento in: Salute

Sesto senso: numero 9

Condividi

scarica la rivista in formato doc

scarica la rivista in formato pdf
scarica la rivista in versione ingrandita doc
scarica la rivista in versione ingrandita pdf

 


Periodico della Regione Toscana - Numero 9, settembre 2011

In questo numero:
pag. 1 Nuovi ticket sanitari da agosto
pag. 2 Con Giovanisì giovani toscani più autonomi
pag. 3 Regione in aiuto alle scuole dell'infanzia
pag. 4 Da novembre il passaggio al digitale terrestre in Toscana
pag. 5 Bonus per chi l'abbonamento al treno
pag. 6 Esenzione ticket, nuove modalità da dicembre
pag. 7 Turismo senza barriere
pag. 8 Regione ed Ens, accordo fino al 2012
pag. 9 Codice rosa per le vittime di violenza
pag. 10 A Scandicci apre centro di documentazione sull'accessibilità

 

Pag. 1
Nuovi ticket sanitari da agosto
Il ticket aggiuntivo, sia sulla specialistica ambulatoriale che sui farmaci, è entrato in vigore in Toscana dal 23 agosto. Le somme da pagare in più sono modulate in base al reddito familiare fiscale o, in alternativa, all'indicatore ISEE. Una brochure, realizzata dalla Regione, sintetizza per punti tutte le novità. Per avere risposta a qualsiasi dubbio, fare commenti o inviare segnalazioni, si può chiamare un numero telefonico dedicato, 055 4385901, attivo dalle 8 alle 20 tutti i giorni da lunedì a domenica, oppure inviare una email a ticket.sanita@regione.toscana.it. La Regione ha inoltre provveduto ad affiggere locandine con tutte le informazioni necessarie presso Asl, farmacie, ambulatori e pronto soccorso. All'indirizzo www.regione.toscana.it/ticketsanitario tutte le informazioni necessarie e le risposte alle domande più frequenti.



 

Pag. 2
Con Giovanisì giovani toscani più autonomi
Un progetto per l'autonomia dei giovani, per ridare loro un futuro sulla base del merito nello studio e nell'attività lavorativa. Un pacchetto di opportunità di livello europeo, finanziato da risorse regionali, nazionali e comunitarie, integrabile anche da ulteriori fondi di enti locali e soggetti pubblici e privati. Oltre 334 milioni di euro tra il 2011 e il 2013 per misure che verranno modulate attraverso delibere specifiche entro giugno. Questo in sintesi il progetto regionale Giovanisì, che prevede alcune nuove linee di intervento e sistematizza politiche regionali già in vigore dalla precedente legislatura. Per tutte le informazioni necessarie visitare www.giovanisi.it oppure chiamare il numero verde 800.098.719. E' possibile anche inviare e mail all'indirizzo info@giovanisi.it e direttamente al presidente della Regione Enrico Rossi all'indirizzo enrico@giovanisi.it


 


Pag. 3
Regione in aiuto alle scuole dell'infanzia
"Una precisa scelta di campo a sostegno delle famiglie toscane: senza di noi 2.500 bambini sarebbero restati esclusi". Stella Targetti, vicepresidente della Regione, sintetizza così il senso di una intesa siglata a Firenze fra Regione, Ufficio Scolastico Regionale, Anci e Uncem toscane. 5 milioni e mezzo di euro (1,9 sul bilancio 2011 e 3,6 su quello 2012) che garantiranno una copertura pressoché totale del fabbisogno effettivo di quelle famiglie toscane con figli in attesa per le scuole dell'infanzia. 98 le sezioni ammesse a contributo (con circa 2.500 bambini iscritti e 196 insegnanti adibiti). 75 e mezzo sono sezioni già finanziate negli anni scolastici precedenti mentre 22 e mezzo sono nuove (per "mezza sezione" si intende quella con un funzionamento pari a 25 ore con un insegnante mentre la frazione intera funziona a 40 ore con due insegnanti).



 


Pag. 4
Da novembre il passaggio al digitale terrestre in Toscana
A partire dal 4 novembre la televisione toscana cambia e passa al sistema di trasmissione digitale terrestre, una tecnologia che consente una maggiore efficienza nei consumi, meno emissioni radioelettriche e possibilità di utilizzare in modo più razionale le frequenze. Il Ministero ha suddiviso la Toscana in aree tecniche ed ogni Comune, dal 4 al 23 novembre, spegnerà il segnale analogico per accendere quello digitale in una data diversa. Le cose da fare e da sapere. In primo luogo controllare il proprio apparecchio tv, acquistare un decoder quando è necessario, verificare l'antenna e l'impianto di distribuzione domestico e condominiale del segnale. Quando sarà il momento e sarà disponibile la mappa delle frequenze assegnate alle emittenti nazionali e locali, provvedere a sintonizzare i canali televisivi sull'apparecchio e ordinarli col telecomando. Info su www.regione.toscana.it/tvdigitale.



 


Pag. 5
Bonus per chi ha l'abbonamento al treno
É del 50% del costo complessivo dell'abbonamento il bonus di cui possono beneficiare gli abbonati di Trenitalia su cinque linee regionali che hanno lamentato particolari criticità nei mesi di giugno e luglio. La percentuale, normalmente del 20%, è stata portata al 50% dalla Regione (limitatamente a questo periodo) in considerazione della particolare situazione di disagio vissuta dai viaggiatori a seguito della soppressione di un numero considerevole di treni per la carenza di materiale rotabile, in particolare per le linee non elettrificate. Le cinque linee i cui abbonati beneficeranno del bonus sono la Firenze – Siena – Grosseto, la Firenze – Prato – Bologna, la Firenze – Borgo S.L – Faenza (via Vaglia), la Firenze – Borgo S.L. (via Pontassieve), la Pisa – Lucca – Aulla. Gli abbonati potranno far richiesta del bonus relativo al mese di giugno sin dall'inizio di agosto. Informazioni sul sito di Trenitalia.



 


Pag. 6
Esenzione ticket, nuove modalità da dicembre
In Toscana il nuovo sistema per l'accertamento dell'esenzione dal ticket prenderà il via dal 1° dicembre, dopo una fase di formazione di medici e operatori e di informazione dei cittadini. E non sarà compito dei medici di famiglia né dei pediatri di libera scelta. Saranno invece le Asl a certificare il diritto all'esenzione del cittadino, che poi dovrà esibire l'attestato al proprio medico. I cittadini aventi diritto all'esenzione dal ticket per motivi di reddito non potranno più autocertificare il proprio diritto con una firma sulla ricetta al momento dell'erogazione della prestazione, ma dovranno acquisire dalla propria Asl di competenza un certificato nominativo di esenzione, sulla base del quale il medico, all'atto di ogni prescrizione di prestazioni specialistiche ambulatoriali, riporterà sulla ricetta il codice di esenzione indicato sull'attestato.



 


Pag. 7
Turismo senza barriere
In Europa, calcola l'Enea, sono oltre 50 milioni le persone con handicap, o fragilità di vario genere, che vorrebbero viaggiare, ma non trovano informazioni adeguate ai loro bisogni, se non in maniera frammentata e insufficiente. Il progetto Turismo senza barriere nasce un anno fa con l'obiettivo, partendo da un censimento di ciò che già esiste, di offrire turismo per tutti (disabili motori, non vedenti, non udenti, persone con allergie, disturbi alimentari e anziani). All'interno di Turismo senza barriere (www.turismo.intoscana.it/turismosenzabarriere) l´utente può trovare al momento circa 300 schede tra itinerari e attività e siti storici da visitare con percorsi su misura per ogni tipo di esigenza. Di queste circa 60 sono sull´accessibilità a parchi e riserve naturali. Otto schede sono dedicate ad altrettante località di mare con l´approfondimento, area per area, delle spiagge accessibili.


 


Pag. 8
Regione ed Ens, accordo fino al 2012
Accordo tra Regione e Ens fino al 2012. 200mila euro le risorse disponibili. Tra le azioni previste, potenziamento sul territorio del ruolo dell'Ens di segretariato sociale attraverso il rafforzamento dei suoi uffici e una accresciuta sensibilizzazione degli enti locali per favorire la comunicazione verso le persone sorde sull'uso dei servizi. Aggiornamento e perfezionamento delle tecnologie usate nel servizio Ponte Telefono tra sordi e utenti già in funzione, con possibilità di comunicare per telefono con persone, servizi ed uffici dove operano udenti. Il servizio è garantito 24 ore su 24, anche attraverso l'uso del web per migliorare la comunicazione tra sordi e comunità. Altra novità l'estensione del progetto "Cinema per tutti", esperienza pilota a livello nazionale che prevede l'uso di tecnologie avanzate per rendere fruibile lo spettacolo cinematografico a non udenti e non vedenti nella normale programmazione.



 


Pag. 9
Codice rosa per le vittime di violenza
"Codice rosa", ovvero un percorso speciale per le vittime di violenza che arrivano al pronto soccorso: donne, ma anche bambini, anziani, omosessuali, immigrati. E' stato sperimentato per oltre un anno a Grosseto, ora viene esteso ad altre Asl toscane per un anno, per essere poi messo in atto in tutti i pronto soccorso della regione. Le Asl interessate sono Lucca (Asl 2), Viareggio (Asl 12), Prato (Asl 4) e Arezzo (Asl 8), oltre a Grosseto (Asl 9). Nelle Asl, scelte per la peculiarità dei loro territori e la rappresentanza delle tre Aree vaste regionali, verrà creata una task force interistituzionale, composta da operatori sanitari, forze dell'ordine e polizia giudiziaria per intervenire con professionalità e tempestività nei casi di violenza su vittime appartenenti alle fasce più deboli della popolazione. Il progetto ha il suo punto di forza nell'accoglienza delle vittime di violenza.



 


Pag. 10
A Scandicci apre centro di documentazione sull'accessibilità
Un punto di riferimento regionale per enti, associazioni e privati in tema di diffusione della cultura dell'accessibilità, intesa non soltanto come concetto fisico (abbattimento barriere architettoniche) ma anche culturale. É il CRID, il Centro Regionale di Informazione e Documentazione sull'accessibilità, che aperto il proprio ufficio presso i locali della Scuola Nazionale Cani Guida per Ciechi di Scandicci. I servizi offerti sono gratuiti. Si possono consultare risorse, in formato digitale, su vari ambiti, viene offerta consulenza sull'accessibilità, su normativa e giurisprudenza in tema di barriere architettoniche, di sicurezza e comfort ambientale, di pianificazione su scala urbana, edilizia e ambienti naturali, su modalità di monitoraggio e lettura del bisogno. Tutte le informazioni sono disponibili su www.centroaccessibilita.it.


Sesto senso
Direttore responsabile: Susanna Cressati
Redazione: Federico Taverniti, Leonardo Calugi
Stampato presso: Regione Toscana – Stamperia Braille



 

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
25.01.2013
Article ID:
64841