Nuova presidenza tedesca dell'Ue: superare crisi coronavirus per ripresa socio-economica dell’Europa

Il 1 luglio è iniziata la presidenza tedesca del Consiglio dell'Ue e terminerà il 31 dicembre 2020. La presidenza tedesca dell'UE si concentrerà direttamente sul superamento della pandemia di Covid-19, lottando contro la diffusione del virus, sostenendo l'economia europea per la ripresa e rafforzando la coesione sociale in Europa. Le priorità della presidenza tedesca sono ispirate al suo motto: "Insieme per la ripresa dell'Europa" e si concentrano su sei settori principali:
-    superare le conseguenze della crisi del Coronavirus per una ripresa economica e sociale a  lungo termine
-    un'Europa più solida e innovativa
-    un'Europa equa
-    un'Europa sostenibile
-    un'Europa della sicurezza e dei valori comuni
-    un'Europa forte nel mondo
La presidenza del Consiglio è esercitata a turno dagli Stati membri dell'UE ogni 6 mesi.  Gli Stati membri che esercitano la presidenza collaborano strettamente a gruppi di tre, chiamati "trio", che fissano obiettivi a lungo termine e preparano un programma comune che stabilisce i temi e le questioni principali che saranno trattati dal Consiglio in un periodo di 18 mesi. Sulla base di tale programma, ciascuno dei tre paesi prepara un proprio programma semestrale più dettagliato. Il trio di presidenza attuale è formato dalla presidenza tedesca, da quella portoghese e da quella slovena. La presidenza lavora in stretto coordinamento con:
-    il presidente del Consiglio europeo
-    l'alta rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza,
supportandone le attività, e può talvolta essere invitata a svolgere determinate mansioni per conto dell'alta rappresentante, come rappresentare il Consiglio "Affari esteri" dinanzi al Parlamento europeo o presiedere il Consiglio "Affari esteri" quando quest'ultimo discute questioni di politica commerciale.

Presidenze del Consiglio future:
Portogallo: gennaio - giugno 2021
Slovenia: luglio - dicembre 2021
Francia: gennaio-giugno 2022

Per maggiori informazioni visitare il sito del Consiglio dell'UE
Sito della  Presidenza tedesca
Programma della Presidenza tedesca
 

Aggiornato al:
07.07.2020
Article ID:
25270254