Pronto badante, un aiuto prezioso per le famiglie toscane

Condividi

Pronto badante è il progetto che nasce, peraltro il primo del genere in Italia, per far sì che le persone anziane che vivono sole o quelle che possono contare su una famiglia non siano lasciate sole ad affrontare una situazione nuova ed improvvisa. Il sorgere di una situazione di non autosufficienza può riguardare tante persone dato che viviamo in una società alle prese con segni sempre più evidenti di invecchiamento. Ed è per questo che abbiamo deciso di stare accanto a loro e alle rispettive famiglie in un momento delicato, quando prevalgono sconforto e paura, quando spesso non sappiamo a chi rivolgerci.

Il servizio che sarà attivo dal prossimo 16 marzo mette anzitutto a disposizione un Numero Verde, 800 59 33 88, al quale si potranno rivolgere tutte le famiglie con una persona anziana e le persone anziane che vivono da sole nel momento in cui, per la prima volta, si trovano ad affrontare una situazione di non autosufficienza. Il progetto è stato creato con lo scopo di orientare le famiglie in difficoltà che si trovano ad affrontare un evento inatteso ed imprevisto. Abbiamo verificato che in certi casi le persone non sanno a chi rivolgersi per ricevere assistenza, per trovare una badante. Dopo aver contattato il Numero Verde un operatore autorizzato si recherà presso l'abitazione della persona anziana entro, al massimo, 2 giorni.

L'operatore sarà in grado di dare alla famiglia o alla persona tutte le informazioni necessarie sui percorsi socio-assistenziali e di cura più appropriati da attivare. Ma anche per stipulare un rapporto regolare di assistenza familiare. In questo caso l'operatore potrà indirizzare la famiglia verso le agenzie che sono in grado di mettere a disposizione badanti adeguatamente formate ed aiutarla anche ad espletare le pratiche per l'erogazione del buono lavoro (voucher) di 300 euro per coprire fino ad un massimo di 30 ore di lavoro occasionale regolare, per le prime necessità. Molto importante è infine il tutoraggio dell'operatore nelle prime fasi dell'attivazione del rapporto di assistenza familiare.

Un altro scopo che vogliamo raggiungere con "Pronto badante" è aiutare a far emergere tante situazioni di assistenza familiare irregolari. In questo settore il nero purtroppo è ancora troppo alto e vogliamo creare percorsi trasparenti e garantiti anche per i lavoratori.

Il progetto, che si rivolge a tutte le famiglie toscane indipendentemente dal reddito, è un progetto innovativo che va ad aggiungersi a tutti i servizi già attivi sul territorio, come ad esempio i Punti Insieme. Inoltre si inserisce nel solco di quella che è la nostra idea di welfare: dare servizi e non soldi in modo indiscriminato. E' una sperimentazione che coinvolgerà 43 Comuni dell'area fiorentina, mugellana ed empolese. Siamo molto curiosi di verificare i risultati. Ovviamente in base all'esito della sperimentazione decideremo se il progetto potrà essere esteso a tutta la regione, questa è la nostra speranza.

Aggiornato al:
26.03.2015
Article ID:
12397495