Rapporto di monitoraggio strategico

Il Rapporto generale di monitoraggio strategico presenta lo stato di attuazione delle politiche regionali di intervento

Condividi

Il Rapporto generale di monitoraggio strategico è stato introdotto dalla L.R. 61/2004 di modifica della L.R. 49/1999 sulla Programmazione, e riconfermato anche dalle L.R. 44/2013 e 1/2015, che hanno rafforzato la funzione di tale Rapporto prevedendone una redazione a cadenza semestrale: ad aprile, come strumento di accompagnamento al Rendiconto; a novembre, come corredo della proposta del documento annuale di programmazione per l'anno successivo.

Il rapporto di monitoraggio presenta lo stato di attuazione delle politiche regionali di intervento, con l'indicazione delle principali realizzazioni, delle risorse previste ed utilizzate e dell'andamento degli indicatori definiti, con riferimento agli obiettivi e alle priorità programmatiche del PRS e del DEFR.

L'obiettivo è di fornire agli interlocutori istituzionali della Regione - in primo luogo al Consiglio regionale - uno strumento organico di conoscenza e valutazione complessiva dell'azione di governo e un panorama delle principali realizzazioni: sia per quanto riguarda gli aspetti di sviluppo e innovazione delle politiche regionali, sia con riferimento ai risultati conseguiti dai programmi regionali di intervento. Il Rapporto di monitoraggio strategico raccoglie l'eredità del Rapporto di gestione (realizzato a partire dal 1998), accentuando ulteriormente l'attenzione agli elementi strategici della programmazione regionale con l'obiettivo, in raccordo con i sistemi di monitoraggio settoriali, di ampliare l'orizzonte conoscitivo sui risultati delle politiche regionali d'intervento. Il Rapporto è organizzato con riferimento alla struttura e all'impostazione degli atti della programmazione strategica generale della Regione. La descrizione sintetica delle principali realizzazioni è accompagnata da un quadro finanziario di sintesi delle risorse impiegate dalla Regione a sostegno delle politiche d'intervento, con particolare riferimento ai principali strumenti della programmazione regionale.

Le più recenti norme in materia di programmazione regionale hanno introdotto anche la previsione di un Rapporto generale di monitoraggio strategico di carattere pluriennale, che la Giunta presenta al Consiglio unitamente alla proposta di PRS, e che presenta lo stato di attuazione delle politiche regionali di intervento con riferimento al ciclo di programmazione precedente, con l'obiettivo di presentare un quadro dei risultati conseguiti dall'azione di governo regionale nell'ultima Legislatura.

Aggiornato al:
12.12.2019