Incendi boschivi marzo 2021

Il mese appena concluso è risultato molto impegnativo per le squadre dell'organizzazione regionale antincendi boschivi. Volontari e operai forestali, direttori delle operazioni di spegnimento e la sala operativa regionale sono stati chiamati a intervenire su 45 incendi forestali che hanno percorso 53 ettari di superficie boscata.

A causa delle condizioni meteo climatiche caratterizzate da scarse precipitazioni e presenza di ventilazione, il livello di rischio di sviluppo per gli incendi boschivi si è innalzato in particolare a partire dal 20 marzo, giorno in cui è stato istituito il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali su tutto il territorio regionale.

Nonostante questo gli incendi sono continuati fino alla fine del mese; i più rilevanti si sono registrati a Santa Maria a Monte, Pisa (su una superficie di 7 ettari), Bagni di Lucca (8 ha), Villafranca in Lunigiana, Massa Carrara (6 ha) e nel comune fiorentino di Borgo San Lorenzo (10 ha).

Negli ultimi 5 anni il mese di marzo è stato interessato mediamente da 33 incendi con una superficie interessata dalle fiamme di oltre 100 ettari; sul dato statistico pesa fortemente il marzo 2019 che aveva fatto registrato condizioni meteo particolarmente favorevoli allo sviluppo di incendi forestali.

Regione Toscana – mese MARZO 2021
MESE / ANNO INCENDI BOSCHIVI (NUMERO) SUPERFICIE BOSCATA (ETTARI) SUPERFICIE BOSCATA MEDIA AD EVENTO (ETTARI) SUP. NON BOSCATA (ETTARI) SUP. TOTALE (ETTARI) INCENDI AREE NON BOSCATE CON SUPPORTO ORGANIZZAZ. REGIONALE AIB (NUMERO) FALSE SEGNALAZIONI (NUMERO)
MARZO 2016 21 43,2 2,06 7,4 50,6 8 7
MARZO 2017 57 101,1 1,77 7,5 108,6 21 12
MARZO 2018 3 0,3 0,11 0,3 0,6 3 5
MARZO 2019 70 344,3 4,92 1,8 346,2 40 45
MARZO 2020 15 21,0 1,40 47,0 68,0 6 16
Totale 166 509,9 3,07 64,0 573,9 78 85
MEDIE MESE MARZO 2016-2020 33 102,0 3,07 12,8 114,8 16 17
MARZO 2021 45 53,3 1,18 3,0 56,3 28 29

Aggiornato al:
02.04.2021
Article ID:
52987971