Aggiornamento in: Cultura

Un nuovo inizio per il patrimonio fotografico Alinari

Condividi
Uno dei più grandi archivi fotografici del mondo a dicembre 2019 è stato acquisito dalla Regione Toscana, e a fine 2020 diventeranno di proprietà regionale anche le immagini digitali e i marchi.
  • Selezione per 5 unità di persone a tempo determinato nella Fondazione
    Avviso di selezione - scaduto il 17 novembre►► 

    Sono stati ammessi al colloquio in remoto per la selezione di 5 posti a tempo determinato presso la Fondazione i seguenti candidati:
    Per 1 posto di catalogatore:
    1) Raimonda Giorgi, venerdì 27 novembre alle ore 10.00;
    2) Giulia Martini, venerdì 27 novembre alle ore 10.20;
    3) Francesca Bongioanni, venerdi 27 novembre alle ore 10.40;
    4) Marianna Bellumori, venerdì 27 novembre alle ore 11.00;
    5) Romana Raganella, venerdì 27 novembre alle ore 11.20;
    6) Chiara Teresa Quaranta, venerdì 27 novembre alle ore 11.40.
    Per 3 posti di referente commerciale:
    1) Maria Giulia Donini, venerdì 27 novembre alle ore 15.00
    2) Elena Calabresi, venerdì 27 novembre alle ore 15.20
    3) Muriel Prandato, venerdì 27 novembre alle ore 15.40
    4) Fracesca Cappellini, venerdì 27 novembre alle ore 16.00
    5) Alba Hernandez, venerdì 27 novembre alle ore 16.20
    Per 1 posto di responsabile del licensing:
    1) Rita Scartoni, venerdì 27 novembre alle ore 16.40.
    I candidati riceveranno il link per il collegamento attraverso email.
    In caso di problemi su data e orario contattare la Fondazione tramite email a: faf.toscana@gmail.com

  • Selezione per direttore della Fondazione
    Avviso di selezione - scaduto il 16 novembre ►►
    Sono stati ammessi al colloquio in remoto per la selezione di direttore della fondazione i seguenti candidati:
    Fabio Massimo Achilli, giovedì 26 novembre ore 10
    Roberta Cremoncini, giovedì 26 novembre ore 10.30
    Monica Maffioli, giovedì 26 novembre ore 11
    Claudia Baroncini, giovedì 26 novembre ore 11.30
    Antonio Carloni, giovedì 26 novembre ore 12
    I candidati riceveranno il link per il collegamento attraverso email.
    In caso di problemi su data e orario contattare la Fondazione tramite email a faf.toscana@gmail.com

Si informano i partecipanti che, in considerazione delle misure di prevenzione dal contagio da Sars-CoV-2 in essere, sarà considerata equivalente alla consegna della domanda mediante raccomandata ordinaria o semplice, la spedizione via pec. In tal caso si prenderà in considerazione la data e l'orario della consegna.



Un patrimonio immenso per valore e consistenza che si è formato, a partire dal 1852, per sedimentazioni e passaggi di proprietà. Testimonianza unica della storia della fotografia e dell’arte, della moda, del paesaggio italiano tra la seconda metà dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, è giunto fino a noi dopo aver attraversato due guerre mondiali, crisi economiche, ma anche momenti di grande attività e splendore che lo hanno reso noto nel mondo.

Un patrimonio costituito da milioni di fotografie tra positivi e negativi, tra cui numerosi pezzi unici e rari dagherrotipi, ma anche da cimeli e riconoscimenti che raccontano i successi della F.lli Alinari, rare apparecchiature fotografiche e strumenti del mestiere del fotografo, arredi originali dello stabilimento fotografico che ha operato per secoli in Largo Alinari a Firenze.
Per la gestione, conservazione e valorizzazione di questo patrimonio, la Regione Toscana ha istituto il 16 luglio 2020 la FAF Toscana – Fondazione Alinari per la Fotografia e nominato un autorevole comitato tecnico scientifico a supporto dell’elaborazione e monitoraggio del Piano strategico di sviluppo culturale, che sarà il documento guida dell’ente appena fondato.
Il 30 luglio 2020 il Consiglio regionale ha nominato Giovanni Cipriani, Sara Nocentini e Giorgio Van Straten membri del Consiglio di Amministrazione della FAF. Il  Consiglio di Amministrazione si è insediato il 23 settembre e ha eletto presidente Giorgio Van Straten.

Perché questo grande patrimonio possa essere fruibile e accessibile a tutti, è necessario intraprendere un complesso percorso fatto di ricerca, restauro, descrizione dell’archivio, progettazione del nuovo museo e delle sue attività.

Queste pagine hanno l’obiettivo di aggiornare sui lavori in corso, pubblicare studi, accompagnare nella conoscenza e scoperta di Alinari e della sua importanza per la storia della fotografia.

 

Questo aggiornamento lo trovi in:
Aggiornato al:
20.11.2020
Article ID:
25340735